laRegione
10.06.21 - 17:46
Aggiornamento: 20:13

Dadò e Merlo al governo: 'Abusi sessuali, quali sono le cifre?'

Un'interpellanza con primo firmatario il presidente del Ppd e sottoscritta dalla deputata di Più donne si chiedono, reato per reato, casi e condanne dal 2019

dado-e-merlo-al-governo-abusi-sessuali-quali-sono-le-cifre
Ti-Press

“Quali sono le cifre degli abusi sessuali in Ticino?”. A chiederlo al Consiglio di Stato è un'interpellanza urgente con primo firmatario il deputato e presidente cantonale del Ppd Fiorenzo Dadò e sottoscritta anche dalla granconsigliera di Più donne Tamara Merlo. “Alla luce della richiesta di una Commissione parlamentare d'inchiesta sul tema, nonché dei numerosi atti parlamentari tra i quali la mozione che richiede, tra l'altro, un audit esterno, è urgente disporre di dati per la discussione politica, anche in vista di un'eventuale discussione generale”, si legge nel testo. Dati che Dadò e Merlo chiedono in riferimento al periodo 2019-2021, suddivisi per anno, riguardo “ai condannati (donne e uomini) per fattispecie che rientrano nel Titolo quinto ‘Dei reati contro l'integrità sessuale’ del Libro secondo del Codice penale svizzero”. Vale a dire, “atti sessuali con fanciulli, atti sessuali con persone dipendenti, coazione sessuale, violenza carnale, atti sessuali con persone incapaci di discernimento o inette a resistere, atti sessuali con persone ricoverate, detenute o imputate, sfruttamento dello stato di bisogno, esibizionismo, promovimento della prostituzione, atti sessuali con minorenni contro rimunerazione, pornografia e molestie sessuali”. Per questi reati, i due granconsiglieri chiedono quanti sono a oggi i detenuti in Ticino e quanti adulti e quanti minori sono stati condannati, reato per reato, dal 2019 al 2021.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
1 ora
Cadono le foglie, a Novaggio e Airolo cresce il Pedibus
Nate due nuove linee dell’iniziativa che incentiva la trasferta casa-scuola a piedi di bambini accompagnati e in compagnia
Locarnese
4 ore
Pila: ‘Niente funivia, niente tasse d’uso e consumo’
A chiederlo al Municipio è una raccolta firme sottoscritta da 90 proprietari di abitazioni e frequentatori della frazione centovallina. L’impianto è fermo
Bellinzonese
4 ore
Dalla paura nei rifugi alla motivazione negli spogliatoi dei Gdt
L’impegno della società turrita ha portato a offrire a giovani hockeisti ucraini l’opportunità di venire in Svizzera e giocare a Bellinzona
Luganese
4 ore
Caslano, centinaia di lettere per il voto non recapitate
Il Municipio ha chiesto spiegazioni alla Posta, incaricata della distribuzione. Il Servizio diritti politici: ‘Non una violazione del diritto di voto’
Ticino
11 ore
Chiesa: ‘Poco sociali? Le nostre iniziative aiutano i cittadini’
Il presidente nazionale dell’Udc risponde alle critiche mosse da Claudio Zali, che ritiene Piero Marchesi e l’Udc interessati al suo seggio
Mendrisiotto
11 ore
Monte, inaugurati gli interventi del progetto intergenerazionale
Tre anni di lavoro e mezzo milione di franchi per la realizzazione di opere architettoniche volte a migliorare la qualità di vita delle persone anziane
Ticino
14 ore
Il 30% degli anziani ticinesi fa fatica ad arrivare a fine mese
È quanto emerge da uno studio di Pro Senectute, che riconosce quello a Sud delle Alpi come il dato più alto in Svizzera. E scatta subito l’interpellanza
Locarnese
15 ore
‘A stanare prede nella notte’, gruppo di bracconieri nei guai
Alcuni cacciatori della regione sono finiti sotto inchiesta per illeciti venatori. Sequestrate armi modificate e un consistente bottino di catture
Luganese
18 ore
La Peonia del Generoso per lo stemma di Val Mara
Presentato il simbolo del nuovo Comune, nato dalla fusione di Maroggia, Melano e Rovio. Il Consiglio comunale approva i nuovi regolamenti comunali
Bellinzonese
23 ore
Camorino, auto in fiamme sullo svincolo della A2
Il fatto è avvenuto ieri sera poco prima delle 23. Non si registrano feriti o intossicati
© Regiopress, All rights reserved