laRegione
la-nuova-ciclopista-e-il-collegamento-pedestre-in-campagna-adorna
Matteo Muschietti (Ti-Press)
I dibattiti
16.06.20 - 20:480

La nuova ciclopista e il collegamento pedestre in Campagna Adorna

Un itinerario di casa nostra tutto da scoprire. Ma per la sicurezza urge un marciapiede sulla strada cantonale

Con qualche anno di ritardo la strada che costeggia il corpo dell’ex discarica della Valle della Motta, è agibile a partire da giugno. Chi scrive ha più volte sollecitato l’agibilità di questa strada agricola, che in caso di precipitazioni diventava impraticabile. Il percorso si snoda su circa 1,9 chilometri e va dall’ex discarica sino alla località Canova a Genestrerio, dove c’è il bar Fornaci, per poi inserisi in località Canova, sulla strada cantonale Mendrisio-Novazzano.
Esiste però sempre una lacuna: uscendo sulla Cantonale in direzione di Mendrisio non esiste il marciapiede. Da parte mia ho sollecitato le autorità cantonali e quelli della Città di Mendrisio per dotare questa arteria molto frequentata (è quella che congiunge la dogana di Brusata con le entrate autostradali dell’A2) che è giornalmente percorsa da 20'000 automobili. Quindi urge subito la dotazione di un marciapiede per i pedoni e la loro protezione. Ma torniamo alla ciclopista che si snoda tra i vasti campi di quel che resta della Campagna Adorna, dove sia in estate che in inverno si è direttamente a contatto con prati e campi di grano o di mais, e si possono incontrare le ultime lepri che stanziano nel nostro Distretto.
Se si è fortunati si possono incontrare anche caprioli e talvolta cervi che provengono dal Monte Generoso. Non da ultimo il panorama che si gode percorrendo la ciclopista, che spazia dal Monte Generoso, nella sua immensa e imponente bellezza, al Monte San Giorgio, con una visuale sui villaggi della Montagna e di oltre frontiera.
Il percorso è in asfalto per permettere ai mezzi agricoli di non rovinare la futura strada con il loro peso. Chi coltiva questo pezzo di Campagna Adorna è tenuto pure a mantenere la strada pulita dal fango procurato dai mezzi agricoli. Quindi è ora di portate i vostri bambini a percorrere questo angolo di Mendrisiotto sia in bicicletta che a piedi, perché godrete di una tranquillità e potrete assaporare l’odore della terra ammirando i campi di grano e di mais che fanno da cornice a tutto il percorso.
Speriamo che presto venga effettuato il marciapiede che porta a Genestrerio per dare la continuità al traffico lento sempre più in voga qui nel Mendrisiotto.

ULTIME NOTIZIE I dibattiti
Se ne parlava con un amico
3 gior
La pasegiada
Amico mio, ta sa regordat cusè che...
Il dibattito
3 gior
Lotta alle mafie: nessuno sconto
Tutti i partiti, e tutti i livelli istituzionali hanno dato un solo messaggio: in Svizzera certe cose non siamo disposti a tollerarle!
Il dibattito
5 gior
Tra parole importanti, strumentalizzate e omesse
No a timore, astio, denunce, segnalazioni. Sì a unità, dialogo, senso di collettività, di responsabilità. Sono la chiave per affrontare questa, come altre, sfide sociali.
Il dibattito
1 sett
Predazioni da lupo in Ticino: situazione giunta al limite della sopportabilità
Il tempo del buonismo e delle mezze verità è finito. Siamo ad una svolta e chi dice il contrario, con le solite false teorie, mente spudoratamente a sè stesso e alla comunità
Il dibattito
1 sett
Mendrisiotto: sono tornate le cicale
Meditate gente, perché tutte queste piccole cose portano alla scomparsa di insetti, poi anche il cambiamento climatico è foriero di cattive notizie per la flora e la fauna nostrana.
I dibattiti
1 sett
La morte del cane Sturn, 'attacchi e calunnie sui social'
I dibattiti
1 sett
Perché una rendita ad un ex consigliere federale?
Un ministro deve impegnarsi e lavorare senza timori sul suo futuro, senza la preoccupazione di reperire un’occupazione qualsiasi, non appena terminato il mandato!
Il ricordo
1 sett
Questo mi ha insegnato Gualtiero
Mi auguro che, mentre ci stavi lasciando, in cuor tuo ci sia stata una piccola traccia del tuo sorriso ironico, e che il brano che hai scelto per accompagnare il tuo passo ti abbia aiutato a non renderlo per niente pesante
I dibattiti
2 sett
La Mappo-Morettina è pericolosa?
Se non rispetta i criteri di sicurezza dobbiamo insistere che la si adegui al più presto. Ma abbiamo anche i mezzi per evitare aumenti di traffico
Sguardo a nord
3 sett
I nuovi mattacchioni
I cliché sugli svizzeri tedeschi noiosi e privi di fantasia? Da scordare! Leggete...
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile