laRegione
21.04.22 - 15:44
Aggiornamento: 18:29

Profughi ucraini, lo sportello si sposta a Bellinzona

Sono oltre 2’400 le persone con statuto di protezione S attribuite al Canton Ticino. Mille nuclei familiari hanno già ricevuto un assegno di sostentamento

a cura de laRegione
profughi-ucraini-lo-sportello-si-sposta-a-bellinzona
Ti-Press

A partire da martedì 26 aprile 2022 sarà attivo un nuovo sportello cantonale dedicato alle persone che hanno fatto richiesta dello statuto di protezione S e devono annunciarsi al Cantone Ticino. Sarà situato a Bellinzona (viale stazione 31) e sostituirà quello di Giubiasco, continuando a garantire la possibilità di annunciarsi per ricevere gli aiuti cantonali.

Sono oltre 2’400 le persone assegnate al Canton Ticino

Solo oltre 2’400 le persone in fuga dall’Ucraina che hanno richiesto lo statuto di protezione S in uno dei Centri federali d’asilo e che sono state assegnate al Cantone Ticino. A partire dal 26 aprile 2022 lo sportello cantonale di annuncio si sposterà da Giubiasco in viale Stazione 31 a Bellinzona (edificio adiacente alla stazione Ffs). Nel comunicato il Cantone ricorda che prima di presentarsi allo sportello sarà necessario prendere appuntamento tramite il modulo online, oppure, nel caso della consegna dei primi aiuti di sostentamento, essere stati convocati attraverso una lettera personale. Allo sportello andrà presentato l’attestato provvisorio rilasciato dal Centro federale d’asilo.

Come avvenuto in precedenza al Mercato coperto di Giubiasco, lo sportello permetterà di effettuare le procedure amministrative necessarie ad attivare gli aiuti cantonali, oltre che a garantire la consulenza e la raccolta delle esigenze più personali.

Mille nuclei familiari hanno già ricevuto un primo assegno

Attraverso questo sportello di registrazione, nelle scorse settimane è iniziata l’erogazione degli assegni di sostentamento e a oggi sono circa mille i nuclei familiari che hanno già ricevuto un primo assegno. Nel corso delle prossime settimane queste persone riceveranno una convocazione per il rinnovo di tale assegno, con l’invito a presentarsi all’Ufficio cantonale situato in vicolo Santa Marta 2, 6500 Bellinzona (pianterreno).

Annunciare la disponibilità di appartamenti al proprio Comune

Il Cantone ricorda, infine, che continua la raccolta della disponibilità di appartamenti privati, che vanno annunciati al proprio Comune, così come di donazioni di mobilio per l’allestimento degli appartamenti che, secondo il Piano cantonale di accoglienza, vengono messi a disposizione delle persone dopo la permanenza nei centri collettivi. Chi volesse annunciare mobilio, può farlo attraverso un semplice modulo online. Una volta completata la procedura, i collaboratori del Cantone prenderanno contatto per stabilire le modalità di consegna del materiale offerto.

Informazioni aggiornate sono consultabili sulla pagina web www.ti.ch/ucraina.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
4 ore
E per la fine dell’anno c’è anche Nez Rouge
Ritorna il servizio che riaccompagna a casa in sicurezza chi non se la sente di mettersi alla guida
Luganese
4 ore
Fiamme in un appartamento di Caslano, danni ingenti
Non si registrano feriti: quando l’incendio è scoppiato i locali erano vuoti. Sul posto pompieri di Caslano e Polizia
Luganese
7 ore
Protezione civile Lugano Città, un altro anno in prima linea
Anche nel 2022 i giorni di servizio sono stati largamente di più di quelli del triennio 2018-20, seppur un po’ meno rispetto al 2021
Grigioni
9 ore
Frana in Val Calanca: ‘Non si può continuare a sfidare la sorte’
Per la vicesindaca di Buseno Rosanna Spagnolatti è necessario individuare una soluzione per una zona già toccata in passato da scoscendimenti
Mendrisiotto
9 ore
Breggia cambia il progetto per l’ex Osteria del sole
Il Municipio ha presentato una nuova domanda di costruzione, che al contrario della precedente, prevede la demolizione integrale della struttura
Gallery
Ticino
9 ore
Nel weekend la Svizzera italiana s’è messa il suo abito bianco
Trenta centimetri a San Bernardino, venti a 1’400 metri di quota: la neve ha fatto capolino anche a Sud del San Gottardo. Disagi contenuti sulle strade
Ticino
11 ore
Il 25 dicembre Gas stacca definitivamente la spina
La testata web indipendente di controinformazione, nata in scia al cartaceo Diavolo, annuncia la sua prossima chiusura
Grigioni
13 ore
Val Calanca isolata: ‘Ci vorranno giorni per liberare la strada’
Si annuncia lunga l’operazione di sgombero della frana caduta questa mattina sulla strada cantonale tra Castaneda e Buseno. Nessun ferito, ingenti i danni
Gallery
Grigioni
15 ore
Frana in Calanca, valle isolata a nord del bivio per Castaneda
Strada chiusa in entrambe le direzioni a causa di un grosso scoscendimento che si è verificato stamane alle 6.30
Gallery
Locarnese
1 gior
Riazzino, inaugurata la nuova sede logistica del Soccorso alpino
La struttura, che fungerà da magazzino e autorimessa, completa la capillare rete di strutture di copertura del territorio. L’anno prossimo il 50esimo
© Regiopress, All rights reserved