laRegione
Giappone
11.10.22 - 07:50

Dopo due anni e mezzo anche il Sol Levante si riapre ai turisti

Resta l’obbligo della terza dose del vaccino o la presentazione dell’esito negativo di un test molecolare entro le 72 ore dalla partenza

Ats, a cura di Red.Web
dopo-due-anni-e-mezzo-anche-il-sol-levante-si-riapre-ai-turisti
Ti-Press
Ancora lì

Per la prima volta in due anni e mezzo dall’inizio della pandemia da Covid-19, il Giappone revoca le restrizioni alle frontiere. Verrà infatti abolito il limite dei 50mila arrivi giornalieri e i singoli turisti potranno visitare il Paese del Sol Levante anche se non aderiscono a un tour organizzato.

Un programma di visa per i visitatori da 68 nazioni nel mondo è stato inoltre ripristinato e gli aeroporti hanno già assorbito le direttive per accogliere il ritorno dei turisti stranieri, che comunque dovranno mostrare prova di aver fatto la terza dose del vaccino, o presentare l’esito negativo di un test molecolare entro le 72 ore dalla partenza.

Tokyo aveva deciso severe restrizioni agli ingressi per i cittadini stranieri non in possesso del permesso di soggiorno, a partire dal febbraio 2020, all’indomani dei primi casi segnalati di coronavirus nella provincia dell’Hubei in Cina. Prima dell’emergenza sanitaria, nel 2019 il Giappone aveva accolto una cifra record di 31,9 milioni di turisti dall’estero, e stimava l’arrivo di 40 milioni di visitatori nel 2020, l’anno delle Olimpiadi successivamente posticipate all’estate del 2021.

L’esecutivo punta inoltre a una ripresa graduale della spesa per consumi che coinvolga anche le prefetture più remote, con il lancio simultaneo del "National Travel Discount", in grado di garantire sconti su alberghi su tutto il territorio nazionale, pasti e anche lo shopping locale. Il piano era previsto per luglio ma è stato posticipato a causa della recrudescenza delle infezioni da coronavirus nel periodo estivo.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
Estero
56 min
Sciopero in Francia, disagi sui binari in Svizzera
Le braccia incrociate contro la riforma delle pensioni nell’Esagono fanno saltare diversi collegamenti Tgv con Ginevra, Losanna e Zurigo
Estero
2 ore
Hitler nominato cancelliere: 90 anni fa i nazisti al potere
Il 30 gennaio del 1933 il Führer riceveva l’incarico di formare il governo dal presidente tedesco Paul von Hindenburg
Estero
5 ore
Euro, ogni milione di banconote 13 sono false
Lieve aumento nel 2022 per i casi di contraffazione: 376’000 quelle tolte dalla circolazione. I tagli da 20 e 50 restano i più gettonati
Italia
6 ore
Settantadue città fuorilegge per smog. Fra queste c’è anche Como
Lo indica il rapporto ‘Mal d’aria di città 2023’ di Legambiente, che ha analizzato l’inquinamento atmosferico in 95 centri della Penisola
Giappone
8 ore
Toyota si conferma prima casa automobilistica mondiale
Per il costruttore nipponico si tratta del terzo riconoscimento consecutivo. Nel 2022 venduti a livello globale circa 10,48 milioni di veicoli
Irlanda
9 ore
Ryanair riprende quota: passeggeri e bilancio in crescita
La compagnia aerea ritrova le cifre nere: nel terzo trimestre dell’esercizio 2022/23 l’utile è di 211 milioni di euro
Corea del Nord
11 ore
Revocato il lockdown nell’area di Pyongyang
Coronavirus, dopo la stretta di cinque giorni decisa una settimana prima, la Corea del Nord fa retromarcia
medio oriente
21 ore
Droni colpiscono sito militare in Iran
Lì si producono armi che vanno in Russia. Secondo il Wall Street Journal sono stati gli israeliani con il benestare degli Usa
la guerra in ucraina
23 ore
Putin ha deciso: addestramento militare nelle scuole russe
Come accadeva in Unione Sovietica si insegnerà l’uso di mitragliatrici e bombe a mano
Liechtenstein
1 gior
‘Faites vos jeux’... Anche nel Principato
Respinto in votazione popolare il divieto di casinò. Quasi tre cittadini su quattro (e tutti gli undici Comuni) si sono espressi negativamente
© Regiopress, All rights reserved