laRegione
Musica
04.08.21 - 19:27
Aggiornamento: 19:54

Måneskin, 'I Wanna Be Your Slave' con Iggy Pop

'Siamo cresciuti ascoltando le sue canzoni, è anche merito suo se abbiamo formato una band'. Da venerdì 6 agosto, release digitale e 45 giri in edizione limitata

maneskin-i-wanna-be-your-slave-con-iggy-pop
'Rock and Roll never dies' (Keystone)

I Måneskin, tra i 13 artisti più ascoltati al mondo su Spotify con più di 51 milioni di ascoltatori mensili e oltre 2 miliardi e mezzo di streaming totali su tutte le piattaforme digitali, annunciano oggi un'inedita versione di ‘I Wanna be your slave’ in collaborazione con la leggenda del rock Iggy Pop, in uscita venerdì 6 agosto 2021. Contemporaneamente alla release digitale, uscirà anche un vinile 45 giri in edizione limitata ‘I Wanna be your slave’ with Iggy Pop’ (lato A) e la traccia originale (lato B).

Victoria, Damiano, Thomas e Ethan collaborano con uno dei più trasgressivi e iconici personaggi della storia della musica contemporanea, nella Rock'n Roll Hall Of Fame con The Stooges e, più di recente, un Grammy Award per l'eccezionale carriera. Iggy Pop vanta altri sodalizi indimenticabili che rispondono ai nomi di David Bowie, Simple Minds, Green Day, Alice Cooper, New Order, Ryuichi Sakamoto, Queens of the Stone Age.

“È stato un onore lavorare con Iggy Pop”, raccontano i Måneskin. “Sentirlo cantare ‘I Wanna Be Your Slave’, sapere che gli piace la nostra musica e vedere un artista del suo calibro così disponibile nei nostri confronti è stato emozionante. Siamo cresciuti ascoltando le sue canzoni ed è anche merito suo se abbiamo deciso di formare una band. È stato bellissimo avere avuto la possibilità di conoscerlo e di fare musica insieme”.

La traccia originale del brano è contenuta nell'album ‘Teatro d'Ira Vol.1’. Il videoclip ufficiale, pubblicato il 15 luglio con una première mondiale su YouTube, ha ottenuto 22 milioni di visualizzazioni in una settimana. Per quattro settimane alla prima posizione della Top 50 Global Chart di Spotify con il brano ‘Beggin’, i Måneskin (attualmente alla posizione 5 e 7) hanno appena annunciato il sold out del loro primo tour nei principali palazzetti italiani, cui si aggiunge il concerto-evento di sabato 9 luglio 2022 al Circo Massimo, realizzato in collaborazione con Rock In Roma. Durante l'estate 2021 e quella del 2022, Damiano e compagni saranno in tour nei più importanti Festival europei.

Leggi anche:

La questione è che i Måneskin fanno paura

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Culture
Culture
10 ore
Ritrovate oltre 4’000 pagine di appunti da lezioni di Hegel
Le trascrizioni furono effettuate da uno dei primi studenti del filosofo tedesco all’Università di Heidelberg
Spettacoli
12 ore
Morto Clarence Gilyard, star di ‘Walker Texas Ranger’ e ‘Matlock’
Aveva 66 anni ed era malato da tempo. Nel suo curriculum anche un ruolo di rilievo al cinema in ‘Die Hard - Trappola di cristallo’ e in ‘Top Gun’
Culture
13 ore
‘Penuria’ è la parola svizzera dell’anno 2022 in italiano
È quanto emerge dalla tradizionale classifica stilata dalla Scuola universitaria di scienze applicate di Zurigo. Sul podio anche ‘invasione’ e ‘coraggio’
Spettacoli
15 ore
‘72 Seasons’, il ritorno dei Metallica con album e tour
Il nuovo lavoro della storica band metal americana uscirà il 14 aprile 2023 e sarà seguito da un lungo giro di concerti fra Usa ed Europa
Libri
15 ore
Le ciliege della costa del Mar Nero
Pubblichiamo un estratto dalla prima sezione del terzo capitolo ‘Üsküdar’ tratto dal libro ‘Un inverno a Istanbul’, tradotto da Laura Bortot
Musica
17 ore
Enrico Fagone tra l’Osi e il Grammy®
Ha diretto la London Symphony Orchestra, solisti Saunghee Lee (clarinetto) e JP Jofre (bandoneon) nel cd ‘Aspire’. È candidato all’Oscar della musica
La recensione
1 gior
Vivian, Edward e Pretty Bryan
Doppio sold out al Lac per l’ottimo ‘Pretty Woman - Il musical’, due ore di buon umore con musiche di Bryan Adams (ti piace vincere facile)
Culture
1 gior
Da Hannah ad Anna, le tante facce della Valle Bavona
Il lucernese Kurt Koller ci parla del suo film ‘Vento di vita vera’ in programma martedì 29 all’Otello di Ascona, con la presenza del regista
Castellinaria
1 gior
Per tutte le Anna Frank del mondo
Highlights della cerimonia di chiusura, palmarès e pensieri in libertà con Flavia Marone, presidente, e Giancarlo Zappoli, direttore artistico
La recensione
2 gior
Diretti da Mencoboni, in quattro per Monteverdi
Voces suaves, Concerto Scirocco, Männeroktett Basel, Coro Clairière: al netto delle scelte interpretative, il pubblico applaude
© Regiopress, All rights reserved