laRegione
22.07.20 - 07:15
Aggiornamento: 08:20

Trump ci ripensa: ‘Indossate la mascherina’

Dal podio della Casa Bianca, il presidente degli Stati Uniti invita i giovani a evitare bar e luoghi affollati

di Ats/Ansa
trump-ci-ripensa-indossate-la-mascherina
Trump (Keystone)

Donald Trump fa retromarcia. Cedendo alle pressioni degli alleati repubblicani più che alle raccomandazioni degli esperti medici, il presidente invita gli americani a indossare la mascherina quando non è possibile rispettare il distanziamento sociale. Fatelo – dice – che “vi piaccia o meno. Ha un impatto”.

Dal podio della sala stampa della Casa Bianca il tycoon si appella soprattutto ai giovani, invitandoli a “evitare i bar e i luoghi affollati”. E questo perché c'è un “preoccupante” aumento dei casi nel sud degli Stati Uniti.

Pur prevedendo che la situazione “peggiorerà prima di migliorare”, Trump ribadisce: il virus – la “piaga” che arriva della Cina, come lo definisce – “sparirà”. Il vaccino, aggiunge, resta la “nostra priorità perché non vogliamo gestire” il virus, “vogliamo mettervi fine”.

Al briefing della task force della Casa Bianca, il primo da aprile, Trump si presenta senza gli esperti medici: non ci sono né Anthony Fauci né la dottoressa Deborah Birx. Assenze che alimentano le polemiche contro il presidente, accusato di usare l'occasione per fare campagna elettorale, supplendo così a quei comizi a cui è costretto a rinunciare a causa del virus.

Incalzato sulla assenze, Trump si limita a rispondere: “Birx è qui dietro la porta”. Nessuna parola invece su Fauci, il super esperto americano in malattie infettive. “Non sono stato invitato. L'ultima volta che ho parlato con Trump è stata la scorsa settimana”, ha detto Fauci poco prima del briefing nel corso di un'intervista alla CNN durante la quale ha ammesso che gli Stati Uniti devono “fare di più”.

E i numeri lo confermano: i casi in California sono oltre 400'000. Per l'esattezza sono 400'769, un numero che pone lo Stato in corsa per superare New York, epicentro dell'epidemia negli States, con i suoi 408'000 casi.

Il briefing si trasforma rapidamente in una conferenza stampa del presidente, con Trump che prende domande a tutto campo, anche sul caso di Jeffrey Epstein. Fra lo stupore probabilmente anche del suo staff, il presidente “augura del bene” a Ghislaine Maxwell, la complice di Epstein ora in carcere. “L'ho incontrata diverse volte, penso avessero casa a Palm Beach”, dice aggiungendo di “non essere a conoscenza della situazione del principe Andrea”. La principale accusatrice di Epstein ha puntato il dito contro il principe, amico stretto dello stesso Epstein.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
la guerra in ucraina
7 ore
Zelensky: ‘Nuova offensiva russa entro 10 giorni’
Il leader atteso giovedì a Bruxelles al vertice e al Parlamento
italia
8 ore
Il tiramisù non è vegano, muore ragazza allergica al latte
Quattro indagati a Milano. Prodotto ritirato dal ministero della Salute
diplomazie
8 ore
La Cina insiste: ‘Palloni civili’. Un video la smaschera
Immagini del 2018 su un social network mostrano un test militare con un aerostato identico. Pechino se la prende con gli Usa
Estero
11 ore
‘Pray for Syria and Turkey’. L’inizio di un incubo
Il terremoto visto dal Ticino e con gli occhi della bellinzonese Sara Demir, con parenti sia in Turchia sia in Siria
Estero
11 ore
Turchia, del castello di Gaziantep non restano che macerie
Il terremoto miete vittime anche fra i monumenti storici: completamente distrutta la fortezza patrimonio dell’Unesco
Estero
14 ore
La visita dei parlamentari svizzeri a Taiwan preoccupa la Cina
Pechino critica i contatti ufficiali fra le autorità dell’isola che considera una provincia ribelle e i Paesi che hanno relazioni diplomatiche con la Cina
Confine
14 ore
Confine, arrestato un 21enne per spaccio di droga
Nell’abitazione del giovane militari e cane antidroga hanno rinvenuto 500 grammi di hashish, diversi contanti e una bici elettrica rubata in Ticino
Estero
14 ore
Sono oltre 3600 le vittime del sisma, ma si scava ancora
Superati i 2300 morti in Turchia e 1200 in Siria. Erdogan: ‘Il più grande disastro nel Paese dal 1939’
Confine
15 ore
Violenta lite in famiglia a Verbania
L’alterco ha avuto per protagonisti un 32enne di origini albanesi e con cittadinanza italiana e suo padre, con quest’ultimo lievemente ferito
Estero
16 ore
Il terremoto più violento nella regione addirittura dal 1202
È quanto afferma il centro libanese di geofisica in merito al sisma che ha interessato Turchia e Siria
© Regiopress, All rights reserved