laRegione
20.08.22 - 16:56
Aggiornamento: 21.08.22 - 18:46

Giappone, l’Agenzia delle entrate promuove il consumo alcol

Il calo di consumi tra giovani impatta sulle entrate fiscali. Una campagna si rivolge alla fascia d’età 20-39 anni

Ansa, a cura di Red.Cultura
giappone-l-agenzia-delle-entrate-promuove-il-consumo-alcol
Proposti ‘modi congrui’ per rivitalizzare l’industria

Un ritorno a una maggiore convivialità, che comprende anche un consumo più regolare di alcol, dopo lo stallo delle attività sociali causato della pandemia da Covid negli ultimi due anni. È l’obiettivo della campagna di promozione promossa dall’Agenzia delle Entrate (Nta) in Giappone, fortemente penalizzata dal repentino e progressivo calo dei consumi di bevande alcoliche, e il conseguente declino delle entrate fiscali. Una raccolta – quella del governo sui produttori di alcool – che si aggirava intorno al 5% del totale nel 1980 e che adesso si assesta all’1,7%, secondo un’indagine del Japan Times. Troppo poco per un Paese che ha un deficit di bilancio cronico e un debito pubblico equivalente a più del doppio del prodotto interno lordo.

La campagna ‘Sake Viva’ durerà fino a inizio settembre. Si rivolge ai giovani tra i 20 e i 39 anni, nel tentativo d’ideare "modi congrui" per rivitalizzare l’industria duramente colpita dall’emergenza sanitaria (malgrado l’assenza di un lockdown in Giappone) e dai cambiamenti demografici in atto - con quasi il 30% della popolazione sopra i 65 anni di età, e il variare delle abitudini dei giovani, più restii alle tradizionali serate di gruppo.

In base alle statistiche della Nta, il consumo di alcol in Giappone è sceso dai 100 litri pro-capite del 1995 ai 75 litri nell’anno fiscale 2020, provocando il maggior declino delle entrate fiscali in oltre 30 anni.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Curiosità
Curiosità
5 gior
Il digestivo? Te lo porta Bella, il robot-cameriere
Un po’ attrazione e un po’ supporto al personale in carne e ossa. A Losanna a fare lo slalom tra i tavoli di un ristorante c’è anche lei
Curiosità
5 gior
Trent’anni racchiusi nello spazio di 160 caratteri
Il 3 dicembre 1992 veniva trasmesso il primo Sms della storia. Un servizio sempre memo utilizzato, ma che non dovrebbe sparire
Curiosità
6 gior
Anche quest’anno, è Whamageddon: in fuga da ‘Last Christmas’
È partita ieri la tradizionale ‘sfida’ social che consiste nell’evitare di ascoltare il celebre brano dei Wham per tutto il periodo natalizio
Curiosità
1 sett
Dal forno all’Unesco: la baguette Patrimonio dell’Umanità
Il celebre sfilatino francese, insieme alle competenze artigianali e la cultura a riguardo, è stato inserito nella lista del patrimonio immateriale
Video
Curiosità
1 sett
Madre Natura contro Babbo Natale: ‘Basta consumismo!’
Il servizio postale norvegese Posten ha pubblicato uno spot natalizio che evidenzia l’impatto della stagione dei regali sul cambiamento climatico
Video
Curiosità
1 sett
Mamma scimpanzé si ricongiunge al suo cucciolo
Il piccolo era stato isolato per problemi respiratori. Il video del primo abbraccio fra madre e figlio
Curiosità
2 sett
Scoperto il messaggio in bottiglia più antico del mondo
Il rinvenimento è avvenuto sotto il pavimento d’una casa scozzese. Il foglietto è datato 6 ottobre 1887
Curiosità
2 sett
Suor Cristina lascia la vita consacrata e continua con la musica
L’ex religiosa vinse The Voice Italia nel 2014. Ha duettato con artisti del calibro di Ricky Martin e Kylie Minogue.
Curiosità
2 sett
Cos’hanno in garage i calciatori? Dipende dal ruolo
Analizzate le preferenze di 305 giocatori di 45 Nazionali: gli attaccanti amano le auto veloci, robusti Suv per portieri e difensori
Curiosità
3 sett
Hanno Fifa dei gay? Un bacio in attesa del Qatar
Nuova provocatoria opera di Andrea Villa, lo street artist ribattezzato il Banksy torinese: protagonisti Thierry Henry e Cristiano Ronaldo
© Regiopress, All rights reserved