laRegione
omaggio-ad-aretha-e-messa-gospel-il-weekend-di-jazzascona
Pedrazzini
Nayo Jones
24.06.22 - 10:44
Aggiornamento: 15:57

Omaggio ad Aretha e Messa gospel, il weekend di JazzAscona

Il programma di sabato e domenica, dal tributo alla regina del soul con Gabrielle Cavassa, Erica Falls e Nayo Jones fino a Michael Watson & The Alchemy

Per parlare del weekend di JazzAscona, nel pieno del suo svolgimento, partiamo da sabato sera, quando allo stage New Orleans andrà in scena un tributo ad Aretha Franklin. È il primo dei due appuntamenti con la New Orleans Jazz Orchestra diretta da Adonis Rose, premiata con un Grammy nel 2010. A dare la voce alla regina del soul, alcune delle migliori cantanti di New Orleans: Gabrielle Cavassa, Erica Falls e Nayo Jones.

Ad Ascona, il sabato di musica inizierà già alle 16.30 nell’Aula magna del Collegio Papio, sede del workshop gratuito animato dalla ballerina e coreografa di New Orleans Michelle N. Gibson, che in un’ora di tempo svelerà i segreti della Second Line, uno dei riti collettivi più caratteristici della cultura musicale della città sul Mississippi. Sempre di sabato, in serata, l’esibizione del quintetto di Nolan Quinn, giovane trombettista ticinese cui sarà consegnato per l’occasione lo Swiss Jazz Award 2022 (ore 21.15, stage chiesa). Per i nottambuli, ritmi indiavolati e coreografie spettacolari con Bo Dolli’s & The Wild Magnolias da mezzanotte in poi allo stage New Orleans e la jam session al Cambüsa con i ragazzi della Intercontinental Swing band.

Domenica 26 giugno alle 10 del mattino (all’aperto, in caso di beltempo), una vera Messa Gospel davanti alla chiesa di San Pietro e Paolo, animata dalle migliori voci di New Orleans; nel pomeriggio le attività per i bambini (ore 14, piazzale Elvezia), mentre alle 20, all’insegna del funk, lo stage New Orleans apre alla cantante Erica Falls, al gruppo Frische Fische e, da mezzanotte in poi, agli italo-svizzeri Re:funk. L’alternativa, al palco chiesa, è la Trombone Night con (alle 21.15) gli Slidestream, storica formazione di tre tromboni e sezione ritmica guidata da Danilo Moccia, e alle 23.30 Michael Watson & The Alchemy.

Il programma completo è su www.jazzascona.ch.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
aretha franklin ascona jazzascona new orleans
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Culture
Scienze
12 ore
Le lucciole preferiscono accoppiarsi lontano dai ‘riflettori’
La luce artificiale troppo forte rende faticosa la riproduzione. L’inquinamento luminoso ha degli effetti sul declino di alcune popolazioni di insetti.
IL RACCONTO
14 ore
Pomeriggio valdostano
Una passeggiata racconto fra le opere degli espressionisti svizzeri in mostra al Museo Archeologico Regionale di Aosta
L’INCONTRO
16 ore
Per fare cinema: trovare la propria strada e lottare
Kelly Reichardt, la regista ‘libera e coraggiosa’ è stata insignita del Pardo d’onore. Testimone della contemporaneità, narratrice in punta di piedi.
Spettacoli
17 ore
Boom di spettatori al Locarno Film Festival: +60,4%
Si chiude positivamente il bilancio della 75ma edizione del Festival del cinema: 128’500 gli spettatori complessivi alle proiezioni
Scienze
17 ore
Pensare stanca, fa accumulare sostanze tossiche nel cervello
Per i ricercatori vale il vecchi rimedio: riposare e dormire. ‘Ci sono molte prove che indicano che il glutammato viene eliminato durante il sonno’
Pardo Verde Wwf
20 ore
Un premio non si rifiuta mai: vince ‘Matter Out of Place’
Il documentario di Nikolaus Geyrhalter conquista il Pardo Verde Wwf come opera che meglio affronta una tematica ecologica
Scienze
22 ore
Le ondate di calore pesano su corpo e mente
Dopo Covid-19 e guerra in Ucraina, le temperature eccessive minano la salute (anche psicologica) delle persone
Scienze
1 gior
La Luna ha ereditato dei gas nobili dalla Terra
La scoperta dei ricercatori del Politecnico di Zurigo premette di comprendere meglio la formazione del nostro satellite
Locarno 75
1 gior
Il Pardo d’oro è brasiliano: vince ‘Regra 34’ 
Quello diretto da Julia Murat è il Miglior film; Premio speciale Giuria a ‘Gigi la legge’; Pardo a ‘Tengo sueños eléctricos’, regia e interpretazioni
In concorso
1 gior
Abbas Fahdel e la piccola storia che diventa grande
Il martoriato Libano in ‘Hikayat elbeit elorjowani’, l’epifania cinematografica del regista franco-iracheno-libanese
© Regiopress, All rights reserved