laRegione
20.03.20 - 18:33

Il Covid-19 ferma udienze, atti, assemblee e consigli comunali

Tramite due decreti esecutivi il governo ha definito l'operato procedurale delle Autorità amministrative, giudiziarie delle istituzioni comunali

il-covid-19-ferma-udienze-atti-assemblee-e-consigli-comunali
aule vuote fino al 19 aprile (Ti-Press)

Il Consiglio di Stato ha approvato oggi due decreti esecutivi che definiscono da un lato l’operato procedurale delle Autorità amministrative cantonali e comunali e delle Autorità giudiziarie amministrative e civili e dall’altro quello dell’organizzazione istituzionale dei Comuni (e per analogia anche dei consorzi e dei Patriziati) in tempo di emergenza epidemiologica da Covid-19.

"La gravità della situazione attuale – scrive il Consiglio di Stato – ha imposto l’adozione da parte del governo di disposizioni urgenti, in modo da raggiungere l’obiettivo di contenere la diffusione del virus Covid-19, tutelando anche la salute degli attori coinvolti nell’amministrazione della giustizia e nell’amministrazione cantonale e comunale".

Il primo decreto – che entra oggi stesso in vigore – istituisce norme comuni di diritto cantonale che permettono all’Amministrazione cantonale e alle Autorità comunali (Municipi, Autorità regionali di protezione, ecc.) come pure alle Autorità giudiziarie (Giudici di pace, Preture, Tribunale di appello, ecc.) di riorganizzarsi con l’obiettivo di limitare l’attività in ambito di procedimenti amministrativi e civili alle decisioni urgenti, essenziali, inderogabili e importanti per garantire il buon funzionamento delle Amministrazioni cantonale e comunali in questo periodo particolare.

Al lato pratico, per i cittadini e i loro avvocati, che hanno una procedura in corso, significa che:

  • udienze, sopralluoghi e ogni altro atto procedurale che non sono essenziali, sono rinviati a dopo il 19 aprile 2020;
  • i termini di diritto cantonale pendenti oggi (reclami, ecc) sono sospesi fino al 19 aprile 2020 compreso e rinviati d’ufficio a data successiva;
  • le decisioni che rivestono carattere urgente e non prorogabile verranno emesse (misure cautelari, protezione degli adulti e dei minori, ipoteche legali, esecuzione delle misure di sicurezza come l’idoneità alla guida, ecc.);
  • le Autorità cantonali e comunali e le Autorità giudiziarie amministrative e civili si astengono in principio dal notificare decisioni non urgenti fino al 19 aprile;

Di principio, la cittadinanza che dovesse avere un problema di natura giuridica è invitata a prendere contatto telefonicamente con i rispettivi rappresentanti legali o con le Autorità, in modo da valutare per ogni singolo caso se sussista o meno una necessità di intervento.

Il Consiglio di Stato rammenta inoltre che fino al 19 aprile 2020 compreso, ai debitori non potranno essere notificati atti esecutivi (precetti esecutivi, ecc.).

Ieri il Tribunale federale ha pure comunicato di aver sospeso fino al 19 aprile 2020 i termini che ha fissato nei propri procedimenti pendenti.

Inoltre oggi il Consiglio federale – analogamente a quanto deciso dal governo cantonale - ha anticipato le ferie giudiziarie per i procedimenti civili e amministrativi, che tradizionalmente sono previste per Pasqua.

Sospese le assemblee e i consigli comunali

Con il secondo Decreto il Consiglio di Stato stabilisce che:

  • sino al 19 aprile non si svolgeranno più assemblee e consigli comunali;
  • si permette ai municipali di svolgere le sedute di Municipio a distanza derogando ad alcune norme della Legge organica comunale (LOC) e alla prassi consolidata;
  • il Municipio può validamente deliberare qualunque sia il numero dei presenti se per l’emergenza causata da COVID-19 non può essere presente alla seduta la maggioranza assoluta dei membri;
  • il Municipio, il sindaco o qualsiasi altro municipale informano immediatamente il Consiglio di Stato in caso di rischio d’impossibilità di deliberare oppure se non possono essere garantiti i servizi essenziali alla popolazione per motivi legati all’epidemia.


Queste disposizioni valgono anche per le amministrazioni consortili e per i Patriziati. Per qualsiasi informazione gli enti locali potranno rivolgersi a partire da lunedì all’hotline a loro dedicata (091/814.17.04), oppure scrivere a comunicazione-sel@ti.ch 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Centovalli
2 ore
Golino-Zandone, trasporto pubblico da potenziare
La richiesta di più corse bus da parte del Comune delle Centovalli e della Agie Charmilles (tramite Cit) recapitata alla Sezione della mobilità
Grigioni
2 ore
Giù la maschera! Roveredo si tuffa nel Carnevale Lingera
Inaugurata questa sera la 61esima edizione. Fra le novità la possibilità di acquistare i biglietti online e il percorso del corteo di sabato
Locarnese
3 ore
L’indebitamento pubblico preoccupa Gordola, su le imposte
Il Consiglio comunale sposa la linea del rapporto di minoranza della Gestione e alza il moltiplicatore dall’84 all’88 per cento, sconfessando il Municipio
Ticino
4 ore
Ricerca fra le macerie, pure una squadra ticinese in Turchia
Lunedì Mauro Bonomi e Luna sono volati sul posto. In preallarme il presidente della sezione rossoblù di Redog Fabio Giussani: ‘Pronto a intervenire’
Ticino
4 ore
Radar, un’altra interpellanza scottante diventa interrogazione
Alle domande poste da Passalia e Dadò (Centro) sull’aumento di controlli di velocità il governo risponderà in forma scritta. E tra diverso tempo.
Luganese
8 ore
Riprendono i lavori sulla A2 tra Lamone e Gentilino
In collina velocità limitata a 80 km/h, mentre allo svincolo di Lugano Nord si viaggia a 100 km/h
Bellinzonese
8 ore
Thriller poliziesco ambientato al Carnevale di Bellinzona
Nella Turrita sono in corso le riprese di ‘Alter Ego’, una serie Tv diretta da Erik Bernasconi e Robert Ralston, che andrà in onda sulla Rsi a fine anno
Luganese
11 ore
Condannato per aver truffato tre anziane del Luganese
Pena parzialmente sospesa per un 27enne reo confesso. Tra i nove tentativi di ‘falso nipote’ messi in atto nel settembre 2022, sei sono stati sventati
Locarnese
13 ore
Una nuova direzione per lo sviluppo del PalaCinema
Migliorare le sinergie tra gli inquilini, promuovere attività culturali e formative nel campo della settima arte le sfide che attendono il nuovo direttore
Luganese
14 ore
Blackout nel Luganese, quasi un’ora senza corrente
La causa è stata un guasto alla rete nazionale Swissgrid.
© Regiopress, All rights reserved