laRegione
Svezia
28.08.22 - 08:00
Aggiornamento: 14:01

In quattro anni ‘è cambiato decisamente poco’

Nel 2018 in Svezia Greta Thunberg dava voce ai pericoli del cambiamento climatico. Oggi come allora, il problema è però irrisolto

Ats, a cura di Red.Web
in-quattro-anni-e-cambiato-decisamente-poco
Keystone
Siamo ancora ai piedi della scala

Quattro anni fa, ad agosto del 2018, Greta Thunberg, una ragazzina di Stoccolma, iniziò a non andare a scuola il venerdì per chiedere ai politici svedesi di affrontare il tema del cambiamento climatico. Era il periodo elettorale e dopo poche settimane vinse nuovamente la coalizione socialdemocratica con i Verdi.

Quattro anni dopo, Greta ha milioni di follower su Twitter ed è famosa in tutto il mondo, ma la sua protesta non sembra aver sortito effetti concreti. "Siamo ancora qua, ma la crisi climatica è ancora assente dal dibattito", ha scritto l’attivista su Twitter mentre si avvicinano le elezioni politiche in Svezia.

L’11 settembre gli Svedesi voteranno infatti per il rinnovo del parlamento e dei consigli regionali e comunali. "Stiamo ancora correndo nella direzione sbagliata" e "stiamo spendendo cifre astronomiche in distruzione (ambientale)", aggiunge.

A febbraio, Greta è andata nell’Artico Svedese per unirsi a una protesta della popolazione indigena Sámi che si oppone all’apertura di una miniera nel territorio che usano per far pascolare le renne.

Quando a marzo il governo ha deciso di dare l’ok alla miniera, Greta Thunberg ha accusato il governo di Stoccolma di "razzismo e colonialismo" nei confronti degli indigeni. Greta non sembra aver intenzione di arrendersi. Infatti ha in programma due manifestazioni con il suo movimento ‘Fridays for Future’ il 2 e il 9 settembre per mettere pressione sui politici svedesi affinché prendano un impegno più concreto sull’ambiente prima del voto di domenica 11.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
Confine
1 ora
Vende cocaina nel parcheggio del supermercato, arrestato
In manette un 25enne albanese fermato a Tavernola mentre cedeva la dose a un ticinese. Sequestrati anche 17mila euro.
Uganda
2 ore
C’è il Mondiale, niente telefonino per le guardie carcerarie
L’eccitazione per l’evento potrebbe distrarre i funzionari e favorire le evasioni. Personale invitato a tenere alta la guardia
Ucraina
6 ore
Emergenza blackout nella regione di Kiev
Solo dopo l’aumento delle capacità del sistema elettrico sarà possibile procedere con le interruzioni di corrente di stabilizzazione
Italia
6 ore
Risveglio con la terra che trema nelle Eolie
Avvertita in tutta la provincia di Messina e nel capoluogo la scossa di magnitudo 4,6 registrata alle 8.12 a sud dell’isola di Vulcano
Giappone
6 ore
Massima allerta per un possibile tsunami in Giappone
A provocarlo è stata l’eruzione del vulcano Monte Semeru, sull’isola indonesiana di Giava
Estero
8 ore
Inondazioni e terremoti presentano il conto
Danni a seguito di catastrofi naturali per 260 miliardi di dollari l’anno scorso: cifre in calo rispetto al 2021, ma superiori alla media decennale
Messico
20 ore
‘I morti continuano ad arrivare e le persone a scomparire’
In Messico traboccano gli obitori. È la conseguenza dell’ondata di violenza legata al traffico di droga. E dei tempi lunghi per l’identificazione
Italia
22 ore
Dopo caro-benzina e caro-elettricità, ecco il caro-panettone
Natale (e Capodanno) più caro per gli italiani (e non solo loro). Che complessivamente dovrebbero spendere 340 milioni di euro in più rispetto al 2021
India
22 ore
Coccodrilli con le valigie in mano pronti a traslocare
Complice la sovrappopolazione, che sta causando continui conflitti tra i rettili, migliaia di loro saranno trasferito da Chennai al Gujarat
Estero
1 gior
Schianto di primo mattino a Forcola. Muore un diciottenne
A bordo della vettura c’erano altri due giovani, entrambi rimasti gravemente feriti. I tre stavano andando a scuola a Sondrio.
© Regiopress, All rights reserved