laRegione
la-piena-coscienza-aiuta-gli-adolescenti-nati-prematuri
Impatto positivo, concentrazione più facile
06.10.21 - 14:32

La piena coscienza aiuta gli adolescenti nati prematuri

Segnali positivi arrivano dallo studio clinico effettuato dagli ospedali universitari di Ginevra e dall’Università di Ginevra

Ats, a cura de laRegione

Gli adolescenti nati prematuramente hanno un rischio maggiore di presentare disturbi cognitivi e socio-emotivi. Uno studio ginevrino, pubblicato sulla rivista Scientific Reports, dimostra che la meditazione di piena coscienza o mindfulness li aiuta a regolare queste funzioni. Lo studio clinico randomizzato, effettuato dagli ospedali universitari di Ginevra e dall’Università di Ginevra, è stato condotto con adolescenti di età compresa tra 10 e 14 anni, nati prima di 32 settimane di gravidanza. Dei 165 adolescenti invitati, 56 hanno partecipato a un intervento basato sulla piena coscienza.

La mindfulness consiste nell’allenare la mente a concentrarsi sul momento presente focalizzandosi sulle proprie sensazioni, la respirazione, le emozioni e i pensieri senza esprimere giudizi. Gli adolescenti si sono esercitati in gruppo con un istruttore per 90 minuti a settimana per otto settimane e da soli a casa ogni giorno. I genitori sono stati invitati a osservare le funzioni esecutive del loro figlio, come la sua capacità di regolare le emozioni e l’attenzione, le sue relazioni con gli altri e il suo comportamento. Gli adolescenti sono stati poi sottoposti a test computerizzati per valutare il loro modo di reagire agli eventi.

Gli scienziati hanno rapidamente constatato che la piena coscienza migliora la regolazione delle funzioni cognitive, sociali ed emotive, ossia la capacità del cervello d’interagire con l’ambiente. Questa pratica ha un impatto positivo sulla vita quotidiana di questi adolescenti, rendendo loro la concentrazione più facile.

Lo studio continuerà con una valutazione degli effetti a lungo termine della meditazione sull’attenzione e lo stress nella vita quotidiana dei partecipanti, che ora hanno tra i 14 e i 18 anni. E per convalidare i dati clinici con misure biologiche, i ricercatori studieranno gli effetti della mindfulness sul cervello usando la risonanza magnetica.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
adolescenti ginevra mindfulness piena coscienza prematuri
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Culture
Spettacoli
6 ore
È morto il batterista degli Yes Alan White
Lo annunciano su Twitter la famiglia e la band. White ha fatto parte del gruppo progressive rock britannico per quasi quarant’anni
La recensione
10 ore
La ‘Danger zone’ di Top Gun
Al netto di piccole, inevitabili sbavature, ‘Top Gun: Maverick’ è un sequel divertente e spettacolare. Anche la nostalgia per gli anni Ottanta è benvenuta
Musica
17 ore
Depeche Mode in lutto: è morto il tastierista Andy Fletcher
Fondatore insieme a Martin Gore e David Gahan della band synth pop britannica, aveva sessant’anni. L’annuncio sui canali ufficiali della band britannica
Sulla croisette
18 ore
Cannes, Elvis e gli altri
Quello di Luhrmann su Elvis Presley è un biopic non sempre convincente; straordinario è ‘Tori e Lokita’ dei fratelli Dardenne; delude Claire Denis
Arte
18 ore
Mario Comensoli, c’erano una volta gli uomini in blu
Per i cent’anni dell’artista, lo Spazio Officina ospita, dal 29 maggio al 24 luglio 2022, le opere dedicate agli immigrati italiani
Naufraghi.ch
19 ore
Il massimo di diversità nel minimo spazio
‘Un Occidente prigioniero’, due saggi di Milan Kundera appena riuniti in volume da Adelphi
Spettacoli
20 ore
È morto l’attore Ray Liotta
Recitò in ‘Quei bravi ragazzi’ di Scorsese e molti altri film. Prossimo alle nozze, sarebbe deceduto nel sonno nella Repubblica Dominicana
Musica
1 gior
Joya Marleen regina degli Swiss Music Awards
Tre candidature e tre riconoscimenti per la 19enne cantautrice di San Gallo. En plein (due su due) anche per Kunz. Tribute Award postumo a Endo Anaconda
Spettacoli
1 gior
Tyler ricasca nella droga, salta la tournée degli Aerosmith
Il frontman della popolare rock band ricoverato (volontariamente) in un centro di riabilitazione. Annullati i concerti di giugno e luglio
Danza contemporanea
2 gior
Michel Gagnon, vi racconto il ‘mio’ Lugano Dance Project
Il direttore del Lac lo ha voluto fortemente, da oggi fino al 29 maggio nella Lugano capitale della danza contemporanea
© Regiopress, All rights reserved