laRegione
16.07.21 - 17:29
Aggiornamento: 18:12

L'occhio lungo dei radar arriva fino a Lelgio. E a Visletto

Grossi centri, piccoli paesi e amene località di valle saranno oggetto di controlli radar nel corso della prossima settimana

l-occhio-lungo-dei-radar-arriva-fino-a-lelgio-e-a-visletto
(Ti-Press)

Chi pensa di essere al sicuro dai controlli elettronici della velocità perchè si aggira abitualmente non per le trafficate strade di Lugano o Mendrisio, ma per le vie dei piccoli centri del Ticino, dovrà stare attento: nell'elenco delle località nelle quali, nel corso della prossima settimana, saranno effettuati controlli della velocità mobili e semi-stazionari non viene risparmiato nessuno, dalle città ai paesini delle valli.

La lista fornita dalla Polizia cantonale:

  

Controlli della velocità mobili
 

 Distretto di Bellinzona

  • Castione
  • Arbedo
  • Bellinzona
  • Gnosca
  • Carasso

Distretto di Riviera

  • Biasca

 Distretto di Blenio

  • Olivone
  • Aquila

 Distretto di Leventina

  • Pollegio
  • Airolo
  • Bedretto

 

Distretto di Locarno

  • Tegna
  • Locarno
  • Gordola
  • Orselina

 

Distretto di Lugano

  • Taverne
  • Mezzovico
  • Lamone
  • Muzzano
  • Origlio
  • Vezia
  • Massagno
  • Gandria
  • Viganello
  • Valcolla
  • Gravesano
  • Manno
  • Agno
  • Melano
  • Brusino Arsizio
  • Molino Nuovo
  • Centro
  • Loreto
  • Cureglia
  • Pezzolo
  • Sureggio
  • Vaglio
  • Sala Capriasca
  • Bidogno
  • Lelgio

 

Distretto di Mendrisio

  • Novazzano
  • Mendrisio
  • Chiasso

 

 Controlli della velocità semi-stazionari
 

  • Mezzovico
  • Ligornetto
  • Visletto

 

Da questa lista sono esclusi i rilevamenti con le vetture civetta e i controlli con pistola laser, che devono essere utilizzati esclusivamente per contrastare infrazioni gravi alla Legge federale sulla circolazione stradale. Inoltre, la misura non si applica ai controlli sulla rete autostradale come da parere negativo espresso dall’Ufficio federale delle strade (USTRA). Si evidenzia pure che viene comunque data alla sola Polizia cantonale la facoltà di svolgere, straordinariamente, dei controlli non annunciati allo scopo di reprimere infrazioni gravi e garantire la sicurezza degli utenti della strada. I controlli preannunciati possono non aver luogo a causa di esigenze di servizio o problemi tecnici.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Gallery e video
Bellinzonese
58 min
La denuncia: ‘Abbiamo visto pecore malate e morte di stenti’
Due escursionisti testimoniano lo stato precario in cui hanno ripetutamente trovato un gregge di ovini vicino al Passo di Lucendro
Ticino
58 min
Finanziamento degli Spitex ticinesi sotto la lente della Comco
La Commissione della concorrenza: ‘Le imprese private potrebbero vedersi limitate nel loro sviluppo, a scapito di un efficiente mercato concorrenziale’
Ticino
10 ore
Cassa pensioni pubblica, ‘più che un pilastro è un grissino’
Oltre 3mila dipendenti dello Stato in piazza a Bellinzona per protestare contro il taglio del 20% alle pensioni, il secondo in 15 anni.
Ticino
10 ore
La varesina Lara Comi ritorna a Bruxelles
Il dopo elezioni in Italia e gli effetti del ciclone Meloni
Ticino
11 ore
Al telescopio per ammirare Luna, Giove e Saturno
Riprendono le osservazioni astronomiche notturne alla Specola solare Ticinese. La prima venerdì 30
Mendrisiotto
11 ore
Un principe poco da favola di un regno di bugie
Chiesti 7 anni di carcere per il sedicente erede del re d’Etiopia, accusato di aver truffato tre imprenditori del Mendrisiotto per quasi 13 milioni
Ticino
12 ore
Il preventivo di oggi, le lacrime e sangue di domani
Il Consiglio di Stato presenta una previsione coerente con gli impegni, ma i partiti sono preoccupati. Le reazioni di Plr, Ps, Centro, Lega, Udc e Verdi
Bellinzonese
12 ore
Cima Piazza Giubiasco, allungare la staccionata ‘non è escluso’
L’incidente capitato a un bambino fa riflettere sulla sicurezza dell’area, anche se nei pressi di una zona a 30 km/h non sono obbligatorie recinzioni
Mendrisiotto
12 ore
Il Basso Mendrisiotto prende tempo per studiare le opportunità
Entro fine ottobre i Comuni interessati dovranno decidere se partecipare o meno a un possibile studio aggregativo
Luganese
13 ore
Il direttore di scuola media fa sapere che vuole collaborare
Dopo l’incontro fra le famiglie e le istituzioni permangono molte domande, e tanta rabbia, dopo l’arresto del 39enne luganese
© Regiopress, All rights reserved