laRegione
stati uniti
22.08.21 - 20:09

La tempesta Henri si abbatte su New York

Alluvioni in Tennessee: 15 morti. Le raffiche di vento si stanno abbattendo sulla parte settentrionale della East Coast: bloccate decine di voli

Ansa, a cura de laRegione
la-tempesta-henri-si-abbatte-su-new-york
La tempesta colpisce Montauk, nello Stato di New York (Keystone)

Henri è arrivato. Con le sue raffiche di vento a oltre i 100 chilometri orari, le sue piogge torrenziali e il muro d'acqua che sale dall'Oceano flagella la costa nordorientale degli Stati Uniti, da Boston a New York fino a Filadelfia. È la regione più popolosa del Paese. Mentre più a sud le pessime condizioni meteorologiche hanno già provocato imponenti alluvioni in Tennessee, dove si contano almeno 15 morti, tra cui alcuni bambini, e una trentina di dispersi.

Retrocesso, ma pericoloso

Da uragano di categoria 1 Henri è stato retrocesso a tempesta tropicale prima dell'impatto contro il piccolo stato di Rhode Island. Ma il suo avanzare, un mostro dal diametro di oltre 200 chilometri, fa paura. Così alla Casa Bianca, da dove ha seguito costantemente la situazione, il presidente Joe Biden ha dato il via libera allo stato di emergenza negli stati interessati, comparando anche in tv per aggiornare l'opinione pubblica.

L'emergenza riguarda oltre a New York, New Jersey e Rohde Island, tutta la regione del New England dove si trovano Connecticut, Massachusetts, Maine. Mobilitati non solo gli uomini della Fema, la protezione civile statunitense, ma anche quelli della Guardia Nazionale.

Rischio inondazioni e black-out

Sono oltre 35 milioni gli americani in queste ore a rischio inondazioni e a rischio blackout, con l'acqua che in diverse aree ha già raggiunto i 15 centimetri di altezza, fiumi e torrenti straripati e onde dell'Oceano alte oltre sei metri. Anche lungo la costa di Long Island, alle porte della Grande Mela, dove si trova anche una delle più esclusive località di mare dei newyorchesi ancora in vacanza, gli Hampton. A New York, dove sono ancora aperte molte delle ferite del devastante uragano Sandy del 2012, molte delle stazioni della metropolitana sono rimaste allagate e decine di auto intrappolate dall'acqua nei sottovia.

Central Park evacuato

La polizia sabato sera ha dovuto improvvisamente evacuare da Central Park circa 60 mila persone che assistevano al maxi concerto per celebrare (non senza qualche polemica) il ritorno della Grande Mela alla vita normale dopo oltre un anno di pandemia. È stato il sindaco Bill de Blasio a volere a tutti i costi che lo spettacolo andasse avanti: "The show will go on", ha detto prima dell'arrivo delle star sul palco. E pazienza se qualche ora prima il suo acerrimo rivale politico Andrew Cuomo (ancora per poche ore governatore dello stato di New York) aveva lanciato in tv un drammatico appello a restare a casa e a non prendere sottogamba l'arrivo di Henri.

Prima ancora che la tempesta toccasse terra i disagi erano già enormi, con oltre mille voli cancellati e gli scali internazionali di Newark (il secondo a New York dopo il Jfk) e del Boston Logan International Airport quasi alla paralisi. Chiuse anche tutte le linee ferroviarie, locali e ad alta velocità, del corridoio tra la Grande Mela e Boston. E problemi anche per la circolazione stradale, con molte vie di comunicazione chiuse per gli allagamenti.

Per ritrovare nell'area di Long Island e nella regione del New England una situazione così bisogna risalire a 30 anni fa, quando l'uragano Bob si abbatté sulle coste di Massachusetts e Connecticut nel 1991 e l'uragano Gloria sferzò Long Island nel 1985. Intanto molto più a sud a fare paura è anche l'uragano Grace. È aumentato ad almeno nove il bilancio dei morti nello Stato messicano di Veracruz, mentre il numero dei dispersi resta fermo a tre. Prosegue intanto il lavoro delle squadre di soccorso, mentre rimane lo stato di emergenza, con la popolazione invitata a evacuare da molte aree e a trovare riparo negli altopiani.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
la guerra in ucraina
6 ore
Biden pronto a parlare con Putin
Conferenza di pace a Parigi il 13 dicembre, l’annuncio durante la visita di Macron a Washington
coronavirus
6 ore
La Cina allenta la morsa, ‘sì all’isolamento a casa’
Aperture di Pechino dopo le proteste, mentre si prepara l’addio a Jiang Zemin
Estero
6 ore
Giallo su sei pacchi bomba in Spagna
Oltre all’ordigno esploso all’ambasciata ucraina a Madrid, ne sono stati notificati altri, pure all’indirizzo del premier Pedro Sánchez. Indagini in corso
la guerra in ucraina
6 ore
“La Nato non entrerà nel conflitto”
Mosca accusa l’Alleanza: ‘Ci fanno la guerra’. Stoltenberg risponde seccamente. Macron spinge per un negoziato: ‘Lo ritengo possibile’
Estero
8 ore
Svezia, vendesi casa... con il proprietario morto sotto il letto
Nessuno in due anni si era accorto del decesso dell’80enne ex padrone di casa, probabilmente a causa del cattivo odore e del disordine degli ambienti
Italia
11 ore
Chat neonazista con foto di abusi e piani di stragi: tre arresti
Nel canale Telegram gestito da due genovesi si programmava un attentato al parlamento italiano. Fra le accuse anche quella di istigazione al suicidio
Italia
12 ore
Maxisequestro di marijuana in provincia di Brescia
Nel mirino della Guardia di Finanza un’azienda che coltivava canapa legalizzata. Ma con Thc superiore al limite: confiscate due tonnellate
Città del Vaticano
13 ore
Congo e Sud Sudan nei piani di viaggio del Papa
Rinviata già a luglio a causa di problemi al ginocchio, la visita in Africa del Pontefice sarà recuperata tra fine gennaio e inizio febbraio
Italia
15 ore
Frana di Casamicciola, individuati altri due corpi
All’appello mancano ancora due persone. E nel pomeriggio è prevista una nuova riunione del Centro Coordinamento Soccorsi
Confine
15 ore
Falsi test positivi per il green pass, 11 indagati a Varese
I tamponi venivano effettuati da due infermieri conniventi all’esterno di una farmacia estranea alla vicenda. Costo totale: 500 euro
© Regiopress, All rights reserved