laRegione
moleskine-come-opere-d-arte-75-agendine-in-mostra-a-new-york
Keystone
È storia
12.05.22 - 18:20

Moleskine come opere d’arte, 75 agendine in mostra a New York

L‘iconico taccuino italiano rivisto attraverso la creatività degli artisti nella ‘Moleskine Detour New York’

di Gina Di Meo, Ansa

Lin-Lin-Manuel Miranda ci scrisse il suo capolavoro ‘Hamilton’ e Adele il suo terzo album ‘25’. Lo strumento che ha dato sfogo alla loro creatività è stata una Moleskine, il classico taccuino nero, creato in Italia negli anni 90 e diventato subito come uno status symbol in tutto il mondo. Quel piccolo taccuino è stato anche ispirazione per opere d’arte e 75 di queste, parte di una collezione di oltre mille della Fondazione Moleskine, sono esposte a New York nell’ambito della mostra ‘Moleskine Detour New York’ all’Osservatorio del One World Trade Center. È la prima volta che l’edificio simbolo della rinascita di Lower Manhattan dopo gli attacchi terroristici dell’11 settembre ospita una mostra d’arte.

La mostra è l’espressione di come il potenziale creativo dei giovani e delle loro comunità possa favorire il cambiamento sociale e comprende anche opere realizzate da artisti come Francis Kéré, il primo architetto africano nero a vincere il premio Pritzker nel 2022 (equivalente del Nobel per l’architettura) oppure del gruppo musicale post-rock islandese Sigur Rós. Alla mostra ha contribuito anche una ventina di giovani artisti newyorchesi. "Le Moleskine come ispirazione per l’opera d’arte – dice Daniela Riccardi, Ceo di Moleskine –. Trovo meraviglioso che tutti gli artisti esposti qui sono partiti da una Moleskine nera classica che ha ispirato la loro creatività, i loro progetti. E si tratta di progetti che cercano di cambiare il mondo. La Moleskine è per tutte le generazioni, non solo per artisti. È una sorta di status symbol ma non di ricchezza, piuttosto di una presa di coscienza di una persona che dà valore a ciò che scrive su un pezzo di carta".

Con il quesito ‘Può la creatività cambiare il mondo?’, la mostra è divisa in cinque temi, metamorfosi, memoria confini, viaggio e immaginazione. Ogni agendina racconta una storia diversa, un progetto sogno, un modo diverso di essere parte del mondo. Ad esempio l’artista cinese Ou Ning con ‘Bishan Commune: how to start your own Utopia’ ha usato la Moleskine per disegnare e pianificare una comunità utopica a Bishan in Cina. Oppure l’artista astrattista Leilah Babiyre, originaria dell’Uganda e ora residente a New York, per la sua opera ha bruciato alcune pagine di una Moleskine e sovrapponendo i colori della bandiera Lgbtq+ ha lanciato un messaggio contro le politiche anti Lgbt del suo paese.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
arte moleskine mostra new york
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Curiosità
Curiosità
8 ore
Figlia di Putin sta con Zelensky, ma non il presidente ucraino
È Igor, è un ballerino ed è stato direttore del Balletto di Monaco
Curiosità
13 ore
La Chaux-de-Fonds capitale del clitoride
Questa domenica la città orologiera si riempirà di eventi in occasione della Giornata internazionale dedicata all’organo femminile
Curiosità
3 gior
Australia: azzannato da un coccodrillo, si libera lottando
L’uomo ha subito ferite al braccio, alle mani e a una gamba e ora si trova in ospedale ‘in condizioni stabili’
Curiosità
5 gior
Ecco le carte da gioco con i generali russi ricercati
L’iniziativa che prende spunto dal mazzo ideato vent’anni fa dagli Stati Uniti in occasione della guerra in Iraq
Curiosità
6 gior
Palla da baseball firmata da Zelensky battuta a 50mila dollari
Il presidente ucraino l’aveva autografata in occasione di una visita a New York nel 2019. Parte del ricavato sarà devoluta ai soccorsi
Curiosità
1 sett
Presto diremo addio alle password online
Apple, Google e Microsoft uniscono le forze per nuove modalità di autenticazione
Curiosità
2 sett
Disagi tutto l’anno: nuova caserma per le Guardie Svizzere
D‘inverno fredda e umida, d’estate la chiamano ‘California’. Presto una struttura con più comfort e adeguata a ospitare i 135 ‘angeli custodi’ del Papa
Curiosità
2 sett
Dopo quasi quarant’anni le altalene torneranno a Mantova
A seguito di una serie di incidenti, nel 1985 erano state bandite da tutti i parchi giochi del comune. Ora quell’ordinanza è stata revocata
Curiosità
2 sett
Anche il Vaticano si dà al padel e sogna le Olimpiadi
La neonata disciplina, che sta conoscendo un boom a livello planetario, sbarca alla corte del Papa
Curiosità
2 sett
È caccia al tonno rosso: richieste in crescita del 40%
A pesare è però la crisi energetica innescata dalla guerra in Ucraina, che fa lievitare i costi della campagna di pesca. Fino al 70%
© Regiopress, All rights reserved