laRegione
pari-opportunita-nei-media-edizione-2021-del-premio-ermiza
Depositphotos
15.06.21 - 14:40
Aggiornamento: 18:03

Pari opportunità nei media: edizione 2021 del ‘Premio Ermiza’

Le redazioni hanno tempo fino al 16 luglio per inviare i prodotti radio, televisivi e web

Superare pregiudizi e stereotipi anacronistici riguardo alle pari opportunità e ai ruoli di uomini e donne nella società. È l’obiettivo del ‘Premio Ermiza’, che torna nel 2021, con la sua sesta edizione, per premiare i migliori lavori d'informazione e approfondimento realizzati sui media radio, televisivi e web della Svizzera italiana e trasmessi tra il 1° gennaio 2019 e il 31 dicembre 2020. Il premio è promosso dalla Commissione consultiva per le pari opportunità, in collaborazione con il Servizio Gender e Diversity della Supsi, il Servizio pari opportunità dell’Usi e il Consiglio del pubblico Corsi.  

Il premio, spiega la Cancelleria dello Stato, porta il nome di Ermiza, la donna che nel 1038 – firmando un documento pubblico con una croce – fu protagonista del primo atto giuridico della storia femminile ticinese. L’iniziativa intende infatti promuovere una maggiore attenzione per il tema delle pari opportunità nelle redazioni radiofoniche, televisive e nei contributi web; l’auspicio è che i lavori selezionati diffondano nuove visioni e approcci innovativi alla rappresentazione di uomini e donne nella società contemporanea.

Ad aggiudicarsi il premio dell’ultima edizione sono stati ex aequo i servizi ‘Il soffitto di vetro’ di Francesca Luvini, andato in onda il 9 maggio 2017 nell’ambito della trasmissione ‘Falò’ (Rsi La1) e ‘Cinque storie dal mondo Lgbt’ di Natascia Bandecchi, andato in onda dal 28 maggio 2018 al 1 giugno 2018 nel corso del programma radiofonico ‘Baobab’ (Rsi Rete Tre).

La Cancelleria invita le redazioni a inviare i prodotti radio, televisivi e web entro il 16 luglio 2021. I dettagli e i criteri per la partecipazione sono definiti all’interno del bando di concorso consultabile nella pagina web della Commissione consultiva per le pari opportunità. L’ammontare del premio corrisponde a duemila franchi, che per questa edizione saranno messi a disposizione da Round Table 36 Locarno, da Round Table 40 Lugano e da un’altra istituzione sponsor che contribuisce in forma anonima.

La giuria, composta da persone attive nel ramo dell’informazione e comunicazione e con competenze relative alle tematiche di genere, visionerà i materiali selezionando poi i vincitori nell’autunno 2021. Essa è costituita dai seguenti rappresentanti: Maurizio Binaghi (rappresentante della Commissione consultiva per le pari opportunità fra i sessi), Ilenia D’Alessandro (collaboratrice del Servizio Gender e Diversity Supsi), Denise Fernandes, (regista e sceneggiatrice cinematografica), Raffaele Pedrazzini (studente universitario e rappresentante del Consiglio del pubblico Corsi), Sara Rossi Guidicelli (Direttrice della rivista 3valli, giornalista e scrittrice) e Sascha Mauro (rappresentante di Round Table 36 Locarno e Round Table 40 Lugano).  

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
media pari opportunità premio premio ermiza
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Grigioni
2 ore
Condanna bis al comandante della polizia William Kloter
Pena ridotta ma confermata in Appello la grave infrazione alle norme della circolazione: l’ufficiale era stato pizzicato da un radar sull’A13 a Soazza
Bellinzonese
3 ore
Scarsità di acqua, il Centro di Lumino critica l’ex Municipio
In tre interrogazioni i consiglieri comunali chiedono se vi sono perdite nelle condutture, sorgenti alternative e se l’approvvigionamento sarà garantito
Ticino
3 ore
Atti sessuali con fanciulli, 77enne rinviato a giudizio
L’uomo avrebbe abusato di sette bambini sull’arco di 20 anni, recandosi apposta anche in Thailandia. È parzialmente reo confesso.
Bellinzonese
4 ore
Scelto il progetto per la riqualifica del comparto Aet di Bodio
L’Azienda elettrica ticinese vuole rendere la zona fruibile agli abitanti e offrire servizi moderni ai centri interaziendali. Investimento di 10 milioni
Luganese
4 ore
Potenziamento dell’A2 tra Lugano e Mendrisio: ‘No’ comunista
Al grido di ‘No al degrado del territorio’, un’altra voce si leva contro il controverso progetto PoLuMe: quella del Partito comunista
Gallery e video
Luganese
4 ore
‘Trasloco’ di 40 metri per un edificio di 600 tonnellate
Spostamento necessario per la realizzazione del futuro sottopasso pedonale di Besso. Le operazioni sono durate tutta la mattinata
Locarnese
4 ore
Allerta meteo sul Locarnese: forti temporali
Pericolo di grandine, piogge torrenziali e raffiche burrascose. Il fronte del maltempo procede a una velocità di 25 km/h
Mendrisiotto
4 ore
A Breggia in 333 sono per il referendum sulle scuole
Il Comitato promotore consegna le firme in Cancelleria: ‘Obiettivo raggiunto’. Il nodo del problema, non i servizi didattici ma l’investimento
Locarnese
6 ore
Alta Vallemaggia, due vitelline ferite dal lupo
Accertamenti in corso all’Alpe Sfille, ma l’attacco del predatore presente da mesi in zona, è dato per certo
Ticino
6 ore
TicinoSentieri si rinnova grazie all’aiuto degli appassionati
La segnaletica lungo i sentieri è da rinnovare e con un’app gli escursionisti potranno censire i 5’470 cartelli lungo quasi 5mila chilometri di percorsi
© Regiopress, All rights reserved