laRegione
io-portato-da-un-isola-all-altra-dallo-tsunami
La devastazione sulle coste di Tonga (Keystone)
eruzione a tonga
20.01.22 - 18:29
Aggiornamento : 18:52

‘Io, portato da un’isola all’altra dallo tsunami’

Un falegname disabile è sopravvissuto al disastro aggrappandosi a un tronco

Ansa, a cura de laRegione

Sembra il copione di un disaster movie hollywoodiano, e probabilmente lo diventerà, ma la storia di un falegname disabile spazzato via dallo tsunami a Tonga e sopravvissuto galleggiando tra le onde per 24 ore è vera. Lisala Folau stava imbiancando la sua casa sull’isola di Atata sabato quando suo fratello e un nipote sono arrivati ad avvertirlo dello tsunami. In un attimo le onde li hanno travolti e l’acqua era dappertutto. Lui e una nipote si sono arrampicati su un albero.

Il racconto

“Io sono disabile, cammino molto male, un bambino cammina meglio di me”, ha detto il falegname raccontando la sua incredibile storia a una radio locale. Appena le onde si sono abbassate hanno deciso di scendere ma proprio in quel momento un’altra onda li ha travolti e trascinati in mare aperto. A quel punto non avevano appigli, erano le sette di sera ed era buio pesto. Lisala e la nipote galleggiavano, trascinati dalla corrente, chiamandosi a vicenda. A un certo punto dalla riva ha sentito la voce del figlio che gridava il suo nome, ma ha deciso di non rispondergli sapendo che avrebbe rischiato la vita per salvarlo.


L’eruzione vista dall’alto (Keystone)

Così ha cercato un tronco al quale aggrapparsi pensando che almeno, se fosse morto, la sua famiglia avrebbe recuperato il cadavere. Invece con il suo mezzo di fortuna è riuscito ad arrivare su un’altra isola, Toketoke. Lì ha visto una motovedetta della polizia, ha preso uno straccio e ha cominciato ad agitarlo ma non è riuscito a farsi vedere. Nel frattempo si era fatto giorno e lui ha deciso di provare a spostarsi verso un’altra isola ancora, Polo’a, dove è arrivato attorno alle 18 di sera. “Ho gridato aiuto ma non c’era nessuno. Pensavo a mia nipote che era stata spazzata via, mentre io ero riuscito a sopravvivere”, ha raccontato.

La salvezza

Alle 21 finalmente è riuscito ad arrivare a Sopu, dove si è trascinato barcollando sulla strada asfaltata ed è stato soccorso da un’auto. Il Guardian, che ha riportato la sua incredibile storia, non è stato in grado di stabilire cosa sia successo al fratello e ai nipoti del falegname. Tuttavia, solo tre persone sono state confermate come morte in seguito allo tsunami che ha travolto l’arcipelago e nessuna di Atata. L’avventura di Falala è diventata virale sui social media. Uno dei suoi figli Talivakaola ha scritto un post su Facebook per esprimere la sua gratitudine: “Una storia che non dimenticherò mai in vita mia... piango quando penso a mio padre che nuotava nell’Oceano dopo lo tsunami... Mi si spezza il cuore immaginandoti a bere l’acqua del mare papà, ma sei un uomo forte”.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
eruzione falegname isola lisala folau sopravvissuto tonga tronco tsunami vulcano
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
Confine
17 ore
Sospesi per quasi quattro mesi i lavori sulla A9
In vista del traffico estivo si sono fermati i lavori nella galleria San Fermo Sud, che riprenderanno in settembre
Estero
17 ore
L’Europarlamento chiede lo status di candidato per la Moldavia
Con 512 a favore, 43 contrari e 39 astenuti il Parlamento di Strasburgo sollecita le istituzioni europee a riconoscere la Moldavia come Paese candidato
Confine
22 ore
Operazione Ritual, 4 arresti e 3 kg di cocaina sequestrati
Prima di imbarcare la sostanza stupefacente verso l’Europa, la banda di nigeriani era solita avvalersi di riti propiziatori dei ‘santoni’
Estero
1 gior
Houston abbiamo un problema. Con le tute spaziali
Niente più uscite extraveicolari con i modelli Emu, fino al termine dell’indagine sull’incidente capitato al tedesco Matthias Maurer
Estero
1 gior
La Russia potrebbe ‘chiudere il gas’ alla Finlandia entro sabato
La principale azienda finlandese del gas, Gasum, ha rifiutato di passare al pagamento del gas in rubli
Estero
1 gior
L’Azerbaigian si dichiara pronto a firmare la pace con l’Armenia
Lo ha dichiarato il presidente azero Ilham Aliyev nel corso di un incontro con il presidente lituano Gitanas Naueda a Baku
Estero
1 gior
Erdogan insiste sul ‘no’ a Svezia e Finlandia nella Nato
Il presidente turco persiste nelle accuse ai due Paesi scandinavi candidati di ospitare membri del Pkk considerati terroristi da Ankara
Speciale Ucraina
1 gior
Il soldato russo si dichiara colpevole di crimini di guerra
Il 21enne è accusato di omicidio premeditato di un 62enne avvenuto nel nord-est dell’Ucraina. Segui il live de laRegione
Estero
2 gior
In Spagna lo Stato pagherà i congedi mestruali
Primo Paese in Europa a fare una legge. Permessi speciali di durata variabile. ‘Basta andare al lavoro imbottite di pillole’
Confine
2 gior
‘Big’ della logistica, infiltrazioni di ’ndrangheta dal Comasco
Un affiliato ai clan residente nel Comasco si sarebbe infiltrato nei subappalti della filiale italiana della tedesca Schenker, ora commissariata
© Regiopress, All rights reserved