laRegione
Lugano
3
Friborgo
2
fine
(0-1 : 1-0 : 2-1)
Langnau
1
Zurigo
0
fine
(1-0 : 0-0 : 0-0)
Zugo
4
Bienne
1
fine
(1-0 : 2-1 : 1-0)
Ambrì
3
Losanna
0
fine
(1-0 : 1-0 : 1-0)
Davos
4
Lakers
2
fine
(0-0 : 3-0 : 1-2)
La Chaux de Fonds
3
Turgovia
2
fine
(0-0 : 1-0 : 2-2)
Olten
1
Ajoie
4
fine
(0-1 : 1-0 : 0-3)
Kloten
7
GCK Lions
2
fine
(3-0 : 4-1 : 0-1)
Ticino Rockets
0
Winterthur
5
fine
(0-1 : 0-3 : 0-1)
Langenthal
5
Visp
4
fine
(1-1 : 1-1 : 2-2 : 1-0)
Lugano
LNA
3 - 2
fine
0-1
1-0
2-1
Friborgo
0-1
1-0
2-1
 
 
10'
0-1 SPRUNGER
1-1 BERTAGGIA
38'
 
 
2-1 HOFFMAN
43'
 
 
 
 
47'
2-2 SPRUNGER
3-2 VAUCLAIR J.
52'
 
 
SPRUNGER 0-1 10'
38' 1-1 BERTAGGIA
43' 2-1 HOFFMAN
SPRUNGER 2-2 47'
52' 3-2 VAUCLAIR J.
Ultimo aggiornamento: 18.01.2019 22:35
Langnau
LNA
1 - 0
fine
1-0
0-0
0-0
Zurigo
1-0
0-0
0-0
1-0 GAGNON
18'
 
 
18' 1-0 GAGNON
Ultimo aggiornamento: 18.01.2019 22:35
Zugo
LNA
4 - 1
fine
1-0
2-1
1-0
Bienne
1-0
2-1
1-0
1-0 LAMMER
14'
 
 
2-0 EVERBERG
25'
 
 
3-0 SURI
34'
 
 
 
 
40'
3-1 EARL
4-1 ALBRECHT
58'
 
 
14' 1-0 LAMMER
25' 2-0 EVERBERG
34' 3-0 SURI
EARL 3-1 40'
58' 4-1 ALBRECHT
Ultimo aggiornamento: 18.01.2019 22:35
Ambrì
LNA
3 - 0
fine
1-0
1-0
1-0
Losanna
1-0
1-0
1-0
1-0 ROHRBACH
16'
 
 
2-0 FORA
27'
 
 
3-0 KUBALIK
59'
 
 
16' 1-0 ROHRBACH
27' 2-0 FORA
59' 3-0 KUBALIK
Ultimo aggiornamento: 18.01.2019 22:35
Davos
LNA
4 - 2
fine
0-0
3-0
1-2
Lakers
0-0
3-0
1-2
1-0 KUNDRATEK
23'
 
 
2-0 RODIN
28'
 
 
3-0 LINDGREN
35'
 
 
4-0 LINDGREN
41'
 
 
 
 
58'
4-1 KNELSEN
 
 
59'
4-2 KRISTO
23' 1-0 KUNDRATEK
28' 2-0 RODIN
35' 3-0 LINDGREN
41' 4-0 LINDGREN
KNELSEN 4-1 58'
KRISTO 4-2 59'
Ultimo aggiornamento: 18.01.2019 22:35
La Chaux de Fonds
LNB
3 - 2
fine
0-0
1-0
2-2
Turgovia
0-0
1-0
2-2
1-0 BONNET
30'
 
 
 
 
48'
1-1 LOOSLI
2-1 BONNET
51'
 
 
 
 
55'
2-2 WYDO
3-2 CARBIS
56'
 
 
30' 1-0 BONNET
LOOSLI 1-1 48'
51' 2-1 BONNET
WYDO 2-2 55'
56' 3-2 CARBIS
Ultimo aggiornamento: 18.01.2019 22:35
Olten
LNB
1 - 4
fine
0-1
1-0
0-3
Ajoie
0-1
1-0
0-3
 
 
2'
0-1 CASSERINI
1-1 CHIRIAEV
34'
 
 
 
 
44'
1-2 HAZEN
 
 
52'
1-3 PRIVET
 
 
59'
1-4 FROSSARD
CASSERINI 0-1 2'
34' 1-1 CHIRIAEV
HAZEN 1-2 44'
PRIVET 1-3 52'
FROSSARD 1-4 59'
Ultimo aggiornamento: 18.01.2019 22:35
Kloten
LNB
7 - 2
fine
3-0
4-1
0-1
GCK Lions
3-0
4-1
0-1
1-0 METTLER
3'
 
 
2-0 KINDSCHI
5'
 
 
3-0 LEMM
12'
 
 
4-0 MONNET
24'
 
 
5-0 KINDSCHI
25'
 
 
 
 
26'
5-1 LAZAREVS
6-1 STEINER
36'
 
 
7-1 WELTI
37'
 
 
 
 
53'
7-2 BRUNSCHWEILER
3' 1-0 METTLER
5' 2-0 KINDSCHI
12' 3-0 LEMM
24' 4-0 MONNET
25' 5-0 KINDSCHI
LAZAREVS 5-1 26'
36' 6-1 STEINER
37' 7-1 WELTI
BRUNSCHWEILER 7-2 53'
Ultimo aggiornamento: 18.01.2019 22:35
Ticino Rockets
LNB
0 - 5
fine
0-1
0-3
0-1
Winterthur
0-1
0-3
0-1
 
 
1'
0-1 GOMES
 
 
24'
0-2 HOMBERGER
 
 
32'
0-3 SCHERZ
 
 
35'
0-4 KOBACH
 
 
41'
0-5 MARTIKAINEN
GOMES 0-1 1'
HOMBERGER 0-2 24'
SCHERZ 0-3 32'
KOBACH 0-4 35'
MARTIKAINEN 0-5 41'
Ultimo aggiornamento: 18.01.2019 22:35
Langenthal
LNB
5 - 4
fine
1-1
1-1
2-2
1-0
Visp
1-1
1-1
2-2
1-0
 
 
13'
0-1 ACHERMANN
1-1 STERCHI
16'
 
 
2-1 WYSS
23'
 
 
 
 
29'
2-2 BRUGGER
 
 
42'
2-3 ALTORFER
 
 
48'
2-4 BURGENER
3-4 DAL PIAN
49'
 
 
4-4 ANDERSONS
52'
 
 
5-4 KUMMER
61'
 
 
ACHERMANN 0-1 13'
16' 1-1 STERCHI
23' 2-1 WYSS
BRUGGER 2-2 29'
ALTORFER 2-3 42'
BURGENER 2-4 48'
49' 3-4 DAL PIAN
52' 4-4 ANDERSONS
61' 5-4 KUMMER
Ultimo aggiornamento: 18.01.2019 22:35
Curiosità
29.01.18 - 21:000

New York University: 'Sigarette elettroniche, Dna a rischio'

Provocherebbero malattie cardiache, tumori ai polmoni e alla vescica. Lo dice uno studio condotto su topi e cellule umane.

Non sono innocue come si pensa. Le sigarette elettroniche possono infatti danneggiare il Dna, aumentando il rischio di malattie cardiache e di tumori ai polmoni e alla vescica. A sfatare il mito della loro sicurezza è uno studio nella New York University, condotto su topi e su cellule umane. Ma gli esperti sono divisi e per alcuni di essi le e-cig restano un’alternativa valida al fumo di sigaretta.

Sulla rivista dell’Accademia americana delle scienze (Pnas), il gruppo guidato da Moon-shong Tang ha osservato in laboratorio effetti simili a quelli visti sul Dna dei topi anche nelle cellule umane di polmoni e vescica, se esposte alla nicotina e a un prodotto carcinogeno derivato dalla nicotina, l’nnk (chetone nicotina-derivato della nitrosammina). Nelle cellule umane si è rilevato anche un maggior tasso di mutazione e trasformazione in cellule tumorali. Ciò significa che il fumo della sigaretta elettronica non è scevro di danni. "Modifica la struttura del Dna e la sua capacità di ripararsi", osserva Gerry Melino, biologo molecolare dell’università di Roma Tor Vergata.

"Non è stata dimostrata una cancerogenesi vera e propria, ma si è visto – rileva – che il fumo delle e-cig altera alcune basi del Dna, in particolare la guanosina, in più organi: oltre che nei polmoni, molto sensibili al fumo, nella vescica e nel cuore". Tutto ciò è dovuto sia alla nicotina che all’nnk, che "a sua volta forma altri derivati che attaccano le basi del Dna. Nelle cellule umane si è notata inoltre una riduzione delle proteine impiegate nella riparazione dei danni del Dna". Per l’esperto è un dato "allarmante", che però andrebbe confermato nell’uomo e quantificato rispetto al fumo di tabacco e sigaretta. "Nello studio infatti – osserva – il confronto è stato fatto tra fumo di e-cig e aria filtrata. Il fumo di tabacco produce le stesse alterazioni delle sigarette elettroniche, più altre in altre basi del Dna, ma andrebbe verificato se in proporzione i danni del fumo delle sigarette elettroniche sono molto minori o simili a quelli del tabacco".

Per Fabio Beatrice, otorilangoiatra dell’Università di Torino, resta il fatto che "le sigarette elettroniche producono sostanze nocive in misura di almeno il 95% inferiore rispetto al normale fumo da combustione dei prodotti del tabacco tradizionale" e costituiscono di conseguenza "una formidabile alternativa per tutti i fumatori incalliti che non riescono o che non vogliono smettere di fumare".

Da un anno, infine, le sigarette elettroniche sono all’esame della Food and Drug Administration, l’agenzia Usa che regola i farmaci, per il rischio di esplosione delle loro batterie. Rimandata invece la decisione sulla commercializzazione oltreoceano dei dispositivi Iqos, che scaldano il tabacco senza bruciarlo. Per l’Fda non ci sono ancora prove sufficienti che le e-cig aiutino a ridurre il rischio di malattie da tabacco.

Tags
sigarette
cellule
tabacco
sigarette elettroniche
dna
fumo
umane
rischio
cellule umane
polmoni
TOP NEWS Curiosità
© Regiopress, All rights reserved