laRegione
Ti-Press
Confine
03.08.18 - 09:080

Vai a Venezia o Bologna? Un mese senza donazioni di sangue

La causa è l'arrivo del virus del Nilo occidentale, trasmesso tramite punture di zecche o zanzare

Andare in vacanza in Italia può comportare problemi in fatto di donazione di sangue. Nelle province di Reggio Emilia, Modena, Ferrara, Vicenza, Padova e Rovigo, così come nelle città di Bologna e Venezia, informa il Servizio trasfusionale CRS della Svizzera italiana, è presente il virus del Nilo occidentale che colpisce uomini e animali attraverso le punture di zecche o zanzare. In Veneto si sono già riscontrati 12 casi gravi e la morte di una persona.

Per evitare al minimo le possibilità di diffusione del virus, l'Ente ospedaliero cantonale ricorda sulla sua pagina Facebook che "un soggiorno superiore alle 24 ore nelle località indicate comporta un mese di sospensione dalla donazione di sangue dopo il rientro in Svizzera". 

 

Potrebbe interessarti anche
Tags
sangue
mese
virus
bologna
venezia
TOP NEWS Estero
© Regiopress, All rights reserved