laRegione
22.03.21 - 18:37

All'aeroporto di Zurigo si addestrano robot disinfestatori

Potrebbero presto essere usati per disinfettare le cabine degli aerei con la luce UV-C. Il dispositivo è stato sviluppato dalla società svizzera UVeya.

Ats, a cura de laRegione
all-aeroporto-di-zurigo-si-addestrano-robot-disinfestatori
In azione (Keystone)

In un hangar dell'aeroporto di Zurigo si stanno testando dei robot che potrebbero presto essere usati per disinfettare le cabine degli aerei con la luce UV-C. Il dispositivo, sviluppato dalla società svizzera UVeya, è stato presentato oggi ai media. Il robot in questione produce suoni e una luce bluastra scintillante che, secondo il produttore, uccide il 99% di tutti i virus e batteri presenti nell'aria e sulle superfici. Costa circa 15mila franchi e potrebbe essere usato in aggiunta ad altre misure di pulizia e disinfezione.

Secondo UVeya, una serie di questioni devono ancora essere chiarite prima che i robot possano entrare in servizio. Bisogna per esempio verificare se i materiali presenti nelle cabine degli aerei possono tollerare i raggi UV-C a lungo termine o se perdono il colore. I test vengono attualmente effettuati su velivoli di Helvetic Airways in collaborazione con la società di assistenza a terra. La disinfezione tramite luce UV-C è da tempo utilizzata, per esempio, nei laboratori. L'aeroporto di Zurigo la impiega già per pulire i suoi corrimani delle sue scale mobili.

La compagnia aerea Swiss, che non utilizza per ora robot con questo dispositivo per la disinfezione della cabina, sta comunque monitorando gli sviluppi del mercato e le nuove tecnologie nel settore.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Culture
Spettacoli
3 ore
Niente tour europeo per Ozzy Osbourne
Problemi di salute costringono l’iconico rocker britannico a cancellare le sue esibizioni. E potrebbe essere il punto finale alle tournée classiche
Libri
6 ore
Trenta brevi racconti di Giuseppe Curonici
È nelle librerie ‘La donna che parlava lentamente’ (Interlinea), storie di quotidianità nelle quali è facile ritrovarsi.
Rsi
8 ore
Bentornati nel salotto di ‘Confederation Music Sessions’
Con Marco Kohler tra i contenuti della seconda stagione del format Rsi, dal 3 febbraio al 3 marzo, su YouTube, Play Suisse e poi in tv.
Culture
19 ore
Il Carnevale di Basilea come non l’avete mai visto
Lanterne, maschere, gruppi: il dietro le quinte segreto nel documentario ‘Yschtoo’ di Nicolas Joray. Al cinema Lux di Massagno mercoledì 1° febbraio
Locarno Film Festival
1 gior
Successione Marco Solari, c’è la commissione
Avanzerà al Cda proposte di possibili candidate o candidati alla successione di Solari. Sarà presieduta da Mario Timbal, direttore Rsi
L’intervista
1 gior
Le Donne, la musica e Ornella Vanoni
Superato l’incidente che ha fermato il tour, l’artista italiana sarà a Lugano venerdì 3 febbraio, con band tutta al femminile (galeotto fu Paolo Fresu)
Scienze
1 gior
Un chip per rilevare e prevenire i sintomi del Parkinson
È stato messo a punto dagli scienziati del Politecnico federale di Losanna. Utile anche nel campo dell’epilessia
Spettacoli
2 gior
È morta Lisa Loring, fu la prima Mercoledì della Famiglia Addams
L’attrice aveva 64 anni ed è deceduta in seguito ad un ictus. Suo il ruolo della figlia di Gomez e Morticia nella serie originale degli anni Sessanta
Scienze
2 gior
Il Covid resta un’emergenza internazionale
Per il direttore generale dell’Organizzazione mondiale della sanità, ‘il virus conserva la capacità di evolversi in nuove e imprevedibili varianti’
L’intervista
2 gior
Marco Paolini, contro la solitudine doppiamente ‘Sani!’
Nel disequilibrio generale, il maestro del teatro di narrazione porta in scena un’iniezione di fiducia: giovedì 2 e venerdì 3 febbraio al Teatro Sociale
© Regiopress, All rights reserved