laRegione
07.01.21 - 19:12
Aggiornamento: 19:42

Francia, no a riaperture. Frontiere con Regno Unito chiuse

Bar, ristoranti, cinema, musei, palestre e impianti sciistici ancora chiusi almeno fino a fine gennaio. Variante inglese, chiusa frontiera con Regno Unito

francia-no-a-riaperture-frontiere-con-regno-unito-chiuse
(Keystone)

"Tutti gli esercizi che sono attualmente chiusi, lo resteranno almeno fino a fine gennaio": lo ha annunciato il primo ministro francese, Jean Castex, in una conferenza stampa.

Restano chiusi e non riapriranno dal 20 gennaio, come era stato ipotizzato dal presidente Emmanuel Macron alla fine del lockdown a fine novembre, bar, ristoranti, cinema, musei e palestre. Non riaprono neppure gli impianti di risalita. Per bar e ristoranti, chiusi da ottobre, "la prospettiva di una riapertura è rinviata almeno a metà febbraio".

Il coprifuoco dalle 20.00 viene confermato fino al 20 gennaio; la chiusura serale era stata annunciata in un primo tempo solo per il periodo festivo. Castex ha annunciato anche che altri 10 dipartimenti in cui la circolazione del virus è particolarmente intensa potrebbero raggiungere gli altri che, da una settimana, anticipano il coprifuoco alle 18.00.

Inoltre, a causa della variante inglese del Covid-19, già individuata in una ventina di casi in Francia, "le frontiere con la Gran Bretagna resteranno chiuse fino a nuovo ordine": lo ha annunciato il primo ministro Jean Castex.

"Anche se il virus circola leggermente meno in Francia che nella maggior parte dei paesi vicini, la situazione è lungi dall'essere tornata alla normalità" e "resta fragile", ha detto Castex. "Il livello di contaminazioni nel nostro paese - ha continuato - resta elevato, anzi, tende ad aumentare dalla metà di dicembre".

"Prendiamo molto sul serio le minacce della variante inglese e di quella sudafricana", ha aggiunto il ministro della salute, Olivier Véran. "Quella sudafricana è ancora poco conosciuta - ha spiegato - è stata individuata in 3 pazienti in Francia. Quella inglese è meglio conosciuta e quello che sappiamo è che viene considerata come più contagiosa, nell'ordine del 40% - 70% in più rispetto al virus iniziale. È diventata la variante maggioritaria in Inghilterra".

"Tutte le persone che arrivano dalla Gran Bretagna e dal Sudafrica - ha aggiunto Véran - dovranno presentare al loro arrivo in Francia la prova di un test molecolare negativo effettuato meno di 72 ore prima della partenza".

Castex ha poi annunciato che tutti gli over 75 potranno farsi vaccinare contro il Covid "a partire da lunedì 18 gennaio". La decisione è stata presa nella "logica di accelerazione" voluta dal presidente Emmanuel Macron dopo la controversa partenza a rilento della vaccinazione nel paese.

"Sono state 45'000 le persone vaccinate in Francia negli ultimi 5 giorni", ha precisato detto il premier aggiungendo che "entro fine gennaio le quantità ricevute del vaccino ci consentiranno di essere in grado di vaccinare almeno un milione di persone".

"Sì - ha ammesso Castex - il nostro programma di vaccinazione è cominciato più lentamente rispetto ad altri paesi, ma ora dobbiamo guadagnare tempo e andare più velocemente". Il premier ha precisato che la Francia ha "ordinato oltre 200 milioni di vaccini che saranno consegnati durante tutto il corso dell'anno 2021".

Per estendere la vaccinazione al maggior numero di persone possibili, l'inoculazione della seconda dose del vaccino Pfizer-BioNTech può essere rinviata "senza rischio e senza perdita di efficacia fino a 6 settimane invece di 3" dalla prima iniezione, ha sostenuto Véran. "Questo ci consentirà di disporre di un maggior numero di dosi disponibili fin da ora".

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
Estero
54 min
Getta in terra sculture ai Musei Vaticani, fermato un turista
L’uomo ha danneggiato gravemente due antichi busti nella galleria Chiaramonti. È apparso agitato e ha detto di voler parlare col papa
Confine
2 ore
Operazione ‘Cavalli di razza’, chiesti quasi 400 anni di pena
I 34 imputati alla sbarra hanno scelto il rito abbreviato per beneficiare della riduzione di un terzo della pena. Due arresti avvenuti a Lugano.
Estero
2 ore
Guasti a Nordstream 1 e 2, probabile la ‘mano’ di uno Stato
È l’ipotesi avanzata dallo Spiegel sulla natura delle falle nei gasdotti. Secondo cui sarebbe stato oggetto di un ‘sabotaggio mirato’
Italia
3 ore
In auto a dormire o a far spesa dopo aver timbrato
Timbravano il badge di entrata e poi si assentavano. Nei guai sei dipendenti del Comune di Santa Domenica Vittoria, nel Messinese
Estero
5 ore
Luce verde al nuovo pacchetto di sanzioni contro la Russia
Trovato l’accordo: l’Unione europea prepara un altro giro di vite. Che contempla pure il tetto al prezzo del petrolio
India
7 ore
Valanga sull’Himalaya, almeno dieci le vittime
All’indomani della slavina che ha travolto un gruppo di scalatori, recuperati altri 6 corpi. Ancora 18 persone mancano all’appello
India
7 ore
India, al matrimonio in bus. Che però precipita: 25 morti
L’incidente si è verificato lungo una strada scoscesa di montagna, nello Stato dell’Uttarakhand. Altre venti persone sono state tratte in salvo
Italia
9 ore
La terra trema a Genova. Scossa avvertita in tutta la città
Il sisma, di magnitudo 3,5, è stato registrato ieri sera alle 23.41, con epicentro a due chilometri a ovest del Comune di Davagna
Italia
9 ore
Molesta un’allieva 11enne. Professore arrestato a Caltanisetta
In giugno la ragazzina aveva raccontato tutto a un’insegnate, che aveva informato il preside, senza però sortire effetti. Poi si sono mossi i genitori
Stati Uniti
10 ore
Da Corea del Sud e Usa 4 missili nel Mar del Giappone
All’indomani del test nordcoreano di Pyongyang s’alza la voce (e non solo quella) di Seul e Washingon
© Regiopress, All rights reserved