laRegione
g20-e-il-giorno-della-protesta-corteo-e-scontri
Keystone
10.07.21 - 19:19

G20, è il giorno della protesta: corteo e scontri

La polizia ha caricato due volte, riuscendo a fare indietreggiare i manifestanti

Cariche e scontri: la protesta degli ambientalisti contro il G20 dell'Economia a Venezia si è fermata davanti al 'muro' delle forze dell'ordine in tenuta antisommossa, che hanno disperso i manifestanti rispondendo al lancio di bottiglie, fumogeni e fuochi artificiali.

Quasi mille persone si sono radunate nel primo pomeriggio alle Zattere per dare vita all'azione dimostrativa che nelle intenzioni degli organizzatori avrebbe dovuto raggiungere anche l'Arsenale, dove era in corso il summit, per dire no alle grandi navi, allo sfruttamento turistico della città lagunare e allo "strapotere della finanza fossile".

Per quasi due ore la folla è rimasta ferma sotto il sole cocente, sorvegliata sia da agenti a piedi sia dagli equipaggi di alcune imbarcazioni che hanno evitato la possibilità che qualche natante aggirasse il blocco via acqua. Improvvisamente la marea umana si è mossa e ci sono stati i primi tafferugli con le forze dell'ordine.

Mentre i ristoranti chiudevano precipitosamente le saracinesche, il gruppo in testa al corteo ha cercato di sfondare la fila di poliziotti posizionati ai piedi del Ponte dell'Accademia. Sono volate bottiglie e molti arredi esterni degli hotel lungo il percorso. La polizia ha risposto con due cariche, riuscendo a far indietreggiare i manifestanti.

"I ragazzi hanno retto una carica lunga e pesante - ha spiegato uno dei leader della protesta, Tommaso Cacciari - la polizia non ha fatto finta, ma il corteo ha retto benissimo. Ho visto la grande generosità di questi ragazzi, speravamo di fare qualche metro in più, ma l'obiettivo di questa mobilitazione è stato centrato".

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
corteo g20 protesta scontri
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
Estero
13 min
Marmolada, i cinque attualmente dispersi sono tutti italiani
Rintracciate altre otto persone. Prosegue intanto il riconoscimento delle sette vittime del crollo del seracco
Australia
41 min
Negano insulina, muore una bambina: dodici arresti in una setta
Fra gli arrestati anche i genitori della bimba. Tutti i membri del gruppo erano a conoscenza delle sue condizioni ma si limitavano a pregare
Estero
1 ora
Il killer del 4 luglio postava video e brani rap violenti
Robert Crimo aveva un modesto seguito sul web come rapper, e pubblicava video che evocavano stragi con armi da fuoco anche nelle scuole
Stati Uniti
2 ore
Akron, disordini per la morte del 25enne afroamericano
Una cinquantina di arresti a margine delle proteste per l’uccisione (con una sessantina di colpi) dell’uomo da parte delle forze dell’ordine
Estero
2 ore
Marmolada: identificato il sopravvissuto ‘senza nome’
Il giovane, un 30enne, originario del Trentino, era stato trovato in stato di incoscienza, e senza alcun documento
Norvegia
2 ore
L’ombra dello sciopero rischia di fermare il gas norvegese
Braccia incrociate nel settore petrolifero: c’è il rischio che le esportazioni calino del 60% e di oltre 340mila barili di petrolio grezzo
Estero
6 ore
Nato, via al processo di ratificazione di Svezia e Finlandia
Oggi la firma dei protocolli di accesso all’Alleanza atlantica. Stoltenberg: ‘Giornata storica per tutte le parti in causa’
Confine
8 ore
Tragedia in montagna: il Cervino si prende due vite
Un svizzero di 29 anni e un 45enne francese vittime di una caduta nella zona della Cresta del Leone, sul versante aostano
Estero
9 ore
Marmolada, è ancora corsa contro il tempo
Riprendono le ricerche dei dispersi dopo il crollo del seracco. Impiegati anche quattro droni
Stati Uniti
9 ore
Fermato il presunto killer della parata di Chicago
Individuato nella zona a nord della città dell’Illinois, l’uomo è stato arrestato dopo un breve inseguimento
© Regiopress, All rights reserved