laRegione
ATLETICA
18.02.22 - 19:35

Blessing, dieci anni senza correre. ‘Non ha collaborato’

Sanzione pesantissima della Federatletica mondiale sul conto della sprinter nigeriana: cinque anni per doping, altri cinque per l’assenza di cooperazione

blessing-dieci-anni-senza-correre-non-ha-collaborato
Keystone
In dirittura d’arrivo

Ci va giù pesante la Federatletica internazionale, la cui Commissione disciplinare oggi ha deciso di infliggere addirittura dieci anni di squalifica alla sprinter nigeriana Blessing Okagbare. «Cinque anni per aver fatto uso di sostanze proibite, più altri cinque per il suo rifiuto di collaborare con l’indagine avviata dall’Athletics Integrity Union sul suo conto».

La conclusione a cui sono arrivati gli inquirenti al termine dell’indagine sull’atleta africana è stata che l’uso da parte dell’atleta di molteplici sostanze proibite «nell’ambito di un regime antidoping organizzato in vista dei Giochi di Tokyo era un comportamento eclatante» tale da costituire un aggravante. Da qui la decisione di punire Blessing Okagbare con una sanzione superiore a quella standard di quattro anni.

La Commissione disciplinare ha anche riconosciuto all’Athletics Integrity Union (cellula nata proprio su volere della stessa Iaaf nel 2017, con l’obiettivo di combattere la piaga del doping nell’atletica) il diritto di svolgere indagini di qualsiasi tipo, compreso l’utilizzo diagnostico di dispositivi elettronici, imponendo delle sanzioni nel caso in cui un atleta si rifiutasse di cooperare, «vanificando la capacità dell’Aiu di adempiere al proprio mandato di protezione dell’integrità dell’atletica leggera». Nel caso specifico, «il rifiuto dell’atleta di collaborare aveva negato all’Athletics Integrity Union la possibilità di scoprire prove di possibili ulteriori violazioni delle regole da parte sua, ma pure da parte di altri». Da qui la decisione d’imporre alla velocista una sanzione aggiuntiva di cinque anni. Ciò che con buona probabilità segnerà la fine della carriera dell’ormai trentatreenne sprinter nigeriana.

Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
HOCKEY
5 ore
Uno sterile Lugano cade a Bienne
Alla Tissot Arena i bianconeri dominano il primo tempo ma non pungono. Alla distanza escono i bernesi, capaci di sfruttare le occasioni e poi amministrare
SCI ALPINO
5 ore
A Lake Louise Sofia Goggia concede il bis
Dopo la vittoria di venerdì, l’italiana si è ripetuta. Terzo posto per Corinne Suter a 37 centesimi dalla vincitrice. Tredicesima Lara Gut-Behrami
QATAR 2022
5 ore
L’Argentina scherza con il fuoco, ma alla fine sorride
Messi e compagni fanno poco per superare l’Australia e all’ultimo secondo Kuol potrebbe mandare tutti ai supplementari
hockey
5 ore
Con gli uomini contati, ma con il cuore l’Ambrì vince
I leventinesi interrompono contro il Rapperswil la striscia negativa, cambiando marcia dopo un primo tempo disastroso
SCI ALPINO
8 ore
Solo sei centesimi separano Kilde da Odermatt
Sulla Bird of Prey di Beaver Creek la vittoria è andata al norvegese. Terzo posto per il canadese Crawford. Noni Feuz e Hintermann
QATAR 2022
9 ore
Olanda troppo quadrata, gli Stati Uniti si arrendono
Finisce 3-1 per gli Oranje il primo ottavo di finale dei Mondiali. Decisivo Dumfries con due assist e un gol
Bob
18 ore
Stavolta per Michael Vogt il podio c’è per davvero
Quarto una settimana prima a Whistler, a Park City lo svittese chiude al terzo rango la prova di Coppa del mondo di bob a due
i mondiali dal divano
22 ore
Questione di prospettiva
Il gol del Giappone, la festa dei tunisini eliminati, ma vittoriosi sulla Francia: la felicità, nel calcio e non, dipende da come guardiamo le cose
Qatar 2022
1 gior
Storico ma inutile successo del Camerun sul Brasile
Gli africani, nel finale di partita, trovano con Aboubakar il gol per battere la formazione delle riserve verdeoro
QATAR 2022
1 gior
Shaqiri, Embolo, Freuler, la Svizzera è agli ottavi
Superata la Serbia al termine di una partita ricca di emozioni. Rossocrociati superiori all’avversario, prestazione eccellente
© Regiopress, All rights reserved