laRegione
rapine-e-sequestro-di-persona-a-chiasso-arrestato
Fermato (Archivio Ti-Press)
02.07.21 - 10:54
Aggiornamento: 13:58

Rapine e sequestro di persona a Chiasso: arrestato

Un 42enne croato è stato fermato lo scorso 18 giugno a Zurigo. Un mese fa aveva derubato e sequestrato a Chiasso un uomo residente nella regione.

Il Ministero pubblico e la Polizia cantonale hanno comunicato che il 18 giugno è stato arrestato, nell'ambito di un'inchiesta, un 42enne cittadino croato senza fissa dimora autore a Chiasso di una rapina con sequestro di persona. I fatti sono avvenuti verso le 20 del 2 giugno quando il 42enne ha dapprima minacciato con una pistola la vittima, un uomo della regione, per poi costringerla a prelevare del denaro da due bancomat. Nonostante fosse privo di patente si è poi messo al volante dell'auto della vittima obbligando quest'ultima, sempre minacciata con l'arma, a salire sulla vettura e a seguirlo fino a Milano dove, dopo averla scaricata, è fuggito con il veicolo rubato. Il 42enne è stato fermato a Zurigo dalla Polizia della città per soggiorno illegale e successivamente identificato, grazie agli accertamenti d'indagine effettuati, quale autore del fatto nonché di altre due tentate rapine avvenute il 5 e il 2 giugno. All'arresto si è giunti grazie alla stretta collaborazione con la Sezione Volanti della Questura di Milano, il Centro di Cooperazione di Polizia e Doganale di Chiasso (Ccpd) e la Polizia comunale di Chiasso. Le ipotesi di reato nei suoi confronti sono di rapina aggravata e ripetuta, sequestro di persona, infrazione alla Legge federale sulle armi, grave infrazione alla Legge federale sulla circolazione stradale e furto. L'inchiesta è coordinata dal Procuratore pubblico capo Arturo Garzoni. Al momento non saranno rilasciate ulteriori informazioni. 

 

 

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
arrestato chiasso polizia sequestro zurigo
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Luganese
4 ore
Violento temporale nel Luganese causa smottamenti e allagamenti
I pompieri sono stati sollecitati più volte. Colpito in modo particolare il Malcantone
Ticino
6 ore
Premi cassa malati +10%, Dss: ‘Nel campo delle speculazioni’
La cifra dell’aumento indicata da uno studio di Accenture è ancora solo un’ipotesi, secondo Paolo Bianchi: ‘Indicazioni precise arriveranno prossimamente’
Luganese
6 ore
Tentato assassinio ad Agno: 49enne ha sparato a un 22enne
In pericolo di vita il giovane. È accaduto stamane in via Aeroporto. Arrestato l’autore. Gli inquirenti indagano sul movente.
Bellinzonese
9 ore
PerBacco! è già tempo di Festa della vendemmia a Bellinzona
La manifestazione invaderà il centro storico cittadino dal 1° al 4 settembre
gallery
Bellinzonese
10 ore
L’alpe Arami di Gorduno diventa ‘un patrimonio di tutti’
Inaugurato l’importante lavoro di recupero e ristrutturazione della baita con ristorazione, dotata di dormitorio, e dei pascoli
Luganese
11 ore
Viganello, grave un inquilino caduto nel palazzo
Nella notte un uomo è rimasto ferito sul balcone tetto dello stabile. Sul posto l’intervento degli agenti della Polizia cantonale e cittadina
Locarnese
16 ore
Centovalli, pompieri ancora al lavoro
Un fulmine sabato sera ha innescato un rogo boschivo sopra il Monte Sauree. Militi ed elicottero in azione. In corso la bonifica
Locarnese
16 ore
Hotel Arcadia, la Sinistra vuole vederci chiaro
Interrogazione al Municipio di Locarno sul clima di lavoro e le tensioni all’interno della nota struttura ricettiva
Bellinzonese
1 gior
Reintrodotto il limite di visite allo Iosi
Nei reparti di oncologia medica, ematologia e radioterapia potrà entrare un solo visitatore al giorno per massimo 30 minuti.
Bellinzonese
1 gior
Cassis incontra a Bellinzona la prima ministra estone
Durante i colloqui si è parlato di relazioni bilaterali e guerra in Ucraina, come pure dell’utilizzo delle nuove tecnologie nella politica estera.
© Regiopress, All rights reserved