laRegione
SCI NORDICO
03.01.21 - 12:38
Aggiornamento: 15:14

Niente secondo podio per Dario Cologna in Val Monastero

Nel Tour de Ski, dopo il secondo posto nella 15 km a stile classico di sabato, il grigionese chiude quarto la 15 km a inseguimento. Domina Bolshunov

niente-secondo-podio-per-dario-cologna-in-val-monastero

Non c'è stato il secondo podio consecutivo per Dario Cologna nel Tour de Ski. Secondo sabato alle spalle del russo Alexander Bolshunov nella 15 km a stile classico (partenza in massa), ieri nella 15 km a inseguimento (stile pattinato) ha chiuso al sesto posto, in una gara dominata ancora da Bolshunov e nella quale il francese Maurice Magnificat ha fatto segnare il miglior tempo di giornata. Per il grigionese, comunque, una buona due giorni nel weekend corso sulle nevi di casa della Val Monastero. Nella classifica generale del Tour de Ski, l'elvetico si trova adesso a 1’34” dal leader Bolshunov dopo essere partito nella prova a inseguimento con 1’11” di ritardo. Dopo un inizio veloce che gli ha permesso di recuperare terreno su Bolshunov, anche grazie all'intesa con l'altro russo Artem Maltsev (50” di ritardo dopo 5,2 km), Cologna è andato in difficoltà attorno a metà gara, quando si è fatto riassorbire dal gruppetto guidato da Magnificat. Proprio il francese, si diceva, è stato il protagonista di giornata, con una prova che gli ha consentito di passare dal settimo al terzo posto della generale del Tour de Ski.

Alla fine, Bolshunov si è imposto davanti al connazionale Maltsev, al francese Magnificat, agli altri due russi Spitsov e Yakimushkin e a Cologna, il quale nella generale del Tour perde una posizione e sai ritrova al quinto posto a 1’34” da Bolshunov prima delle due prove in programma a Dobbiaco, martedì con una 15 km skating e mercoledì con una 15 km a inseguimento in stile classico.

Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
Tennis
1 ora
L’esempio di Ashe, trent’anni dopo
Il 6 febbraio del 1993, non ancora cinquantenne, il grande tennista si arrendeva all’Aids, contratto in ospedale dopo un’operazione al cuore
IL DOPOPARTITA
7 ore
L’Ambrì doma i Leoni. ‘Volevamo pulizia, ci siamo riusciti’
Spacek e Chlapik regalano due punti preziosi ai biancoblù, in una sfida che si anima nel terzo tempo. Negli spogliatoi anzitempo Heim e Kneubuehler
Volley
8 ore
Il Lugano risorge dalle proprie ceneri, Sciaffusa al tappeto
Dopo un avvio a dir poco difficile, le ragazze di Apostolos Oikonomou cambiano volto alla partita vincendo tutti e tre gli ultimi set
IL DOPOPARTITA
11 ore
A Lugano era pazienza, adesso è competizione
I bianconeri si godono il successo sul Kloten e i 61 punti in classifica prima della pausa. ‘Pian pianino stiamo andiamo nella direzione in cui volevamo’
Basket
12 ore
Sam, domenica di festa condita da un successo
Anche se la sfida con il Monthey è davvero brutta. Gubitosa: ‘Viste le premesse contava solo vincere’. Un Lugano incerottato, invece, s’arrende al Nyon
CALCIO
12 ore
Un gol di Di Giusto affossa le ambizioni del Lugano
Bianconeri battuti dal Winterthur al termine di una prestazione poco brillante, ma nella quale qualche occasione per il pareggio c’è comunque stata
Hockey
12 ore
A Zurigo l’Ambrì vince la battaglia dei nervi
I biancoblù ottengono la vittoria all’overtime dopo un match poco spettacolare ma comunque giocato con buona solidità difensiva. Decide tutto Chlapik
CICLOCROSS
13 ore
Van der Poel batte Van Aert e torna campione del mondo
A Hoogerheide, l’olandese vince l’eterno duello con il rivale belga e conquista il suo quinto titolo, succedendo nell’albo d’oro al britannico Pidcock
Calcio
14 ore
Bellinzona ancora senza identità
I granata cedono alla distanza anche contro il Wil e le parti alte della classifica si fanno sempre più lontane
SCI NORDICO
16 ore
Trionfo di Alessandro Vanzetti in Val Bedretto
L’esponente del Simano vince il tradizionale concorso del Pizzo Rotondo, mentre fra le donne ottimo secondo posto per Natascia Leonardi
© Regiopress, All rights reserved