laRegione
Ambrì
5
Langnau
6
3. tempo
(2-1 : 0-5 : 3-0)
Lakers
6
Zurigo
5
3. tempo
(2-1 : 3-1 : 1-3)
Olten
5
Winterthur
0
fine
(0-0 : 2-0 : 3-0)
La Chaux de Fonds
7
Ticino Rockets
0
3. tempo
(1-0 : 5-0 : 1-0)
Kloten
6
GCK Lions
2
3. tempo
(2-0 : 2-1 : 2-1)
Visp
2
Zugo Academy
4
3. tempo
(1-2 : 1-0 : 0-2)
Turgovia
0
Sierre
3
3. tempo
(0-1 : 0-0 : 0-2)
la-diffusione-del-covid-non-rallenta-in-america-latina
(Keystone)
Estero
21.05.21 - 20:300

La diffusione del Covid non rallenta in America Latina

Il continente si appresta a superare la soglia di un milione di morti, senza che all'orizzonte si intravveda una rapida fine dell'emergenza

In un clima di forte tensione sociale e di evidente crisi sanitaria, l'America latina si accinge in queste ore a superare la soglia di un milione di morti per Covid-19, senza che all'orizzonte si intravveda chiaramente una rapida fine dell'emergenza. Di fronte ai chiari miglioramenti della situazione che stanno avvenendo in America settentrionale ed in Europa, gli esperti segnalano che ora l'America latina è diventata l'epicentro della pandemia. Il quadro è reso preoccupante anche dai 31,5 milioni di contagiati registrati dalla fine di febbraio 2020 dei quali, secondo statistiche ufficiali, 3,5 milioni stanno ancora oggi lottando contro il virus.

Situazioni più critiche in Brasile, Argentina e Messico

Di questa situazione il Brasile è l'indiscutibile protagonista, per aver ritardato l'adozione di sufficienti misure di contrasto del coronavirus, con conseguenti 15,78 milioni casi di contagio e 444'094 morti. Ma anche gli altri due colossi latinoamericani, Argentina (3,4 milioni di contagi e 72'699 morti) e Messico (2,2 milioni casi e 51'076 vittime), si trovano di fronte ad un quadro complesso per l'indisponibilità di di vaccini, un fatto denunciato con forza oggi nel Vertice sulla Salute, promosso dalla presidenza italiana del G20, dal presidente messicano Andrés Manuel López Obrador. Se poi alle cifre allarmanti di queste tre nazioni si aggiungono anche quelle di Colombia e Perù, si arriva alla conclusione che il 90% delle morti riguarda solo questi cinque Paesi del subcontinente, i quali rappresentano il 70% dell'intera popolazione.  

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
Estero
7 ore
Zaki sarà scarcerato, ‘ma non è stato assolto’
Lo studente egiziano dell’Università di Bologna era stato arrestato in Egitto con l’accusa di propaganda sovversiva
Francia
11 ore
Esplosione: crolla un edificio, un morto accertato
Una donna e il suo bebè sono invece stati estratti vivi dalle macerie
Estero
1 gior
Gli Usa vogliono boicottare le Olimpiadi di Pechino
Nessun rappresentante del governo statunitense sarà presente ai Giochi invernali di Pechino. La replica: ‘Offesa al popolo cinese’
Confine
1 gior
Vigezzo: ubriaco aggredisce Carabinieri, arrestato
L’episodio si è verificato sabato notte; ubriaco, un 64enne si è scagliato sugli agenti intervenuti per calmarlo
Estero
1 gior
A New York vaccino obbligatorio per i lavoratori privati
Misura voluta dal sindaco uscente Bill De Blasio. Nel 2020 la maggiore città Usa era stata molto colpita dal coronavirus, con almeno 34mila morti
Confine
1 gior
Cabiate, ergastolo per il 26enne che picchiò a morte una bimba
Un cittadino rumeno uccise la figlia della compagna lo scorso gennaio, dopo averla violentata. La difesa ricorrerà in Appello
Estero
1 gior
Francia: giovedì si decide sul nuovo allestimento di Notre-Dame
L’ambizione è dare alla cattedrale una nuova giovinezza in vista della riapertura prevista per il 2024. Ma non mancano le polemiche
Estero
1 gior
Myanmar: Aung San Suu Kyi condannata a quattro anni di carcere
Il premio Nobel per la pace è stato condannato per incitamento a disordini pubblici e per la violazione delle misure anti-Covid
Francia
2 gior
La riconquista di Zemmour parte tra proclami e scontri
Tafferugli e sedie lanciate in aria tra attivisti antirazzisti ed alcuni militanti di estrema destra. Il candidato: ‘Obiettivo, immigrazione zero’
Estero
2 gior
‘Esecuzioni sommarie’, l’Occidente condanna i talebani
A quasi 4 mesi dalla presa di Kabul, le vendette dei talebani che avevano promesso l’amnistia per i nemici finiscono nel mirino degli Stati Uniti
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile