laRegione
07.06.22 - 13:28
Aggiornamento: 15:47

Accordo Ue sul caricabatterie universale: sarà Usb-C

Inoltre per ridurre i rifiuti elettronici, non verranno più venduti caricatori nuovi per ogni dispositivo

Ats, a cura de laRegione
accordo-ue-sul-caricabatterie-universale-sara-usb-c
Depositphotos

Le istituzioni europee hanno raggiunto l’accordo politico per l’introduzione di un caricabatterie universale per tutti i telefoni cellulari, tablet e fotocamere digitali. Lo annuncia la commissione per il Mercato interno del Parlamento europeo.

La direttiva prevede di utilizzare un punto di ricarica comune Usb-C per tutti i dispositivi mobili e di rendere i protocolli software di ricarica interoperabili tra marchi.

Nell’ottica di ridurre i rifiuti elettronici, stop anche alla vendita di caricabatterie nuovi per ogni dispositivo: i consumatori avranno la possibilità di usare i loro vecchi cavi.

Entro l’autunno 2024, l’Usb-C diventerà la porta di ricarica comune per tutti i dispositivi mobili in Ue.

Valido anche per i computer portabili

La direttiva prevede che telefoni cellulari, tablet, e-reader, auricolari, fotocamere digitali, cuffie e auricolari, console per videogiochi portatili e altoparlanti portatili ricaricabili tramite cavo cablato dovranno essere dotati di una porta Usb-C, indipendentemente dal produttore. Anche i computer portatili dovranno essere adeguati ai requisiti entro 40 mesi dall’entrata in vigore.

Pure la velocità di ricarica dovrà essere armonizzata, consentendo agli utenti di caricare i propri dispositivi alla stessa velocità con qualsiasi caricabatterie compatibile.

‘I consumatori risparmieranno’

La possibilità per i consumatori di scegliere se acquistare nuovi dispositivi con o senza un cavo di ricarica porterà "a un maggiore riutilizzo dei caricabatterie e li aiuterà a risparmiare fino a 250 milioni di euro all’anno sugli acquisti di caricabatterie non necessari", sottolinea il Parlamento europeo, che stima che "i caricatori smaltiti e non utilizzati rappresentino circa 11mila tonnellate di rifiuti elettronici all’anno".

’Varrà anche per Apple’

La regola per l’introduzione del caricabatterie universale Usb-C "vale per tutti, non è fatta contro nessuno: non costringiamo nessuno a entrare nel mercato interno, ma ci sono delle regole che si applicano a tutti". Lo ha detto il commissario europeo per il mercato interno Thierry Breton, rispondendo a una domanda sull’eventualità che Apple non si adegui alla direttiva europea.

"Inizieremo ad applicare le regole tra 24 mesi, lasciamo alle imprese due anni: sono più che sufficienti, ma le incoraggiamo ad adeguarsi prima", ha aggiunto il 67enne. "A buon intenditore poche parole", ha aggiunto.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
Cina
41 min
In Cina la polizia picchia e arresta un reporter della Bbc
Ed Lawrence è stato preso a calci e trattenuto per diverse ore per poi essere rilasciato. Il portavoce di Pechino: ‘Non si è qualificato come giornalista’
Estero
2 ore
C’è un’ottava vittima nella frana ad Ischia
Individuato il corpo di un uomo nella zona di Casamicciola Terma devastata dall’alluvione di sabato mattina
italia
15 ore
Sette morti a Ischia, tra loro un bimbo di 22 giorni
Ancora cinque dispersi dopo la colata di fango che ha travolto Casamicciola. Tra le vittime anche due bambini di 6 e 11 anni
Estero
16 ore
Proteste anti-Covid in Cina: ‘Via Xi e il Pcc’
Rabbia e cortei in diverse città contro la politica della ‘tolleranza zero’, il potere trema. Intanto la tv di Stato filtra i Mondiali di calcio
la guerra in ucraina
16 ore
‘I russi stanno per lasciare la centrale di Zaporizhzhia’
Kiev sicura della ritirata dei soldati di Putin. Intanto due terzi dei Paesi della Nato sarebbero a corto di armi da inviare all’Ucraina
Confine
21 ore
Fiscalità dei frontalieri, l’accelerazione fa sperare per luglio
Il governo italiano ha approvato il disegno di Legge che porta alla ratifica, ora tocca al parlamento. Mattarella domani in visita nella Confederazione
Gallery
Italia
1 gior
Ondata di fango a Ischia: alla ricerca disperata dei dispersi
Mancano ancora all’appello undici persone. Oltre 150 gli sfollati sull’isola, mentre è stata confermata la morte di una giovane donna
Italia
1 gior
Scassinano 21 bancomat e rubano circa un milione: arrestati
Tra i reati contestati fabbricazione e porto illegale di esplosivi in pubblico, ricettazione, rapina aggravata e furto d’auto
eutanasia
2 gior
Cappato ha accompagnato un altro italiano a morire in Svizzera
La moglie: ‘Gravemente malato, non voleva più soffrire’. Dopo l’autodenuncia del tesoriere dell’associazione Luca Coscioni, un’altra indagine
la guerra in ucraina
2 gior
Putin alle madri russe: ‘I vostri figli sono eroi’
Secondo il presidente in rete circolano “false notizie, inganni e menzogne”, utilizzate come “armi da combattimento”
© Regiopress, All rights reserved