laRegione
01.02.22 - 17:11
Aggiornamento: 18:16

Visite in ospedale permesse da oggi, in casa anziani con il 3G

Saranno ammessi i visitatori con un certificato 2G+, 2G o 3G valido. Nelle strutture per anziani ammesse le uscite dei residenti ma senza pernottamento

visite-in-ospedale-permesse-da-oggi-in-casa-anziani-con-il-3g
Ti-Press

A partire da oggi, martedì 1° febbraio, sono nuovamente permesse le visite negli ospedali ticinesi: da subito i pazienti ricoverati negli ospedali e nelle cliniche potranno ricevere la visita di un visitatore alla volta a partire dal quarto giorno di degenza; sarà necessario, per i visitatori, presentare un certificato 2G+, 2G o 3G valido. Lo comunica il Dss, sottolineando che l’evoluzione favorevole della situazione epidemiologica del Canton Ticino in termini di ospedalizzazioni, propiziata anche dal decorso clinico limitato dei contagi da variante Omicron nelle persone vaccinate, rende possibile rivedere le direttive del medico cantonale in merito.

Ulteriori allentamenti anche nelle case per anziani, dove sono permesse le visite ai residenti presentando un certificato 3G valido anziché il 2G+, e sono nuovamente ammesse le uscite dei residenti dall’istituto, ma ancora senza pernottamento.

Il Dipartimento della sanità e della socialità “continua a monitorare la situazione al fine di garantire la dovuta sicurezza a quelle persone che si trovano degenti in una struttura e confida nella buona osservanza delle misure igieniche tuttora raccomandate”.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Bellinzonese
6 ore
‘Eros Walter era un vulcano: alla Federviti ha dato moltissimo’
Lutto nel mondo vitivinicolo ticinese: è deceduto lo storico presidente della sezione Bellinzona e Mesolcina. Il ricordo di amici e colleghi
Ticino
8 ore
Marchesi: ‘Se l’Udc entrasse in governo, noi pronti per il Dfe’
I democentristi ribadiscono la loro ricetta per il risanamento delle finanze cantonali: ‘Se ci avessero ascoltato, avremmo già risparmiato 100 milioni’
Luganese
8 ore
Lugano, quel vuoto in piazza della Riforma
Verso la ristrutturazione l’edificio che ospitava il Caffè Federale, sulla cui facciata c’è la più vecchia insegna di caffetteria della piazza
Bellinzonese
9 ore
Zac, via altri alberi a Bellinzona: perché?
I Verdi insorgono con un’interpellanza al Municipio sui tagli eseguiti lungo i viali Franscini e Motta
Ticino
10 ore
Radar: questa settimana sono in un comune su due
L’elenco delle località dove dal 6 al 12 febbraio verranno eseguiti controlli della velocità
gallery
chiasso
10 ore
Nebiopoli, in seimila al corteo dei bambini
L’appuntamento odierno ha visto sfilare 1’500 allievi delle scuole elementari e dell’infanzia
Locarnese
12 ore
Acqua potabile per tutti: Locarno, Losone e Muralto solidali
Raccolti e devoluti a favore delle popolazioni dell’Africa occidentale oltre 28mila franchi. Serviranno alla realizzazione d’infrastrutture idriche
Luganese
13 ore
Lugano, incendio boschivo sul monte Brè
Il rogo è stato segnalato all’altezza di via Pineta a Brè sopra Lugano verso mezzogiorno
Locarnese
16 ore
Tre milioni di franchi per combattere le neofite invasive
È la richiesta di credito formulata, attraverso il relativo messaggio, dal Municipio di Locarno, per una vera a propria strategia sull’arco di 10 anni
Locarnese
16 ore
Più passeggeri nel 2022 sul trenino bianco-azzurro e i bus
Le Fart hanno conosciuto un incremento dei viaggiatori su gomma e rotaia grazie anche al notevole potenziamento del trasporto pubblico regionale
© Regiopress, All rights reserved