laRegione
18.02.21 - 14:33
Aggiornamento: 18:35

‘Suter, basta fake news!’

Verdi contro il presidente di GastroTicino: ‘Molti studi scientifici mostrano il ruolo della ristorazione nella diffusione del virus’

suter-basta-fake-news
Ti-Press

Una narrativa che fomenta rabbia e risentimento, e che contrasta l'evidenza scientifica. Così i Verdi del Ticino sulle affermazioni del presidente di GastroTicino Massimo Suter. Quest'ultimo afferma che non vi sono prove scientifiche dimostranti che all’interno dei ristoranti vi è una propagazione del virus. 

“La letteratura scientifica è costellata di studi sull’importante ruolo della ristorazione nella diffusione del virus. Recentemente questi sono stati ben esposti dal membro della task force del Consiglio federale Roman Stocker, in occasione dell’ultima puntata di Patti Chiari”, scrivono in un comunicato che porta la firma della consigliera nazionale Greta Gysin. “Se queste ricerche internazionali pubblicate sulle più rinomate riviste scientifiche però non bastassero per capire la situazione dei contagi, è sufficiente osservare l’evidenza: a poco più di due settimane dalle chiusure dei ristoranti i casi sono notevolmente diminuiti”.

Per la consigliera nazionale la strategia di riapertura della Confederazione rimane “giustamente prudente, con margine di manovra in caso fosse necessario correggere il tiro se i contagi tornassero a crescere”. Invita dunque Massimo Suter, anche vicepresidente di GastroSuisse, a “non creare sterile dissenso, ma impegnarsi affinché tutti i ristoratori penalizzati, soprattutto quelli che vivono situazioni particolari, vengano adeguatamente risarciti e possano così far sopravvivere la propria attività”.

Leggi anche:

GastroTicino: ‘Non siamo gli untori della nazione’

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Mendrisiotto
23 min
Chiasso, per riaprire la piscina è urgente investire
La richiesta di credito ammonta a 582mila franchi e sarà votata il 19 dicembre. Verrà chiesto aiuto ai comuni convenzionati
Ticino
30 min
In Ticino 1’483 nuovi contagi Covid e cinque decessi
I posti letto occupati da pazienti con Coronavirus sono 141, per un +23% rispetto alla scorsa settimana. Sei i pazienti che si trovano in cure intense
Luganese
9 ore
Viganello, restano grigie le facciate di Casa Alta
Trovato il compromesso, che prevede la rinuncia al tinteggio blu, dopo l’incontro tra Cantone, Città e presidente dell’assemblea dei proprietari
Grigioni
9 ore
A San Bernardino (e non solo) mercato immobiliare congelato
Dopo tre intensi anni di compravendite, oggi la forte domanda non trova più offerta. Vigne dell’Ente turistico: ‘Qui come nel resto del Moesano’
Bellinzonese
15 ore
Pedone investito sulle strisce a Bellinzona. Ferite serie
L’uomo è stato travolto da un’auto su un passaggio pedonale di viale Portone. Chiuso un tratto di strada
Mendrisiotto
17 ore
Intercity, un treno chiamato desiderio. Oggi esaudito
Il via libera della Camera alta alle fermate nel Distretto fa gioire i sindaci di Chiasso e Mendrisio. Che rinviano il confronto sulle stazioni
Luganese
19 ore
Lugano Region: ‘Risultati migliori del previsto’
I pernottamenti del 2022 superano quelli degli anni prepandemici, ma si guarda al 2023 con prudenza. Spaventa in particolare l’inflazione.
Mendrisiotto
19 ore
Arzo: fu tentato omicidio, inflitti sei anni e mezzo di carcere
La Corte di appello e di revisione penale pronuncia una nuova sentenza nei confronti dell’uomo che strinse il collo della moglie fino a farla svenire
Ticino
19 ore
Casse malati, 11mila firme per gli sgravi. E un asino che raglia
La Lega consegna in governo le sottoscrizioni all’iniziativa per la deducibilità integrale dei premi. Poco dopo la sinistra porta i regali per i ricchi
Ticino
20 ore
‘No a qualsiasi scenario che impedisca al popolo di votare’
Marina Carobbio e il (molto probabile) seggio vacante al Consiglio degli Stati post Cantonali, il presidente cantonale dell’Udc pianta già qualche paletto
© Regiopress, All rights reserved