laRegione
ticinesi-morti-sul-susten-norman-gobbi-si-unisce-al-cordoglio
archivio Keystone
26.06.22 - 17:27
Aggiornamento: 23:05

Ticinesi morti sul Susten: Norman Gobbi si unisce al cordoglio

Le due vittime erano membri dell’Associazione ticinese truppe motorizzate (Attm). Marco Bignasca, ex ufficiale auto: fra le società d’arma più attive

Due ticinesi sono morti ieri dopo essere precipitati con un camion militare sul passo del Susten. Si tratta di un 51enne e di un 57enne membri dell’Associazione ticinese truppe motorizzate (Attm), che raggruppa sia militi in servizio sia quelli prosciolti dagli obblighi militari.

Il comitato e l’associazione hanno comunicato la vicinanza alle famiglie dei due uomini e a tutti i camerati. Al cordoglio si unisce anche il consigliere di Stato Norman Gobbi, direttore del Dipartimento istituzioni, dipartimento da cui dipende anche la Sezione cantonale del militare. "Come ex ufficiale auto sono associato all’Attm e sono costernato da un lato e triste dall’altro per la perdita di due camerati, alle cui famiglie sono, in questo doloroso momento, vicino – afferma Gobbi, interpellato dalla ‘Regione’ –. Un pensiero va anche ai camerati e alle camerate che hanno partecipato al corso di sabato e che erano presenti sul luogo di questa tragedia".

Il capo del Dipartimento istituzioni ricorda poi che "l’autorità cantonale riconosce le attività fuori servizio con contributi minimi alle associazioni militari in base al loro programma, il grosso del sostegno arriva però dalla Confederazione che mette a disposizione mezzi e infrastrutture". L’Attm collabora, fra l’altro, a manifestazioni come il Military Cross e la Corsa di orientamento notturna.

I fondatori dell’Associazione ticinese truppe motorizzate, istituita all’inizio degli anni Ottanta del secolo scorso, sono stati Marco Guscio e Giuseppe Supersax (scomparso di recente), allora giovani ufficiali auto. "Avevano dato vita alla sezione cantonale dell’associazione svizzera, che oggi a livello nazionale conta tra i 5’500 e i 6mila iscritti, una delle società d’arma fra le più attive, il cui scopo è di aggiornare le conoscenze tecniche dei conducenti militari in servizio e di quelli prosciolti dagli obblighi grigioverdi sui nuovi veicoli in dotazione alle truppe – spiega, da noi contattato, Marco Bignasca, tenente colonnello delle truppe di trasporto e membro dell’Attm sin dalla sua costituzione –. L’associazione organizza tra i quattro e i cinque eventi all’anno, come il corso conducenti autocarri svoltosi sabato. Ma l’associazione fornisce anche supporto per i trasporti in occasione di manifestazioni militari, come ad esempio il Military cross . È un’associazione assai attiva e i soci sono molto affiatati tra di loro". Aggiunge Bignasca: "Quanto accaduto mi ha sconvolto e addolorato enormemente. Sono vicino ai famigliari e all’Attm. Per saperne di più su questa disgrazia non resta che attendere l’esito dell’inchiesta".

Leggi anche:

Camion precipita sul Susten: morti due ticinesi

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
incidente norman gobbi susten
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Bellinzonese
14 min
Tunnel del San Gottardo chiuso in entrambe le direzioni
Veicolo in avaria poco prima di mezzogiorno: situazione ‘calda’ sull’asse autostradale ticinese
Bellinzonese
7 ore
Bistrot di Bellinzona, ‘Nessuna truffa né maltrattamenti’
Il gerente Ivan Lukic non nasconde le difficoltà economiche. Tuttavia alcune persone hanno ‘tenuto duro, credendo nel progetto. Altre lo hanno diffamato’
Luganese
7 ore
Rovio, fucile notificato ma il padre era senza porto d’armi
Emergono ulteriori aspetti legati al grave fatto di sangue capitato domenica scorsa ad Agno: il 49enne non aveva il permesso di girare con il Flobert
Ticino
7 ore
Aspettando Godot... e Greta Gysin. L’area rossoverde attende
Sarebbe imminente la decisione della consigliera nazionale dei Verdi se candidarsi o meno per il governo. Bourgoin e Riget: ’Avanti, con o senza di lei’
Bellinzonese
13 ore
Vacanze costose e beni di lusso con i guadagni della cocaina
Condannato a 4 anni e 3 mesi (più l’espulsione dalla Svizzera) un 35enne recidivo e reo confesso. La Corte: ‘Prognosi nefasta’
Locarnese
13 ore
Gambarogno, 83enne inghiottito dalle acque del lago
L’uomo, un confederato, si era tuffato per una nuotata ma non è più riemerso. Partito dal Porto patriziale di Ascona, aveva ‘toccato’ alcune imbarcazioni
Bellinzonese
17 ore
Bennato e tanta buona musica allo Spartyto di Biasca
Tre serate intense il 25, 26 e 27 agosto in Piazza Centrale per la 32esima scoppiettante edizione
Locarnese
18 ore
Onsernone, da mezzo secolo senza mai perdere ‘LaVoce’
Compie 50 anni il semestrale (un tempo bimestrale) della locale Pro; una rivista cartacea nata per parlare di territorio e offrire spunti di riflessione
Ticino
19 ore
A Ferragosto il sole brucia, il radar pure
Puntuale come ogni venerdì, ecco la lista delle località nelle quali nel corso della prossima settimana verranno effettuati controlli della velocità
Luganese
19 ore
Cantoreggi, l’Appello conferma la condanna di primo grado
Pensione La Santa, la corte di secondo grado infligge 4 anni e tre mesi di carcere all’austriaco, per lesioni, omicidio colposo e omissione di soccorso
© Regiopress, All rights reserved