laRegione
15.11.21 - 15:59

Smog, l’Italia prima in Ue per vittime da biossido di azoto

Nel 2019 la vicina Penisola ha registrato 10’640 morti da NO2, ed è seconda dopo la Germania per rischi da Pm2,5 e ozono

Ats, a cura de laRegione
smog-l-italia-prima-in-ue-per-vittime-da-biossido-di-azoto
Keystone
Il profilo del Duomo di Milano visto attraverso lo smog che aleggia sulla città

L’inquinamento atmosferico ha continuato a causare morti premature e malattie in Europa nel 2019, e l’Italia si conferma tra i Paesi dove sono più alti i rischi per la salute. Secondo il Rapporto 2021 sulla qualità dell’aria dell’Agenzia europea dell’ambiente (Aea), nel 2019 la vicina Penisola era la prima per numero di morti per biossido di azoto (10’640 morti, +2% rispetto ai dati del Rapporto Aea 2020), ed è il secondo dopo la Germania per i rischi da particolato fine Pm2,5 (49’900 morti, -4%) e ozono (O3, 3’170 morti, +5% sul 2018).

Nell’Ue a 27, nel 2019 circa 307’000 persone sono morte prematuramente a causa dell’esposizione a Pm2,5, 40’400 per l’NO2 e 16’800 a causa dell’esposizione acuta all’ozono.

Almeno il 58% dei decessi da Pm2,5 in Ue, ammonisce la Aea, si sarebbe potuto evitare se tutti gli Stati membri avessero raggiunto il nuovo parametro dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) per il Pm2,5 di 5 μg/m3. Con i parametri Oms l’Italia avrebbe 32’200 decessi in meno (il 65%) da Pm2,5.

L’obiettivo del piano d’azione “Zero Pollution” adottato dalla Commissione europea è ridurre entro il 2030 il numero di morti premature dovute all’esposizione a particolato fine Pm2,5 del 55% rispetto al 2005 (quando se ne sono contate 456’000). Grazie alle politiche messe in atto per diminuire le emissioni e migliorare la qualità dell’aria, i decessi per smog sono diminuiti del 16% rispetto al 2018 e del 33% con riferimento al 2005.

Se questo tasso di decremento dovesse proseguire e la qualità dell’aria continuare a migliorare, spiega la Aea, allora l’Ue potrebbe raggiungere l’obiettivo del piano “Zero Pollution” entro il 2032. Ma, avverte l’agenzia, la riduzione della concentrazione di Pm2,5 nell’aria nel prossimo decennio sarà una sfida impegnativa: per riuscirci, “gli Stati membri dovranno attuare pienamente i loro programmi nazionali di controllo dell’inquinamento atmosferico (NACPC), nonché le misure necessarie per raggiungere gli obiettivi climatici ed energetici del 2030”.

Da tenere in considerazione anche le tendenze all’invecchiamento e all’urbanizzazione nell’Ue: una popolazione più anziana, infatti, è più sensibile all’inquinamento atmosferico e un tasso di urbanizzazione più elevato significa che più persone sono esposte a concentrazioni di Pm2,5 (generalmente maggiori nelle città)

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
Estero
1 ora
Luce verde al nuovo pacchetto di sanzioni contro la Russia
Trovato l’accordo: l’Unione europea prepara un altro giro di vite. Che contempla pure il tetto al prezzo del petrolio
India
3 ore
Valanga sull’Himalaya, almeno dieci le vittime
All’indomani della slavina che ha travolto un gruppo di scalatori, recuperati altri 6 corpi. Ancora 18 persone mancano all’appello
India
3 ore
India, al matrimonio in bus. Che però precipita: 25 morti
L’incidente si è verificato lungo una strada scoscesa di montagna, nello Stato dell’Uttarakhand. Altre venti persone sono state tratte in salvo
Italia
4 ore
La terra trema a Genova. Scossa avvertita in tutta la città
Il sisma, di magnitudo 3,5, è stato registrato ieri sera alle 23.41, con epicentro a due chilometri a ovest del Comune di Davagna
Italia
5 ore
Molesta un’allieva 11enne. Professore arrestato a Caltanisetta
In giugno la ragazzina aveva raccontato tutto a un’insegnate, che aveva informato il preside, senza però sortire effetti. Poi si sono mossi i genitori
Stati Uniti
5 ore
Da Corea del Sud e Usa 4 missili nel Mar del Giappone
All’indomani del test nordcoreano di Pyongyang s’alza la voce (e non solo quella) di Seul e Washingon
Estero
15 ore
La Germania rifiuta le riparazioni di guerra alla Polonia
La ministra degli Esteri tedesca Annalena Baerbock ha detto che si tratta di una questione chiusa, dopo le rinunce di Varsavia del 1953 e del 1990
Estero
15 ore
Angela Merkel riceverà il Premio Onu per i rifugiati
L’onorificenza verrà consegnata all’ex cancelliera in ricordo alla sua decisione di aprire le porte della Germania a oltre un milione di siriani nel 2015
la guerra
16 ore
‘Putin prepara un test nucleare al confine ucraino’
Il Times cita un’informativa della Nato. La Cia: ‘Spalle al muro, può essere pericoloso’. La Casa bianca minimizza
stati uniti
16 ore
‘Obbligò la fidanzata ad abortire’, bufera sul protetto di Trump
Accusato dalla sua ex il fervente anti-abortista Herschel Walker, leggenda del football in Georgia, che paragona la pratica a un omicidio
© Regiopress, All rights reserved