laRegione
i-piu-ricchi-degli-oligarchi-risparmiati-dalle-sanzioni
Keystone
Potanin (sin.) in una fotografia del 2011 assieme all’allora presidente russo Medvedev
02.05.22 - 15:09
Aggiornamento: 17:02
a cura de laRegione

I più ricchi degli oligarchi risparmiati dalle sanzioni

Vladimir Potanin, Leonid Michelson e numerosi altri magnati e aziende non sono colpiti dalle misure di ritorsione economica

Dei 20 russi più ricchi, la metà non è stata sanzionata o lo è stata solo parzialmente. Come ha riportato la ‘SonntagsZeitung’, l’uomo più ricco della Russia, ad esempio, non figura nemmeno sulle liste delle sanzioni allestite da Ue, Stati Uniti e Regno Unito.

Parliamo di Vladimir Potanin. Detiene circa il 30% della più grande azienda di nickel del mondo, Norilsk, che produce anche il 40% del palladio mondiale. Il patrimonio del 61enne, vicino a Putin, è stimato in circa 30 miliardi di dollari.

Anche il secondo russo più ricco, Leonid Michelson, non è sulle liste dei sanzionati. Possiede circa il 25% del produttore di gas Novatek e quote della società petrolchimica Sibur. Il suo patrimonio ammonterebbe a circa 27 miliardi di dollari. Stando alla ‘SonntagsZeitung’, Michelson avrebbe stretti legami d’affari con Gennadi Timtschenko, cofondatore della società di commercio di materie prima Gunvor, con sede a Ginevra.

Importazioni strategiche

Oltre a Potanin e Michelson, numerosi altri imprenditori – come i magnati del metallo Vladimir Lisin e Alexei Mordaschov, o quello del nickel e dell’alluminio Michail Prochorow – non sono sulle liste delle sanzioni allestite da Ue, Stati Uniti e Regno Unito quale misura di ritorsione nei confronti della Russia.

Le ragioni per cui sono in gran parte risparmiati dalle sanzioni occidentali non sono chiare. Il sospetto, scrive il domenicale, è che europei e americani non vogliano mettere a repentaglio per il momento l’approvvigionamento di gas, petrolio, nickel, palladio e concimi.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
leonid michelson oligarchi russiaucraina sanzioni vladimir potanin
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
Estero
34 min
Parigi, armato di coltello all’aeroporto: ucciso dalla polizia
È successo questa mattina allo scalo di Charles de Gaulle.
L’approfondimento
1 ora
‘Non si è Stati sovrani con due o tre riconoscimenti’
Solo tre Stati riconoscono a oggi le repubbliche separatiste ucraine. Cosa vuol dire? Ne parliamo con l’esperto di diritto internazionale
Estero
1 ora
Beluga nella Senna: riuscita la prima parte della liberazione
L’obiettivo è quello di riportarlo in mare. L’esemplare è stato sollevato e messo su una chiatta, dove è stato curato da una dozzina di veterinari.
il reportage
5 ore
Viaggio in Abkhazia, lo Stato separatista che non esiste
Vodka, pistole, autisti sbadati, ambasciatori ufficiosi, ministri con giacche troppo larghe, il fantasma di Stalin, frontiere immaginarie e dogane reali
Estero
13 ore
Esplosioni in Crimea. Kiev rivendica l’attacco
Mosca parla di incidente in un deposito di munizioni, ma fonti militari ucraine confermano che c’è la loro mano: ‘È solo l’inizio’
Estero
13 ore
Stop ai visti turistici ai russi nei Paesi Baltici
Kiev chiede lo stesso agli altri Paesi occidentali. Mosca taglia anche il petrolio
pacfico
14 ore
Pechino: la linea mediana non esiste. Taiwan teme l’invasione
Altissima tensione dopo la visita della speaker della Camera americana Nancy Pelosi. Pechino prepara l’artiglieria nel Mar Giallo
Estero
14 ore
Trump contro l‘Fbi: ’Io vittima di un nuovo Watergate’
L’ex presidente si scaglia contro l’agenzia governativa dopo il blitz nella sua residenza di Mar-a-Lago. Nancy Pelosi: nessuno è al di sopra della legge
Estero
16 ore
Oggi giornata mondiale del leone: in Africa ne restano 30’000
Le popolazioni di leone presenti in Africa hanno perso il 90% del loro areale originario e la riduzione non sembra arrestarsi
Estero
17 ore
La caccia al tesoro dei Paperoni Usa in Groenlandia
Gates, Bezos, Bloomberg finanziano la ricerca di cobalto e nichel sull’isola
© Regiopress, All rights reserved