laRegione
washington
27.07.22 - 20:54
Aggiornamento: 21:16

Si stringe cerchio su Trump, Giustizia Usa accelera

Sentiti i testimoni per mettere sotto accusa tycoon per l’assalto a Capitol HIll del 6 gennaio 2021

Ansa, a cura di Red.Estero
si-stringe-cerchio-su-trump-giustizia-usa-accelera
Donald Trump (Keystone)

"Avanti senza paura e senza favori" nel decidere se Donald Trump dovrà essere formalmente accusato dei reati legati all’assalto del 6 gennaio e per i tentativi di ribaltare il risultato delle elezioni del 2020. Sempre più sotto pressione per l’avvicinarsi del voto di novembre e per la possibile candidatura del tycoon nel 2024, il ministro della Giustizia americano delinea così i principi della sua azione. E lo fa mentre l’indagine federale sull’assalto al Congresso - quella "a più ampio raggio della nostra storia" spiega Merrick Garland - sembra accelerare stringendo il cerchio sull’ex presidente.

Di recente il Dipartimento di Giustizia ha infatti chiesto direttamente ai testimoni di descrivere davanti a un grand jury il ruolo giocato da Trump nei tentativi di capovolgere il risultato delle elezioni, segnalando così - secondo quanto riportato dai media americani - come l‘indagine federale da tempo in corso sull’insurrezione si sta muovendo verso una fase più aggressiva e politicamente difficile e tesa. Le prove raccolte dalla commissione di indagine del Congresso sull’assalto del 6 gennaio hanno portato alla ribalta diversi elementi sul ruolo dell’ex presidente nei tentativi di capovolgere la sua sconfitta alle urne contro Joe Biden. Prove che non hanno però cambiato l’atteggiamento del Dipartimento di Giustizia, caratterizzato da mesi dal massimo riserbo e da una evidente riluttanza ad ammettere anche solo di discutere del ’caso Trump’.


Uno dei protagonisti dell’assalto, Jake Angeli (Keystone)

Diritto di indagare

Pur segnalando un’accelerazione, la richiesta di informazioni a testimoni del cerchio ristretto dell’ex presidente non significa che il Dipartimento di Giustizia abbia aperto un’indagine penale contro l’ex presidente, una mossa che avrebbe enormi ramificazioni politiche e legali. "Il Dipartimento di Giustizia si sta muovendo rapidamente e intende portare davanti alla giustizia tutti coloro che sono penalmente responsabili per le interferenze a un pacifico trasferimento di potere da un’amministrazione a un’altra", spiega Garland ribadendo di avere il diritto di indagare e perseguire chiunque a patto che ci siano prove. Con l’avvicinarsi delle elezioni di metà mandato la pressione su Garland sta aumentando, soprattutto da parte della commissione di inchiesta sul 6 gennaio che, comunque, non ha ancora deciso se raccomandare o meno al Dipartimento di Giustizia di avviare un’indagine nella speranza di incriminare Trump. "Sta alla commissione decidere. Non penso comunque che lo stile e la modalità con cui cui le informazioni sono presentate" dalla commissione "abbia un particolare significato dal punto di vista legale - mette in evidenza Garland -. Non è per sminuirla o screditarla. Noi abbiamo la nostra indagine che portiamo avanti sulla base dei principi dell’accusa".

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
Estero
42 min
‘Rascismo’:il fascismo russo che piace a Putin
L’ideologia del Cremlino ha una robusta matrice intellettuale nella storia del Paese e condensa alcune caratteristiche classiche dell’estrema destra
Estero
15 ore
Il proclama di Putin: ‘Le regioni annesse nostre per sempre’
Al Cremlino in corso la cerimonia di firma dei trattati di annessione alla Russia delle regioni ucraine in cui si son tenuti i referendum-farsa pro Mosca
la guerra in ucraina
1 gior
Quarta falla nel Nord Stream, la Nato in allerta
‘Risponderemo ad attacchi’. Mosca: ‘Non si sa se sarà riavviato’
Estero
1 gior
Putin sfida il mondo e annette i territori ucraini
La firma al Cremlino. Dopo Polonia e Paesi baltici, anche la Finlandia chiude i confini ai russi. L’esodo di chi non vuole andare in guerra prosegue a est
Confine
1 gior
Sacerdote ciadiano trovato morto a Bresso. Era giunto da Locarno
Del religioso si erano perse le tracce da diversi giorni. Il suo corpo senza vita era appeso a una recinzione nei pressi del camposanto
Estero
1 gior
I soldati russi al telefono: ‘Guerra inutile, pretesto falso’
Dalle intercettazioni verificate, tradotte e pubblicate dal Nyt emerge il morale a terra delle truppe e le critiche a Putin per l’invasione dell’Ucraina
Stati Uniti d’America
1 gior
In Florida devastazione e milioni di persone senza elettricità
Gli effetti dell’uragano Ian, uno dei più violenti mai abbattutosi sugli Usa, con venti a 240 chilometri orari
il dopo-voto in italia
2 gior
Incontro Meloni-Salvini: ‘Unità d’intenti’
Calenda scommette su un governo di pochi mesi. Il Pd prova a ricostruirsi dalle macerie: il 6 ottobre la Direzione convocata in vista del Congresso
il voto contestato
2 gior
I separatisti ucraini da Putin: ‘Pronti all’annessione’
Lunedì la plenaria della Duma. L’Occidente condanna e manda armi. Kiev: i numeri dati da Mosca sono gonfiati.
mar baltico
2 gior
‘Nord Stream potrebbe essere irrecuperabile’
Scambio d’accuse tra Washington e Mosca: è sabotaggio. Già dispersa oltre la metà del gas, prezzi ancora in rialzo
© Regiopress, All rights reserved