laRegione
03.10.21 - 17:42
Aggiornamento: 18:02

Una nuova professione per la carrozzeria

Nasce il ruolo di riparatore. Intanto sempre più ragazze scelgono il settore, che offre stipendi sopra la media

una-nuova-professione-per-la-carrozzeria
Ti-Press

“Più ragazze in formazione, varie offerte di formazione superiore e stipendi sopra la media sono le ricette per acquisire almeno 70 apprendisti/e ogni anno”. A dichiararlo in un comunicato è Carrosserie Suisse, l’associazione di categoria dei carrozzieri, che ha anche introdotto il nuovo apprendistato di Carrozziere/a riparatore/trice Afc, che, si spera, “porterà nuove energie a un settore in costante crescita e mutazione come quello dell’auto”.

Questa nuova formazione, al termine della quale si avrà un attestato federale di capacità (Afc, appunto), durerà tre anni. In occasione del suo lancio Carrosserie Suisse Sezione Ticino ha fatto il punto sul mercato ticinese, che, si legge, “si prospetta stabile per gli anni a venire, ma che necessita anche di un numero adeguato di persone qualificate in azienda, che possano garantire lavorazioni di qualità e ottimali in termini di sicurezza. Quello che preoccupa infatti l’associazione di categoria è l’invecchiamento del personale al quale non corrisponde un sufficiente ricambio generazionale”.

Ogni anno, purtroppo, “soltanto una quarantina di ragazzi e ragazze scelgono una professione di carrozzeria: lattoniere/a, verniciatore/trice, fabbro/a o assistente verniciatore/trice, e con questo nuovo percorso formativo ci si attende un sostanziale aumento, per arrivare al target dei 70 ragazzi/e in formazione”.

Le prospettive per i carrozzieri, si ricorda, “sono molto interessanti“, anche perché “le prospettive salariali e sociali risultano essere comunque superiori a tante altre professioni, anche affini al mondo dell’auto”.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Bellinzonese
36 min
Raccolta di beni di prima necessità per la Turchia
La merce si potrà portare all’ingresso dell’Espocentro da domani a mezzogiorno. I primi furgoni partiranno già giovedì
Locarnese
2 ore
La formazione dei docenti in Ticino compie 150 anni
Nel 2023 l’anniversario dell’istituzione della Scuola magistrale, oggi Dipartimento formazione e apprendimento, verrà sottolineato con diverse iniziative
Bellinzonese
2 ore
Ospedali di valle, ‘De Rosa sapeva delle pressioni?’
Interpellanza Mps al governo sui rapporti intercorsi fra il primo firmatario Martinoli e i vertici del Dss coinvolti nel gruppo di lavoro
Locarnese
2 ore
L’Osteria Palazign nelle mani del Patriziato di Comologno
Grazie all’interessamento e all’aiuto (anche) del Cantone presto l’acquisto dell’immobile, che con Palazzo Gamboni costituisce un tutt’uno
Locarnese
3 ore
Ronco s/Ascona, il ‘Comune sano’ può proseguire
Accolto dal legislativo il credito per l’ulteriore fase del progetto; archiviati i conti preventivi, come pure tutte le trattande all’ordine del giorno
Mendrisiotto
4 ore
Spaccio di cocaina, un arresto nel Mendrisiotto
Un 46enne della regione è finito in manette nell’ambito di un’inchiesta svolta con i servizi antidroga delle polizie di Mendrisio, Chiasso e Stabio
Mendrisiotto
6 ore
Trasporto di 712 grammi di eroina, l’incarto torna al Ministero
La droga è stata intercettata a Coldrerio. La Corte delle Assise criminali non ha approvato l’atto d’accusa emesso nei confronti di un 49enne svizzero
Ticino
9 ore
Le liste per Consiglio di Stato e Gran Consiglio hanno un numero
Sorteggiato l’ordine di apparizione sulla scheda delle prossime Elezioni cantonali del 2 aprile 2023. Domani la pubblicazione delle liste complete
Locarnese
10 ore
Cani liberi all’ex aerodromo di Ascona: le multe non piacciono
Municipio e Polizia replicano: ‘La legge parla chiaro: guinzaglio obbligatorio. Noi interveniamo su segnalazione di cittadini che reclamano’
Mendrisiotto
10 ore
Pozzo Polenta, l’inchiesta amministrativa si allarga
Adesso al tavolo dell’autorità cantonale ci sono entrambe le società petrolifere che hanno gestito la stazione di servizio
© Regiopress, All rights reserved