laRegione
la-cina-rimuove-i-panda-dalla-lista-delle-specie-a-rischio
Un panda gigante a Chengdu (Keystone)
09.07.21 - 15:04
Aggiornamento: 18:38
Ansa, a cura de laRegione

La Cina rimuove i panda dalla lista delle specie a rischio

Rimane comunque considerato "vulnerabile". Simbolo storico della campagna Wwf, in natura ce ne sono circa 1'800

I panda giganti non sono più minacciati di estinzione, anche se rimangono una specie vulnerabile. È quanto hanno stabilito le autorità cinesi, sottolineando che il numero di questi animali in natura è arrivato a 1.800. La nuova classificazione "riflette le loro migliorate condizioni di vita grazie agli sforzi di lunga durata per la loro conservazione, inclusa l'espansione dell'habitat", ha detto Cui Shuhong, dirigente del ministero dell'Ecologia e dell'Ambiente, citato dalla Bbc.

L'Unione internazionale per la conservazione della natura (Iucn) aveva già rimosso fin dal 2016 i panda giganti dalla lista delle specie a rischio di estinzione, riclassificandoli appunto come "vulnerabili". In quella occasione, tuttavia, Pechino aveva contestato la decisione, affermando che essa poteva indurre ad attenuare gli sforzi per la conservazione di questi animali.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
natura panda specie a rischio wwf
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Curiosità
Curiosità
1 gior
Battuta all’asta una ciliegia (una sola!) per 282 franchi
Per il loro sapore dolce e la gradevolezza al palato, i frutti della qualità Juno Heart sono ritenuti un articolo da regalo di alta fascia
Curiosità
6 gior
La Torre del Moron perde i pezzi, Mario Botta: ‘Rattristato’
Inaugurata 18 anni fa, perde gli scalini esterni. L’architetto ticinese ricorda di averla disegnata, ma di non averne seguito la costruzione
Curiosità
1 sett
Robot razzista e sessista addestrato sul web
Fa discutere un esperimento condotto negli Stati Uniti, dove un robot ha imparato ad agire secondo stereotipi comuni
Curiosità
1 sett
Il Toblerone verrà prodotto anche in Slovacchia
Secondo la radio Srf, non potrà più essere etichettato come ‘cioccolato al latte svizzero’. Lo spostamento di parte della produzione avverrà a fine 2023.
Curiosità
1 sett
La carta batte il sasso, Maika 1° e Pogacar 2° alla morra cinese
Il due volte vincitore di Tour de France e lo scalatore polacco al Giro di Slovenia, già sicuri della vittoria, si sono giocati il primo posto.
Curiosità
1 sett
Zoo di Berna, parto di alci dopo undici anni
Si tratta di due gemelli che hanno trascorso le prime settimane insieme alla madre in un recinto al riparo dagli sguardi del pubblico.
Curiosità
2 sett
Lunga vita agli iconici panni stesi sui balconi di Napoli
Eliminata dalla bozza del regolamento comunale la parte dedicata al decoro urbano che ne prevedeva il divieto
Curiosità
2 sett
Garibaldi, il gallo libertino che fa imbufalire Copparo
Il suo canto alle 4 del mattino e la compagnia di Biancaneve non vanno giù agli abitanti del comune ferrarese. E scatta una raccolta firme
Curiosità
2 sett
Il violino... del mago frutta 15’340’000 dollari
È il prezzo a cui è stato battuto all’asta uno Stradivari del 1714: sfiorato il record assoluto per un simile strumento
Curiosità
2 sett
Mucche ‘sponsorizzate’ sull’alpeggio vallesano di Tracuit
Singolare iniziativa di un gruppo di tre studenti per sostenere l’allevamento delle bovine di Hérens e avvicinare le persone all’agricoltura
© Regiopress, All rights reserved