laRegione
Olanda
0
Argentina
1
1. tempo
(0-1)
Langnau
2
Bienne
0
2. tempo
(0-0 : 2-0)
Ajoie
1
Lugano
2
2. tempo
(0-2 : 1-0)
Zurigo
2
Kloten
1
2. tempo
(1-1 : 1-0)
Lakers
4
Losanna
2
2. tempo
(1-2 : 3-0)
Ginevra
4
Ambrì
1
2. tempo
(1-1 : 3-0)
Berna
5
Zugo
2
2. tempo
(2-0 : 3-2)
ATLETICA
26.06.22 - 16:18

Nei 400 metri Ricky Petrucciani deve accontentarsi dell’argento

Ancora una medaglia ticinese sabato ai campionati svizzeri. L’onsernonese è stato battuto nel rettilineo finale da Lionel Spitz

nei-400-metri-ricky-petrucciani-deve-accontentarsi-dell-argento

La seconda giornata dei campionati svizzeri di atletica, svoltisi a Zurigo, ha regalato al Ticino la medaglia d’argento di Ricky Petrucciani sul giro di pista. L’onsernonese dell’Lc Zurigo ha perso la possibilità di conquistare il quarto titolo consecutivo, superato nel rettilineo finale da Lionel Spitz: 45"71 per il neocampione nazionale, 45"99 per il ticinese che aveva rappresentato la Svizzera ai Giochi olimpici di Tokyo. Dotato di grande tenacia, Spitz sarà un outsider da prendere in considerazione per gli Europei di Monaco di Baviera.

Nelle gare con ostacoli, l’attenzione si è focalizzata su Noemi Zbären e Jason Joseph. La bernese, sesta ai Mondiali di Pechino del 2015, ritrova la possibilità di rivaleggiare con le migliori dopo una preparazione finalmente senza guai fisici. Certo, la 28enne non ha ancora raggiunto i livelli della sua prima esperienza internazionale, ma nei 100 ostacoli è nuovamente scesa sotto i 13". A Zurigo ha dimostrato sia in semifinale (12"96), sia in finale (12"99) di essere in grado di infrangere quella che rimane una soglia simbolica. La Zbären aveva già corso sotto i 13" – la prima volta dal 2015 – al meeting Citius di Berna, una decina di giorni fa. I tre crono di valore fatti segnare nel giro di poco tempo, dovrebbero valerle la presenza ai Mondiali di Eugene, dove sarà accompagnata da Ditaji Kambundji. La sorellina di Mujinga, dopo aver corso i 100 piani venerdì sera, ha rinunciato a prendere parte alla sua prova preferita.

In campo maschile, Jason Joseph ha ricevuto, proprio come lo scorso anno, una salutare boccata d’ossigeno prima di un appuntamento importante. Il basilese ha fatto suoi i 110 ostacoli con un eccellente 13"27 (13"25 in semifinale): «I miei dati di velocità e potenza sono i migliori di sempre. E adesso li posso scaricare in pista», ha sottolineato il basilese per spiegare una progressione di oltre un decimo di secondo. A questo punto, il suo record svizzero di 13"12 torna a essere un obiettivo concreto.

Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
QATAR 2022
1 ora
I rigori premiano la Croazia, il Brasile fa le valigie
In vantaggio al 105’ con Neymar, i sudamericani si fanno rimontare a pochi minuti dal traguardo e dal dischetto pagano gli errori di Rodrygo e Marquinhos
Tennis
2 ore
Wawrinka sconfitto da Medvedev
L’avventura dello svizzero nel torneo d’esibizione in Arabia Saudita si conclude in semifinale, con il doppio 6-4 in favore del russo
Basket
4 ore
Lugano-Olympic, all’Elvetico arriva un po’ d’Europa
Mentre la Sam stasera va in campo per ricevere lo Swiss Central, i Tigers si preparano a sfidare l’eterno nemico, il club meglio gestito di tutto il Paese
QATAR 2022
5 ore
L’Africa chiede al Marocco di scrivere la storia
La selezione magrebina potrebbe essere la prima del Continente nero a raggiungere le semifinali di un Mondiale
SCI NORDICO
6 ore
Nadine Fähndrich trionfa nello sprint classico a Beitostölen
In Norvegia la 27enne lucernese ha colto il terzo successo in Coppa del mondo, precedendo la norvegese Weng e la finlandese Matintalo
roller hockey
7 ore
Il Biasca asfalta il Wimmis e accede ai quarti di Coppa
La partita finisce su un perentorio 9-3, grazie al poker di Gregorio Boll e alla tripletta di ‘Timo’ Devittori
Atletica
8 ore
A Biasca poker per Sam Massagno e Sab Bellinzona
Alle finali regionali dell’Ubs Kids Cup Team ci saranno anche Virtus Locarno e Sfg Biasca
Tennis
13 ore
Bollettieri, il fabbricatore di campioni
Vita, metodi, successi e segreti del più celebre allenatore della storia del tennis, scomparso pochi giorni fa a 91 anni
gallery
sci freestyle
15 ore
L’addio di Nicole Gasparini alle gobbe: ‘Non ne avevo più’
La 25enne ticinese si ritira: ‘Un po’ di paura del cambiamento c’è, ma ora mi accorgo di aver vissuto moltissime esperienze’
I mondiali dal divano
15 ore
Siamo tutti marocchini (almeno una volta nella vita)
La vittoria del Marocco contro la Spagna può anche essere vissuta come una sorta di rivalsa dei migranti contro i padroni di casa
© Regiopress, All rights reserved