laRegione
01.03.21 - 14:15
Aggiornamento: 18:46

A bocce ancora ferme, si spera di ricominciare in aprile

A causa della situazione pandemica sono state annullate le gare in programma in marzo, che potrebbero venire recuperate nella seconda metà del 2021

a-bocce-ancora-ferme-si-spera-di-ricominciare-in-aprile
Ti-Press
Gli appassionati delle bocce devono ancora pazientare

A causa della situazione pandemica, in accordo con la Federazione svizzera, sono state rinviate alcune gare che erano in programma in marzo: la tradizionale gara nazionale individuale della Cercera di Rancate (sabato 6 e domenica 7), che potrebbe essere disputata a inizio estate o in autunno; e il Master a squadre 2021 della Centrale di Novazzano (3-13).

Non si svolgeranno nemmeno la gara nazionale Lui e Lei, il Gp Riva San Vitale femminile e, probabilmente, la gara nazionale a coppie del 28 marzo. La relativa comunicazione ufficiale è attesa a giorni, così come probabilmente la definizione di un nuovo calendario stilato in base alle decisioni che verranno prese dal Consiglio federale in merito alla riapertura dei locali pubblici. Il movimento delle bocce spera di poter riprendere ad aprile.

Il comunicato della Federazione Bocciofila Ticinese

La Federazione ticinese ha comunicato alle società, che le gare promosse sotto la sua giurisdizione in marzo sono annullate e potrebbero essere recuperate nella seconda metà del 2021. Confermate invece le competizioni previste in aprile organizzate dalla Sb Centrale e dalla Sb Verzaschesi, sempre che le misure anti pandemia lo consentano. L’organizzazione di queste gare cambia nei modi e nei tempi (esposizione lancio gara, termini per l’invio delle iscrizioni, pagamento quota).

Al momento sono confermate anche le gare in programma a maggio e giugno: Ct a terne (Sb Torchio, 1-2 maggio), Ct Femminile (23 maggio), Gp Ideal (7-11 giugno), Giovani Gr (19 giugno), Gp Swissminiatur (Sb Arognese, 7-14 giugno), i primi turni del Ct per società (21-25 e 28-30 giugno).

L’assemblea dei delegati è posticipata al 30 aprile.

Il comunicato della Federazione svizzera Bocce

In seguito alle disposizioni finanziarie diramate il 4 giugno 2020, si conferma che in deroga al regolamento finanziario le società organizzatrici delle gare nazionali hanno la facoltà, fino al 31 dicembre 2021, di rinunciare al contributo previsto per incrementare il montepremi. S'invitano gli organizzatori a menzionare la loro decisione sul lancio gara.

 


 

 

Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
SCI ALPINO
5 min
La delusione di Odermatt, la sorpresa di Crawford
Svizzera a bocca asciutta anche nel superG maschile, con ‘Odi’ quarto e Meillard ottavo. Oro al canadese che ha preceduto di 0”01 il norvegese Kilde
Hockey
12 ore
Maxim Noreau finisce sui francobolli. In Sierra Leone
Il difensore canadese ex Ambrì ha la sua faccia su un bollo da cinquanta centesimi in Africa. ‘Perché? Davvero non lo so, ma nessuno mi ha chiesto nulla’
Atletica
13 ore
In Polonia gli elvetici fanno la loro bella figura
A Torun, nel meeting valido per l’Indoor Gold Tour, Ditaji Kambundji centra il limite per gli Europei, mentre Elmer firma il miglior tempo della carriera
Calcio
14 ore
Mondiale per club, è il Real il secondo finalista
Gli spagnoli sconfiggono gli egiziani dell’Al Ahly grazie alle reti di Vinicius Junior, Valverde e – nei minuti di recupero – Rodrygo e Arribas
SCI ALPINO
16 ore
A soli 37 anni si è spenta Elena Fanchini
Malata da tempo, la sorella maggiore di Nadia si è dovuta arrendere a una recidiva del tumore ed è morta nella sua casa in provincia di Brescia
Formula 1
16 ore
Nessun bavaglio nel Circus. ‘Oguno può dire ciò che pensa’
In un’intervista al britannico The Guardian, Stefano Domenicali si schiera a favore della libertà d’espressione dei piloti, invitando la Fia a chiarire
Sci
17 ore
Lo scettro di Lara raccolto da Marta Bassino
Nel superG iridato, la ticinese detentrice del titolo chiude solo sesta. Giovedì tocca ai maschi, con Marco Odermatt in pole position
Tennis
18 ore
Abu Dhabi, Belinda ai quarti senza soffrire
La sangallese, numero nove al mondo, non incontra alcuna difficoltà nel superare l’ucraina Marta Kostjuk (numero 57 Wta), battuta 6-4 7-5
Ciclismo
20 ore
Il Velo Club Mendrisio fra tradizione e sfide del presente
Il presidente Alfredo Maranesi: ’Ormai ci sono pochissime gare, la stampa si interessa sempre meno, e di conseguenza fatichiamo a trovare sponsor’
Hockey
20 ore
Giovane, inesperta Svizzera. ‘Spero che (i club) apprezzino’
A Zurigo la Nazionale di Fischer si prepara ad affrontare la Finlandia con qualche artista in meno del solito. ‘Forechecking aggressivo e più semplicità’
© Regiopress, All rights reserved