laRegione
12.05.22 - 18:20

Moleskine come opere d’arte, 75 agendine in mostra a New York

L‘iconico taccuino italiano rivisto attraverso la creatività degli artisti nella ‘Moleskine Detour New York’

di Gina Di Meo, Ansa
moleskine-come-opere-d-arte-75-agendine-in-mostra-a-new-york
Keystone
È storia

Lin-Lin-Manuel Miranda ci scrisse il suo capolavoro ‘Hamilton’ e Adele il suo terzo album ‘25’. Lo strumento che ha dato sfogo alla loro creatività è stata una Moleskine, il classico taccuino nero, creato in Italia negli anni 90 e diventato subito come uno status symbol in tutto il mondo. Quel piccolo taccuino è stato anche ispirazione per opere d’arte e 75 di queste, parte di una collezione di oltre mille della Fondazione Moleskine, sono esposte a New York nell’ambito della mostra ‘Moleskine Detour New York’ all’Osservatorio del One World Trade Center. È la prima volta che l’edificio simbolo della rinascita di Lower Manhattan dopo gli attacchi terroristici dell’11 settembre ospita una mostra d’arte.

La mostra è l’espressione di come il potenziale creativo dei giovani e delle loro comunità possa favorire il cambiamento sociale e comprende anche opere realizzate da artisti come Francis Kéré, il primo architetto africano nero a vincere il premio Pritzker nel 2022 (equivalente del Nobel per l’architettura) oppure del gruppo musicale post-rock islandese Sigur Rós. Alla mostra ha contribuito anche una ventina di giovani artisti newyorchesi. "Le Moleskine come ispirazione per l’opera d’arte – dice Daniela Riccardi, Ceo di Moleskine –. Trovo meraviglioso che tutti gli artisti esposti qui sono partiti da una Moleskine nera classica che ha ispirato la loro creatività, i loro progetti. E si tratta di progetti che cercano di cambiare il mondo. La Moleskine è per tutte le generazioni, non solo per artisti. È una sorta di status symbol ma non di ricchezza, piuttosto di una presa di coscienza di una persona che dà valore a ciò che scrive su un pezzo di carta".

Con il quesito ‘Può la creatività cambiare il mondo?’, la mostra è divisa in cinque temi, metamorfosi, memoria confini, viaggio e immaginazione. Ogni agendina racconta una storia diversa, un progetto sogno, un modo diverso di essere parte del mondo. Ad esempio l’artista cinese Ou Ning con ‘Bishan Commune: how to start your own Utopia’ ha usato la Moleskine per disegnare e pianificare una comunità utopica a Bishan in Cina. Oppure l’artista astrattista Leilah Babiyre, originaria dell’Uganda e ora residente a New York, per la sua opera ha bruciato alcune pagine di una Moleskine e sovrapponendo i colori della bandiera Lgbtq+ ha lanciato un messaggio contro le politiche anti Lgbt del suo paese.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Curiosità
Curiosità
3 gior
Il principino al compagno: ‘Stai attento, mio papà sarà re’
A rendere noto il divertente aneddoto, Katie Nicholl, firma del Daily Mail, nel suo ultimo libro ‘The New Royals’
Curiosità
5 gior
Gli anziani sempre più a ‘dieta’ di frutta e verdura
Il costo della vita mette a dura prova la terza e la quarta età, costrette a fare i conti con il proprio borsello e il carrello della spesa
Curiosità
5 gior
Il libro esplosivo che scuote la Gran Bretagna
Il 6 ottobre esce ‘Cortigiani, il potere nascosto dietro la Corona’ e già è atteso come l’ultimo scoop che coinvolge la famiglia reale inglese
Curiosità
1 sett
Le scarpe biodegradabili che si sciolgono in mare dopo tre mesi
Merito dei ricercatori dell’Università della California a San Diego e dei nuovi materiali plastici biodegradabili a base di schiume di poliuretano.
Curiosità
1 sett
Un turgoviese campione del mondo di volo in mongolfiera
Il sette volte campione svizzero e cinque volte campione europeo ha battuto un centinaio di concorrenti nella competizione tenutasi in Slovenia
Curiosità
1 sett
I defunti? Verranno trasformati in concime per campi
Non più solo sepoltura o cremazione, con il 2027 in California i morti potranno portare beneficio all’ambiente
Curiosità
1 sett
Dopo tre anni torna il cricket. Ed è subito ressa e... rissa
Caos in India per la prevendita in vista del primo match internazionale previsto il 25 settembre. Sette persone all’ospedale
Curiosità
1 sett
Scopre su Facebook di essere stata scambiata nella culla
La vicenda è venuta alla luce in Puglia dopo una milionaria richiesta di risarcimento da parte di due donne che nel 1989 furono protagoniste di un errore
Curiosità
1 sett
Crea drone rilevatore di mine antiuomo e vince 100mila dollari
Un diciassettenne ucraino ha sbaragliato 7’000 concorrenti arrivati da 150 Paesi: la sua ‘creatura’ sbaglia con un margine di due centimetri
Curiosità
1 sett
Una foto straordinaria? Guarda la ‘rottura’ della cometa
Gerald Rhemann è la vincitrice dell’Astronomy Photographer of the Year, il più grande concorso di astrofotografia al mondo
© Regiopress, All rights reserved