laRegione
14.01.21 - 19:55

Navalny rischia l’arresto direttamente in aeroporto

L’attivista domenica torna in Russia. Il Servizio penitenziario: ‘Obbligati a trattenerlo, è ricercato’.

navalny-rischia-l-arresto-direttamente-in-aeroporto
Keystone
Pronto a tornare in patria

Mosca – Lenin, assetato di rivoluzione, in Russia dall'esilio ci tornò in treno. Alexey Navalny lo farà ben più rapidamente, con un proletario volo low-cost dell'aviolinea Pobeda. Ovvero 'vittoria', in russo. E già così, simbolismo a iosa. Ora però il Servizio Penitenziario federale ha detto chiaro e tondo che sarà "obbligato a trattenerlo" quando sbarcherà in aeroporto per far sì che compaia in tribunale, dove adesso rischia oltre 3 anni di carcere per aver violato i termini della condizionale - in pratica una resa dei conti alla O.K. Corral.

"Non posso dire che ci aspettiamo il suo arresto ma potrebbe essere effettivamente preso in custodia all'aeroporto", ha detto l'avvocato di Navalny Vadim Kobzev poco prima della dichiarazione del Fsin. In mattinata il quotidiano del governo, la Russiskaya Gazeta, aveva infatti pubblicato il documento che certificava come il principe degli oppositori russi fosse stato incluso nella lista dei "ricercati federali". La sua colpa? Essere scomparso dal 23 novembre scorso, ultimo giorno in cui è entrato in contatto con l'ispettorato. Navalny in quell'occasione avrebbe detto di "essere impegnato" nel suo percorso di riabilitazione in Germania e di "non sapere la data del suo ritorno in Russia".

Ma è tutto un gioco, ovviamente. Navalny ha accusato Putin, oltre di aver ordinato il suo avvelenamento, di aver fatto di tutto per obbligarlo a restare in esilio.

L’ultimo azzardo

Dunque l'ultimo azzardo. "Incontriamoci all'aeroporto", ha esortato i suoi sostenitori sui social. Cosa dunque accadrà domenica prossima allo scalo di Vnukovo nessuno al momento può prevederlo. I moscoviti compariranno in massa al terminal degli arrivi? Gli agenti del servizio di sicurezza FSB - responsabile anche per le frontiere - lo ammanetteranno direttamente all'uscita dall'aereo, negandogli l'effetto-teatro? Vai a saperlo.

Navalny, va detto, alle patrie galere ha l'abbonamento premium, avendo collezionato negli ultimi anni una sfilza di arresti amministrativi per aver violato le regole sulle manifestazioni non autorizzate. Ma adesso il livello dello scontro si è alzato. Oltre alla pena sospesa nel processo Yves Rocher, bollato dalla corte di Strasburgo come "iniquo" e che ora potrebbe valergli il carcere vero, un paio di settimane fa gli investigatori lo hanno accusato di aver speso per fini personali circa 3,9 milioni di euro raccolti dalle sue organizzazioni non-profit, compresa la Fondazione Anticorruzione che tante volte ha messo in imbarazzo il Cremlino e i suoi alleati (accuse subito ridicolizzate da Navalny&soci).

Insomma, ora si fa sul serio. La posta è la corsa alle elezioni parlamentari di settembre, che suggelleranno la riforma costituzionale voluta da Putin e la sempre più stretta presa del Cremlino sulla società russa. E Navalny a quanto pare vuole usare il suo corpo come strumento politico.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
iran
15 ore
Teheran rilascia il regista Panahi dopo 7 mesi di carcere
Libero il vincitore del Leone d’Oro 2000. Foto scioccanti di un altro attivista durante lo sciopero della fame
la guerra in ucraina
16 ore
Kiev denuncia il capo del gruppo Wagner per crimini di guerra
Prigozhin nel mirino: ‘Non sfuggirà alle sue responsabilità’
la guerra in ucraina
16 ore
Zelensky all’Ue: ‘Negoziati nel 2023’. Dubbi tra i 27
Michel insiste, indispettendo i russi: ‘Il vostro destino è con noi’
stati uniti
16 ore
Pallone-spia cinese sugli Usa, Blinken non va a Pechino
L’ira di Washington. La Cina si scusa: ‘Faceva solo rilievi meteo’
medio oriente
16 ore
La Siria restaura il museo di Palmira distrutto dall’Isis
Ma l’area è oggi una piazzaforte di milizie jihadiste filo-Iran
Cina
20 ore
‘Macché pallone spia: è una sonda per misurazioni meteo’
Pechino si rammarica per l’incidente: ‘Pronti a collaborare per un’adeguata gestione di questa situazione imprevista causata da forza maggiore’
Estero
1 gior
Il pallone aerostatico sorvola una base con missili nucleari
Gli Stati Uniti si dicono ‘molto sicuri’: ‘Si tratta di una spia cinese’. Ma per questioni di sicurezza non sarà abbattuto
oceania
1 gior
L’Australia non vuole Re Carlo sulle sue banconote
L’erede di Elisabetta non apparirà sui nuovi 5 dollari. Al suo posto una figura per onorare la cultura aborigena
asia
1 gior
Gli Usa sbarcano nelle Filippine, accordo anti-Cina
Altre 4 basi per la difesa a Taiwan, la vigilia dell’incontro Blinken-Xi si fa tesa
economia
1 gior
La Bce alza i tassi di mezzo punto
La mossa della Banca centrale europea fa seguito a quella della Fed, che aveva appena fissato un rialzo dello 0,25%
© Regiopress, All rights reserved