laRegione
valuta-transfrontaliera-intercettati-oltre-23-milioni-di-euro
Ti-Press
Valuta e sequestri
05.07.22 - 18:54
Aggiornamento: 19:10
di di Marco Marelli

Valuta transfrontaliera, intercettati oltre 23 milioni di euro

Il bilancio della Guardia di finanza di Como sull’attività svolta lo scorso anno

Nel contrasto alla criminalità organizzata attiva nel campo economico-finanziario lo scorso anno la Guardia di finanza di Como ha effettuato 26 interventi di Polizia giudiziaria da cui è scaturita la denuncia all’Autorità giudiziaria di 53 persone per i reati di riciclaggio, auto-riciclaggio e usura. Il dato emerge dal bilancio annuale delle Fiamme gialle lariane che soprattutto con il Nucleo di polizia economico-finanziaria, al comando del tenente colonnello Samuel Bolis, conferma come l’attività investigativa sia sempre più rivolta verso la repressione del riciclaggio di capitali illeciti, che spesso valicano i confini nazionali, per trovare riparo nei paradisi fiscali. Capitali illeciti che, statistiche alla mano, solo in parte sono finiti in Svizzera.

L’importanza dei risultati ottenuti dalla Guardia di finanza di Como trova una ulteriore conferma nel fatto che nel 2021 è stato accertato un riciclaggio per oltre 114 milioni di euro. Somma quasi doppia rispetto al 2020, anno che anche sui traffici illeciti di capitali, sembra essere stato condizionato dalla pandemia. Sul versante del riciclaggio di soldi sporchi nel Comasco su ordine della Procura lariana sono stati sequestrati oltre 3 milioni di euro. Al vaglio della Magistratura la proposta di sequestro per 8,2 milioni di euro.

C’è un altro dato che interessa da vicino il Canton Ticino. Riguarda la circolazione transfrontaliera di valuta. Le Fiamme gialle del Nucleo di Ponte Chiasso, ai valichi comaschi-ticinesi (Brogeda e stazione internazionale di Chiasso in primis) hanno intercettato oltre 23 milioni di euro. Per due terzi soldi provenienti dalla Svizzera che entravano in Italia. Significativa la quantità di franchi svizzeri, perlopiù banconote da 1’000 franchi, intercettata da finanzieri che complessivamente hanno accertato 663 violazioni. Sulla circolazione transfrontaliera di valuta lo scorso anno ai valichi comaschi-ticinesi sono stati registrati numeri in forte crescita. Siamo comunque lontani dagli anni in cui la Guardia di finanza di Ponte Chiasso arrivava a sequestrare anche oltre 150 milioni di euro all’anno.

Molta attenzione da parte delle Fiamme gialle lariane alla lotta all’evasione fiscale, all’elusione e alle frodi fiscali. Sono stati scoperti 15 casi di evasione fiscale internazionale, riconducibili a organizzazioni occulte specializzate nei trasferimenti all’estero di capitali. Quindici casi per una trentina di milioni di euro che hanno varcato i confini italiani per trovare rifugio all’estero. Sono stati scoperti 93 evasori totali, gente sconosciuta al fisco. Gente che ha evaso oltre 35 milioni di Iva. Tre casi di contrabbando di carburanti, che hanno portato al sequestro di 110mila chilogrammi di prodotti energetici (benzina e gasolio).

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
attività capitali euro guardia finanza riciclaggio
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Luganese
1 ora
L’eredità del padre sparita: ‘Lui col fucile voleva spaventarlo’
Tentato assassinio di Agno: il 22enne giovedì avrebbe sottratto la somma alla nonna ed è scomparso. La disperata ricerca da parte del padre e gli spari
Ticino
3 ore
L’impresa sostenibile, tra marketing e realtà
A colloquio con l’economista Marialuisa Parodi sulla cosiddetta ‘finanza Esg’, basata cioè su rating di adeguatezza ambientale e sociale
Luganese
6 ore
Flp, lunghe attese e ritardi coi bus sostitutivi
Alcune persone questa mattina non sono riuscite a salire sui mezzi troppo pieni
Mendrisiotto
8 ore
Age e Aim, la rete idrica è sempre sottopressione
Rimangono in vigore le raccomandazioni all’uso parsimonioso dell’acqua e i divieti. La situazione è critica, ma alcuni Comuni riescono a cavarsela
Locarnese
11 ore
Tegna, ‘no alla variante che finirà per cancellarci’
L’Associazione sportiva preoccupata per le mire pianificatorie del Municipio per la zona dei Saleggi, con il sacrificio del campo da calcio (e del club)
Ticino
20 ore
Ipct, Pronzini si rivolge alla Commissione di mediazione
Il deputato dell’Mps ha chiesto alla cassa pensioni la decisione sulla riduzione del tasso di conversione. Accesso differito. Il parlamentare non ci sta
Luganese
21 ore
Soprusi, schiaffi e ustioni ai figli per 4 anni, il caso in aula
Genitori alle Correzionali, la pubblica accusa chiede pene parzialmente da espiare. Una perizia ha accertato la loro incapacità genitoriale
Luganese
22 ore
Rovio, il movente sarebbe il furto del figlio alla nonna paterna
Il padre avrebbe sparato alla schiena del 22enne forse a causa degli 80’000 franchi spariti dalla casa di Gravesano della parente
Mendrisiotto
22 ore
Chiasso, due campi esterni da padel all’ex Boffalorino
La domanda di costruzione per il progetto sarà presentata entro fine mese. L’area nel frattempo è stata sistemata
Bellinzonese
23 ore
Progetto Ritom a tetto: così cambia l’idroelettrico leventinese
Ffs e Aet presentano l’avanzamento del cantiere. Poi toccherà alla centrale del Piottino. Valutazioni in corso per Lucendro e alcune riversioni
© Regiopress, All rights reserved