laRegione
il-consiglio-di-stato-chiede-a-berna-misure-alle-frontiere
(Ti-Press)
18.01.21 - 15:44
Aggiornamento : 19:07

Il Consiglio di Stato chiede a Berna misure alle frontiere

Il Governo ticinese si dice preoccupato per la variante inglese del virus, e chiede controlli sistematici alle frontiere e la chiusura dei valichi minori

Controlli sistematici alle frontiere e chiusura dei valichi minori con delle fasce orarie di eccezione in particolare per i valichi maggiormente utilizzati dai lavoratori del settore sanitario. È quanto chiesto dal Consiglio di Stato in una lettera al Consiglio Federale in cui si esprime preoccupazione per la situazione di frontiera con l'Italia, in particolare per il fatto che il flusso transfrontaliero è legato solo parzialmente a motivazioni lavorative. Il recente decreto governativo italiano, al pari dei precedenti infatti, esclude i lavoratori transfrontalieri dalle restrizioni ai movimenti in entrata e uscita dalle ezone "rosse" e "arancioni" e in generale al divieto generale di spostamento fra regioni, nonchè dall'obbligo di tampone negativo al rientro. 

 

A preoccupare le autorità cantonale, pur in un quadro di miglioramenti dei dati epidemiologici del Cantone, è la situazione legata alla presenza accertata della "variante inglese" del virus, che ha comportato il blocco delle visite in case anziani, ospedali e istituti per disabili, e che nella giornata di ieri ha visto porre in quarantena tutti gli allievi e i docenti della scuola media di Morbio Inferiore dopo che nell’istituto sono stati constatati 13 casi di positività, almeno due dei quali riconducibili alla «variante inglese». A seguito di tali decisioni il Consiglio di Stato ha tempestivamente deciso di introdurre il divieto di attività sportive con contatto fisico e quelle svolte in spazi chiusi di bambini e giovani fino al compimento dei 16 anni in tutto il Mendrisiotto.

L'attuale assenza di controlli sistematici, scrive il Consiglio di Stato a Berna, rischia infatti di ridurre l’effetto delle misure restrittive e gli sforzi profusi nella campagna di vaccinazione.

Secondo il Consiglio di Stato, oltre ai controlli sistematici alle frontiere e alla chiusura dei valichi minori, sarebbe inoltre auspicabile sottoporre sistematicamente a test rapidi i viaggiatori che rientrano in Svizzera da viaggi all’estero, in particolare da aree a rischio, anche europee.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
consiglio di stato valichi minori variante inglese
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
2 ore
Speziali (Plr): ‘Noi un partito responsabile, non utili idioti’
Il presidente liberale radicale a pochi giorni dal finale thriller sulle imposte di circolazione, spiega il momento del suo partito e la sua prospettiva
Ticino
12 ore
L’Ispettorato del lavoro sanziona l’‘operazione TiSin’
L’autorità contesta a un’azienda la legittimità del contratto stipulato insieme al sedicente sindacato leghista per aggirare il salario minimo
Locarnese
12 ore
Giallo di Solduno, indagini a tutto campo
Per la morte del 25enne, rinvenuto senza vita e con una ferita al volto dopo diversi giorni, gli inquirenti non escludono nessuna ipotesi
Bellinzonese
12 ore
Piazza ex Mercato, un ‘sentiero’ in granito verso Palazzo civico
La riqualifica dell’area a Bellinzona è sul tavolo dell’Ufficio dei beni culturali. L’intenzione è di presentare un messaggio municipale entro fine anno
Ticino
13 ore
L’Ocst: ‘No a un’altra riduzione delle rendite pensionistiche’
L’Organizzazione cristiano sociale chiede che inizi subito una trattativa con il governo per concordare una soluzione che mantenga l’attuale livello
Luganese
13 ore
Lugano, una spiaggetta in ghiaia lungo Riva Caccia
Mozione interpartitica chiede di riqualificare e rendere accessibile il lago a favore della cittadinanza, piante acquatiche e pesci
Mendrisiotto
13 ore
Il ‘caso TiSin’ finisce in Pretura per mano di una lavoratrice
Licenziata per non aver firmato il contratto, l’ex dipendente di una ditta di Stabio reagisce al licenziamento e fa causa al datore di lavoro
Bellinzonese
14 ore
Bellinzona, prime misure per la riorganizzazione della scuola
La nomina di 3 vicedirettori e la prevista figura di un responsabile generale segue l’obiettivo di sgravare i direttori d’area dalla parte amministrativa
Ticino
14 ore
Attenzione alla ‘pioggia’ di multe: ecco dove saranno i radar
Come ogni venerdì, la Polizia cantonale comunica l’elenco dei comuni oggetto la prossima settimana dei controlli elettronici della velocità
Bellinzonese
14 ore
Galleria del Gottardo chiusa per incidente con feriti
Le collisioni intorno alle 14.15 nella parte urana del traforo. Tunnel chiuso fino a nuovo avviso
© Regiopress, All rights reserved