laRegione
polizia-unica-la-vpod-la-ripropone
(archivio Ti-Press)
Ticino
23.11.20 - 17:360
Aggiornamento : 18:30

Polizia unica, la Vpod la ripropone

Il comitato: ‘Durante la gestione della prima fase della pandemia, il comando centralizzato ha funzionato’

“La polizia unica si può e si deve fare”. Il gruppo polizia del sindacato Vpod rilancia l’idea - fatta già nel 2013 - di un corpo di polizia unica in Ticino. Proposta già rifiutata negli scorsi anni dal Gran Consiglio. A ogni il comitato Vpod Polizia ricorda che durante la scorsa primavera, a causa della situazione sanitaria, il Comando della polizia cantonale ha dovuto prendere decisioni atte a garantire la gestione della sicurezza pubblica, istituendo uno Stato maggiore unico. “Durante l’emergenza la pianificazione di tutte le forze di Polizia è stata tutta centralizzata con lo scopo di assicurare l’efficacia sul territorio e il mantenimento dell’ordine pubblico”, si legge nella risoluzione che ricorda come anche ”i turni di lavoro, i compiti e gli obbiettivi, sono stati resi identici sia per la polizia cantonale che per le comunali”. Stando al gruppo Vpod le cose, al di là di problemi puntuali risolti subito, “le cose sono funzionate bene e i primi ad averne beneficiato sono stati i cittadini”. “Riteniamo che questo periodo sia stato un banco di prova importante che ha messo in evidenza come la gestione ottimale delle risorse sul territorio permette di far fronte anche alle situazioni più difficili e impensabili fino a pochi mesi fa”.

‘Mantenere le promesse pensionistiche’

Il sindacato Vpod polizia, inoltre, fa appello al Parlamento affinché approvi al più presto il messaggio che attribuisce all’Istituto di previdenza del Cantone Ticino un contributo integrativo di 12,5 milioni di franchi l’anno su 40 anni. Denaro volto a coprire le garanzie concesse dal legislativo nel 2012, al momento di cambiamento di sistema pensionistico, a tutti gli assicurati over 50.

“Queste garanzie - ricorda la Vpod - all’Ipct costano oggi molto di più di quanto all’epoca previsto, circa il doppio: da qui la richiesta di un contributo supplementare totale di 500 milioni di franchi per far fronte a queste garanzie”. “Non si può certamente caricare questi milioni sulle spalle dei circa 14mila dipendenti attivi, che non beneficiano di tali garanzie”.

TOP NEWS Cantone
Bellinzonese
2 ore
Cadenazzo, intossicati tre dipendenti del centro della Posta
In corso le verifiche per accertare la cause dei malori accusati da tre persone nel frattempo trasportate all'ospedale. Lo stabile è stato evacuato.
Bellinzonese
2 ore
A Bellinzona due ore in più il sabato per tagliare l'erba
In pubblicazione, con alcune modifiche, la nuova Ordinanza comunale sulla repressione dei rumori molesti: cosa cambia dal giardinaggio ai cantieri edili
Ticino
5 ore
Altre dieci persone perdono la vita per il Covid
Sono 108 i nuovi casi nelle ultime 24 ore, mentre altri 14 pazienti sono stati ricoverati, per un totale di 291 degenti
Ticino
9 ore
Come sardine sui mezzi pubblici
Ogni mattina su alcune linee di bus e treni le persone viaggiano ammassate. Autopostale: ‘Non ci risulta’
Bellinzonese
9 ore
Trattative avviate per una piscina pubblica ad Acquarossa
Il sindaco Odis De Leoni: ‘Sarebbe sufficiente dai tre Comuni di valle un contributo totale di 1,5 milioni’. Serravalle e Blenio chiedono però dettagli
Luganese
17 ore
Lugano, Berna promuove il Polo sociale
Molino Nuovo, la Fondazione Vanoni ridimensiona il progetto del 2012: il costo stimato cala da 64 a 53 milioni. Atteso il messaggio governativo
Ticino
18 ore
Quadranti (Plr): 'Divisione giustizia, perché questo concorso?'
Viene contestato il bando apparso sul Foglio ufficiale, a un anno di distanza da una procedura tortuosa per un altro posto. Ma il discorso è molto più ampio
Ticino
19 ore
Magistratura, corsa a tre per il dopo Siro Quadri
Pretura di Vallemaggia, tre i candidati: Manuel Bergamelli, Brenno Martignoni Polti e Petra Vanoni. La 'Giustizia e diritti' li ha sentiti di recente
Bellinzonese
19 ore
L'azzardo si sposta online, sempre più giovani
L’allarme dal gruppo di prevenzione con sede a Bellinzona. Scende l’età dei giocatori.
Mendrisiotto
20 ore
Riva San Vitale, un altro anno all'insegna della stabilità
Il Municipio presenta il preventivo con un disavanzo contenuto e propone di confermare, per il 23esimo anno, il moltiplicatore all'85 per cento
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile