laRegione
formazione-di-base-anche-per-i-disoccupati
Ti-Press
11.03.22 - 16:14
Aggiornamento: 16:33
a cura de laRegione

Formazione di base anche per i disoccupati

Lo chiede un’interrogazione parlamentare del Partito socialista che prende spunto da un caso concreto

"Sei un lavapiatti, non hai bisogno di corsi". È questo che un lavoratore, iscritto all’Ufficio regionale di collocamento (Urc), si è sentito rispondere dalla sua collocatrice alla domanda di poter partecipare a un corso per le competenze di base. Lo denuncia un’interrogazione di Fabrizio Sirica presentata a nome del gruppo socialista in Gran Consiglio.

"L’utente in questione sa di fare grande fatica a leggere e scrivere anche frasi corte, va in confusione di fronte a calcoli banali, in altre parole, è una delle migliaia di persone che nel nostro cantone è in condizione di analfabetismo funzionale", si spiega. Malgrado l’ampiezza del fenomeno, per molte persone affrontare questo tema e l’imbarazzo derivante, ne fanno un tema tabù. "È quindi doppiamente sbagliata la risposta che la consulente ha dato al suo assistito, da un lato a livello sociale, perché umilia una persona che, consapevole della sua problematica, sarebbe disposta a mettersi in gioco per migliorare, dall’altro perché non coglie lo spirito e lo scopo della Ladi", si spiega "che è quello di favorire la reintegrazione rapida e duratura sul mercato del lavoro".

Per un lavapiatti, rafforzare le competenze di base come leggere, scrivere e far di calcolo, "è un elemento essenziale per poter provare a trovare lavoro nell’ambito che conosce, quello della ristorazione, ma magari in altre mansioni, come il cameriere. Non assecondare la richiesta di un corso di questo tipo significa limitare drasticamente la possibilità di uscire dalla disoccupazione, quindi aumentare il rischio di una futura presa a carico sociale, a costo della collettività", si continua.

Nell’interrogazione si ricorda che il Cantone – nell’ambito del programma di promozioni delle competenze di base – si pone tra i suoi obiettivi proprio quello di individuare e colmare le lacune dell’offerta, in modo mirato, così come pone la necessità di promuovere le misure formative.

Al di là della situazione specifica, ridurre l’analfabetismo funzionale (o di ritorno) "dovrebbe essere un obiettivo basilare per ogni Stato che si vuole democratico. Infatti i cittadini che non hanno le competenze suindicate hanno minor accesso alla vita democratica. Ne consegue che questo tipo di corsi dovrebbero essere promossi al meglio delle possibilità dello Stato in ogni ambito e in ogni modo!", si precisa.

Da qui una serie di domande al Consiglio di Stato per sapere "qual è la strategia adottata oggi negli Urc per promuovere le competenze di base?". E inoltre, "il Consiglio di Stato intende inoltrare una circolare a tutti i consulenti disoccupazione per indicare di promuovere maggiormente i corsi per le competenze di base?". E infine, "quanto è ampio, in Ticino, il fenomeno dell’analfabetismo funzionale?".

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
competenze base interrogazione
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Bellinzonese
2 ore
La corsia preferenziale in funzione anche a Ferragosto
Dopo l’eccellente riscontro, l’Ufficio federale delle strade ripropone il progetto ‘Cupra’ pure in questo weekend
Locarnese
3 ore
Palagnedra, il ‘Premio Posta’ al Comune di Centovalli
Attribuito dal Gigante Giallo per il recupero dello storico sentiero pedestre che unisce le due frazioni di Moneto e Palagnedra
Luganese
3 ore
Bianchetti: ‘La perdita di Borradori ci ha disorientati’
Assieme a scuola e in politica, vicini di casa. A un anno dalla morte dell’ex sindaco, il ricordo del primo cittadino: ‘La Lega di Lugano sta soffrendo’.
Luganese
5 ore
Quei due giorni vissuti in una sorta di limbo
L’improvvisa scomparsa dell’ex sindaco suscitò momenti di agitazione e forte preoccupazione e lasciò la città ‘sospesa nel vuoto’ in una sorta di limbo
Bellinzonese
8 ore
Fuggi fuggi dal bistrot: ‘Progetto etico rivelatosi una truffa’
Stipendi non versati, niente ferie e continue pressioni: è la situazione lavorativa descritta da alcuni ex dipendenti del Cerere Bio Bistrot di Bellinzona
Luganese
8 ore
Un anno fa scomparve Borradori, Foletti: ‘L’assenza si sente’
Il sindaco di Lugano ci racconta i suoi sentimenti personali e come sono mutate le dinamiche e gli equilibri all’interno del Municipio
Gallery
Bellinzonese
15 ore
Una raccolta fondi per scendere più in profondità
L’apneista bellinzonese Vera Giampietro chiede aiuto per partecipare ai Campionati del mondo previsti in Turchia a inizio ottobre
GALLERY
Mendrisiotto
16 ore
In Valle di Muggio gioielli del territorio a tutte le ore
A Caneggio e Muggio, all’esterno dei due negozi della Dispensa, sono stati posizionati due distributori automatici
Ticino
17 ore
Tf boccia lo sgravio del valore locativo. ‘Ora effetto domino’
Ghisletta (Ps): ‘basta svuotare le casse pubbliche’. Dura l’Udc: ‘Ps nemico di anziani e proprietari di case’. Vorpe (Supsi): ‘Altri cantoni seguiranno’.
Locarnese
18 ore
Gordola, furgone in una scarpata: recuperato con l’elicottero
L’intervento dell’Heli Tv si è reso necessario dopo che il carro attrezzi non era riuscito a rimuovere il mezzo. Nessuno si trovava a bordo
© Regiopress, All rights reserved