laRegione
24.08.22 - 23:35

In Germania gli uffici saranno riscaldati a 19 gradi

Stretta sui consumi di gas ed elettricità in due nuovi regolamenti governativi

Ats, a cura di Red.Web
in-germania-gli-uffici-saranno-riscaldati-a-19-gradi
Keystone

Che l’inverno sarà più buio e più freddo, in Germania, è scritto nei due nuovi regolamenti approvati a Berlino dal governo di Olaf Scholz, alle prese con la crisi energetica e lo scenario sempre più probabile di finire in recessione. Il consiglio di gabinetto ha varato infatti l’attesa stretta sul gas, con il divieto d’illuminazione dei monumenti e l’obbligo di mantenere la temperatura negli uffici pubblici entro i 19 gradi (uno in meno rispetto alle indicazioni, peraltro non vincolanti, valide fino ad ora).

Un primo regolamento sarà in vigore a stretto giro, già dal primo settembre: è quello che prevede appunto di tenere spenti gli edifici pubblici e i monumenti, proibendo l’illuminazione "per motivi estetici e rappresentativi" dalle 22 alle 6 del mattino. Le eccezioni sono previste solo in occasione di eventi culturali e feste popolari.

Nello stesso pacchetto, che varrà per sei mesi, anche l’obbligo di limitare a 19 gradi la temperatura negli spazi e nei bureau pubblici: ma questo non riguarderà asili infantili, scuole, strutture sanitarie e centri per anziani. Vietato anche riscaldare i luoghi di passaggio degli edifici, come ingressi o corridoi, e l’acqua delle piscine.

Il secondo regolamento contiene invece provvedimenti validi per il medio periodo, e se andrà in vigore - serve l’ok del Senato federale - varrà per due anni a partire da ottobre. "La situazione è critica e il risparmio energetico è necessario", ha spiegato il vicecancelliere Robert Habeck, affermando che queste misure potranno consentire un risparmio del 2-2,5% del gas. Non abbastanza comunque, "la strada è ancora lunga davanti a noi", ha incalzato il politico dei Verdi, appena rientrato dalla missione in Canada con Scholz, dove ha incassato un accordo sull’idrogeno che però non porta alcuna soluzione concreta ai problemi imminenti.

Tagli russi

La Germania ha ancora una forte dipendenza dal gas russo, e i tagli di Gazprom hanno fatto temere serie difficoltà per il prossimo inverno. I depositi però stanno continuando a riempirsi: ieri è stata superata la soglia dell’80%, e gli obiettivi prescritti per legge (l’85% entro l’1 ottobre e il 95 un mese dopo) potrebbero anche essere raggiunti.

Insieme al collega liberale delegato ai Trasporti, Volker Wissing, il super-ministro dell’Economia e del Clima ha annunciato anche un altro provvedimento importante: una nuova norma permetterà di rendere prioritario il trasporto ferroviario di carbone e petrolio anche rispetto a quello dei passeggeri. Opzione che scatterà solo in caso di necessità, e lungo "corridoi speciali", per "garantire l’approvvigionamento energetico" del paese. Il governo non sembra temere veri e propri blackout, ma gli esperti segnalano che non sarà possibile riempire tutti i depositi ai livelli prescritti, e si temono disagi regionali.

Nonostante gli sforzi dell’esecutivo, nella Repubblica federale è data ormai quasi per scontata la recessione. Stando all’economista dell’istituto DIW, Marcel Fratzscher, che la ritiene "altamente probabile", la Germania potrebbe avere 150-200 miliardi di danni dalla guerra in Ucraina: a causa di una perdita di 4-5 punti di Pil, come ha spiegato ad alcuni media.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
Estero
38 min
Inondazioni e terremoti presentano il conto
Danni a seguito di catastrofi naturali per 260 miliardi di dollari l’anno scorso: cifre in calo rispetto al 2021, ma superiori alla media decennale
Messico
13 ore
‘I morti continuano ad arrivare e le persone a scomparire’
In Messico traboccano gli obitori. È la conseguenza dell’ondata di violenza legata al traffico di droga. E dei tempi lunghi per l’identificazione
Italia
14 ore
Dopo caro-benzina e caro-elettricità, ecco il caro-panettone
Natale (e Capodanno) più caro per gli italiani (e non solo loro). Che complessivamente dovrebbero spendere 340 milioni di euro in più rispetto al 2021
India
15 ore
Coccodrilli con le valigie in mano pronti a traslocare
Complice la sovrappopolazione, che sta causando continui conflitti tra i rettili, migliaia di loro saranno trasferito da Chennai al Gujarat
Estero
16 ore
Schianto di primo mattino a Forcola. Muore un diciottenne
A bordo della vettura c’erano altri due giovani, entrambi rimasti gravemente feriti. I tre stavano andando a scuola a Sondrio.
Italia
16 ore
Rapina una farmacia. Ma dimentica la ricetta della moglie
Maldestro furto per un 57enne nel Milanese. Sul bancone ha infatti lasciato il foglietto con cui i carabinieri sono risaliti alla sua identità
Brasile
17 ore
Pelé non risponde alla chemio: trasferito in un altro reparto
Dopo il ricovero di martedì, ‘O Rei’ spostato nel reparto delle cure palliative dell’ospedale ‘Albert Einstein’ di San Paolo
Italia
17 ore
Eredità... stupefacente a Sesto Fiorentino
Nell’appartamento del fratello deceduto spuntano un laboratorio per la droga e 2,4 chili di marijuana
Russia
19 ore
Mosca se ne fa un baffo del ‘price cap’ sul petrolio
Per l’ambasciata russa negli Stati Uniti, malgrado il tetto al prezzo dell’oro nero russo, il greggio continuerà a essere richiesto
Indonesia
20 ore
La terra trema sull’Isola di Giava, in Indonesia
L’epicentro del terremoto, di magnitudo 5,7, è stato localizzato a 18 chilometri a sud-est della città di Banjar
© Regiopress, All rights reserved