laRegione
il-morbillo-minaccia-le-balene-e-si-teme-il-salto-di-specie
Perché non siano solo una foto...
Italia
28.07.20 - 15:150
Aggiornamento : 15:58

Il morbillo minaccia le balene, e si teme il salto di specie

Cinque dei sei capodogli spiaggiati in Italia nel 2019 era ammalato. Si pensa che l'infezione possa passare anche a lontre e foche

L'uomo e il morbillo sono le principali minacce per la vita dei cetacei, e in particolare del capodoglio, già considerato a rischio estinzione. Lo afferma Greenpeace in un rapporto sulle principali cause di spiaggiamento lungo le coste italiane commissionato ai veterinari del dipartimento di biomedicina comparata e alimentazione dell'università di Padova. Rapporto rilasciato oggi in occasione della Giornata mondiale per la conservazione della natura.

Virus che potrebbe far ammalare anche lontre e foche

Il virus in particolare "preoccupa i veterinari", soprattutto perché "associato ad altri stress ambientali". Ma non solo. Un po' come successo per Sars e Covid-19 da pipistrello a uomo, questo morbillo potrebbe effettuare un salto di specie e infettare anche animali geneticamente "lontani come lontre di fiume e foche".

Dopo gravi epidemie di stenelle tra il 1990 e il 2008, il morbillo dei cetacei sembra adesso riemergere tra diverse specie di cetacei. Cinque dei sei capodogli analizzati spiaggiati nell'estate 2019 sono risultati positivi al virus.

"Non possiamo permettere che attività illegali e il degrado ambientale causato dall'uomo, a partire dall'inquinamento da plastica - osserva Giorgia Monti, campagna Mare di Greenpeace - facciano scomparire questi animali dai nostri mari. La vulnerabilità dei cetacei a un virus dipende anche dallo stress causato da un ambiente malato, l'uomo è quindi complice di questa epidemia".

L'uomo

"Un quarto dei cetacei analizzati spiaggiati negli ultimi anni - scrive ancora Greenpeace – è morto per cause imputabili all’uomo, in particolare interazioni con attività di pesca. Preoccupa l’intrappolamento nelle reti, che sempre più spesso si trovano abbandonate in mare e che vanno ad acuire la contaminazione da plastica, ma anche l’uso di reti illegali, come le spadare, che nei giorni scorsi hanno intrappolato ben due capodogli al largo delle Eolie". E ancora la plastica: "L’84 per cento dei capodogli spiaggiati tra il 2008 e il 2019, su cui si sono condotte delle analisi, aveva nel proprio stomaco frammenti di plastica, con il ritrovamento straordinario di ben 22 chili di plastica nella femmina spiaggiata a Olbia a inizio 2019. La causa? Sono i grandi teli usati per l’agricoltura, le buste, i filamenti derivati dalla frammentazione della plastica, che si accumulano nei loro stomaci. Anche se non uccidono i cetacei li debilitano, alterando la loro funzionalità intestinale, facendoli faticare per nutrirsi e favorendo l’emergere di altre problematiche".

TOP NEWS Culture
Cinema
9 ore
'Padrenostro', anni di piombo e d'amicizia
Storia di Valerio, di papà Alfonso (il Favino Coppa Volpi a Venezia 77) e di un amico, forse, non immaginario: in sala dal 15 maggio il film di Claudio Noce
Spettacoli
11 ore
I settant'anni di Baglioni, in questa storia che è la nostra
Per Ennio Morricone, ‘Audio Bagliori’, soprannome di un cantastorie che domenica 16 maggio compie settant'anni, non necessariamente tutti d'amore
Rete Due
1 gior
Vallon-Michel-Rossy, un sabato 'Tra jazz e nuove musiche'
Per la rassegna di Rete Due, all'Auditorio Stelio Molo di Lugano-Besso, sabato 15 maggio alle 21, tra composizioni proprie, libere improvvisazioni e 'classici'
Spettacoli
1 gior
Al Sociale il teatro prende vita partendo da un libro
Da lunedì a Bellinzona la performance senza attore ‘Book is a book is a book’ di Trickster-p
Scienze
1 gior
Ricercatori dell'Eth scoprono il 'tallone d'Achille' del Covid
La scoperta potrebbe portare allo sviluppo di un farmaco in grado di attaccare tutte le varianti del virus
Spettacoli
2 gior
‘Un altro giro’, al cinema arriva un po’ di alcol
Il film del danese Thomas Vinterberg, vincitore dell'Oscar per la miglior opera in lingua straniera, è nelle sale
Spettacoli
2 gior
‘Sweat’, tre giorni nella vita di una influencer
Nei cinema il ritratto di una motivatrice del fitness e star di Instagram, ma il film del regista Magnus von Horn convince solo in parte
Cinema
2 gior
‘Rifkin’s Festival’, quell'europeo di Woody Allen
Uscito nel settembre del 2020, bloccato dalla pandemia, ironico omaggio a ‘quando il cinema era arte’: è nelle sale ticinesi ‘Rifkin's Festival'
Società
4 gior
Il re degli Ottomila si sposa per la terza volta
L'alpinista italiano Reinhold Messner, 77 anni, convola a nozze a maggio con la compagna di 35 anni più giovane
Video
Culture
4 gior
Ruba un'opera d'arte armato di motosega elettrica
Nessun furto spettacolare, ma una performance di Aldo Giannotti avvenuta al Museo di arte moderna di Bologna
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile