laRegione
giappone-hiroshima-ricorda-il-76esimo-di-enola-gay
Un momento della commemorazione andata in scena a Hiroshima
06.08.21 - 07:41
Aggiornamento : 15:10

Giappone, Hiroshima ricorda il 76esimo di Enola Gay

L'ordigno atomico provocò la morte di 140'000 persone. L'anniversario è stato commemorato nel parco del memoriale della pace

di Ats/Ansa

A 76 anni dal bombardamento atomico di Hiroshima - e nel mezzo di un'emergenza sanitaria - il Giappone commemora l'anniversario all'interno del Parco del memoriale della Pace, al centro della città, in una forma più limitata. Il numero dei partecipanti stato ridotto di un decimo, a circa 880 persone, con rappresentanti di 86 diverse nazioni. Una lista coi nomi delle 328.929 vittime è stata esposta dentro il cenotafio, e comprende le persone decedute negli ultimi 12 mesi. Alle 8.15 il rintocco della campana ha scandito l'inizio del minuto di silenzio; l'orario esatto di 75 anni fa in cui l'ordigno atomico venne sganciato dal bombardiere B29 statunitense 'Enola Gay', provocando circa 140.000 morti. Una seconda bomba venne lanciata su Nagasaki il 9 agosto, decretando di fatto la fine della Seconda guerra mondiale, 6 giorni dopo, con la resa incondizionata del Giappone.

Per il secondo anno la pandemia da Covid ha ulteriormente complicato l'organizzazione dell'evento, in particolare nella gestione della sicurezza sanitaria, con la presenza dei sopravvissuti al disastro, 'gli hibakusha', con un'età media ormai vicina agli 84 anni. L'evolversi della pandemia non ha consentito un avanzamento dei negoziati sul disarmo e le trattative per la revisione del Trattato di non proliferazione nucleare. Nel discorso iniziale il sindaco di Hiroshima, Matsui Kazumi, ha sollecitato l'esecutivo a finalizzare le trattative di mediazione per cui ciò possa avvenire. Dal canto suo, il premier Yoshihide Suga, nel suo intervento si è limitato a ribadire la diversità delle posizioni dei vari paesi, promettendo comunque l'impegno di Tokyo per un'azione di collegamento. Pur essendo l'unico paese vittima di un attacco atomico, il Giappone - che dipende dagli Stati Uniti per la protezione dei suoi confini, non è tra i firmatari del Trattato di non proliferazione nucleare siglato nel luglio del 2017 da un totale di 122 Paesi.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
enola gay giappone hiroshima
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
Confine
7 ore
Un anno fa la strage del Mottarone: ‘Abbandonati da tutti’
Lo sottolinea la madre di Elisabetta Personini e nonna del piccolo Mattia, 2 delle quattordici vittime del disastro della funivia a Stresa
Estero
10 ore
Biden: 13 Paesi in piano Indo-Pacifico. Aiuto a Taiwan se invasa
Il presidente Usa ha inoltre affermato che si sta considerando l’abolizione di alcuni dazi commerciali sulla Cina
la strage di capaci: 1992-2022
14 ore
‘La mafia li uccideva, poi rubava le loro parole’
A trent’anni dalla morte di Falcone restano l’orgoglio e le ferite di chi ha lottato per la verità
Estero
1 gior
Armi nucleari, Giappone e Usa chiedono trasparenza alla Cina
I due Paesi stanno limando gli ultimi dettagli di una proposta che conduca Pechino a un maggiore impegno per il disarmo dei propri arsenali
Estero
1 gior
Sudafrica: ancora devastanti inondazioni sulla costa Est
Il mese scorso circa 500 persone erano già state costrette ad abbandonare le loro case
Estero
1 gior
Francia, accuse di violenza sessuale per il neoministro Abad
Il politico smentisce: ‘Queste voci riferiscono di atti o gesti che mi sarebbero semplicemente impossibili a causa del mio handicap’
Estero
1 gior
Tempesta in Germania, un morto e quasi 60 feriti
Particolarmente colpita la Renania Settentrionale-Vestfalia: un tornado ha attraversato Paderborn ferendo 43 persone venerdì
Estero
1 gior
Afghanistan, da oggi le conduttrici in tv a volto coperto
Ieri si erano ribellate all’ordine dei Talebani di nascondere il viso, ma ‘l’emittente ha subito pressioni’
Confine
1 gior
Carrozza a soqquadro: soppresso un treno diretto a Chiasso
Quattordici giovani, tra i 15 e i 21 anni, sono stati denunciati ieri dai carabinieri
Estero
1 gior
Esplosioni nelle regioni di Kiev e Zhytomyr
Nel frattempo il parlamento ucraino ha approvato l’estensione della legge marziale fino al 23 agosto. Segui il live de laRegione
© Regiopress, All rights reserved