laRegione
latitante-turco-arrestato-prima-che-potesse-entrare-in-ticino
Il valico di Maslianico (Archivio Ti-Press)
15.06.21 - 18:27
Aggiornamento: 19:21
di Marco Marelli

Latitante turco arrestato prima che potesse entrare in Ticino

Un 42enne con mandato di cattura internazionale è stato fermato nei pressi di Maslianico. Era ricercato dal 2010

Un 42enne turco su cui pendeva un ordine di cattura internazionale è stato arrestato dalla Polizia di frontiera di Ponte Chiasso. A bordo di una Mercedes sulla quale c'erano altre tre persone stava entrando in Ticino. L'arresto è avvenuto in prossimità della dogana di Maslianico. Dal controllo alla banca dati del Ministero dell'Interno sono emersi i precedenti dell'uomo e l'ordine internazionale di cattura. Il 42enne deve scontare una condanna a 11 anni di reclusione per rapina, estorsione e minacce per fatti accaduti in Turchia nel 2010, anno dal quale si è reso irreperibile.

L'uomo è finito al Bassone in attesa dell'estradizione chiesta dalle autorità turche. Sotto esame la posizione delle tre persone che si trovavano assieme al 42enne. Non si esclude che possano essere incriminate per il reato di favoreggiamento. Non è dato sapere cosa possa aver fatto il fermato negli undici lunghi anni di latitanza. Sia l'arrestato che gli altri tre non hanno fornito i motivi per cui si stavano recando in Ticino. L'operazione degli agenti della Polizia di frontiera si è sviluppata nel corso del servizio di perlustrazione e controlli di retro valico. 

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
arresto latitante maslianico ticino
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
Estero
1 ora
Esplosioni in Crimea. Kiev rivendica l’attacco
Mosca parla di incidente in un deposito di munizioni, ma fonti militari ucraine confermano che c’è la loro mano: ‘È solo l’inizio’
Estero
1 ora
Stop ai visti turistici ai russi nei Paesi Baltici
Kiev chiede lo stesso agli altri Paesi occidentali. Mosca taglia anche il petrolio
pacfico
2 ore
Pechino: la linea mediana non esiste. Taiwan teme l’invasione
Altissima tensione dopo la visita della speaker della Camera americana Nancy Pelosi. Pechino prepara l’artiglieria nel Mar Giallo
Estero
2 ore
Trump contro l‘Fbi: ’Io vittima di un nuovo Watergate’
L’ex presidente si scaglia contro l’agenzia governativa dopo il blitz nella sua residenza di Mar-a-Lago. Nancy Pelosi: nessuno è al di sopra della legge
Estero
4 ore
Oggi giornata mondiale del leone: in Africa ne restano 30’000
Le popolazioni di leone presenti in Africa hanno perso il 90% del loro areale originario e la riduzione non sembra arrestarsi
Estero
5 ore
La caccia al tesoro dei Paperoni Usa in Groenlandia
Gates, Bezos, Bloomberg finanziano la ricerca di cobalto e nichel sull’isola
Confine
6 ore
Trenord aumenta il prezzo dei biglietti
Sono coinvolte anche le linee transfrontaliere con il Ticino. La ragione è l’adeguamento all’inflazione
Estero
8 ore
Identificati 250 siti web di fake news sulla guerra in Ucraina
Diffondono attivamente disinformazione russa, indica NewsGuard. Circa la metà sono in inglese, mentre altri sono in francese, tedesco o italiano
Estero
14 ore
Trump: la tenuta di Mar-a-Lago perquisita dall’Fbi
L’operazione sarebbe legata alla ricerca di alcuni documenti riservati che l’ex presidente avrebbe portato via dalla Casa Bianca
l'amicizia con putin
1 gior
L’Spd grazia Schröder per suoi rapporti con Mosca
Ma caso non ancora chiuso. E si riapre quello Warburg che inguiaia il cancelliere Scholz
© Regiopress, All rights reserved