laRegione
l-uomo-folgorato-a-chiasso-e-sempre-senza-un-nome
Ti-Press
Tre casi in quattro anni
Mendrisiotto
06.09.21 - 18:470
Aggiornamento : 21:03

L'uomo folgorato a Chiasso è sempre senza un nome

Trasportato al Pronto soccorso, prima di essere trasferito Oltregottardo, ha dato filo da torcere ai sanitari. Si è procurato anche delle fratture

Non ha ancora una identità il giovane uomo che, sabato sera, a Chiasso, è stato colpito da una scarica elettrica mentre si trovava sul tetto di un treno proveniente dall'Italia. Gli investigatori non sono ancora riusciti, infatti, a identificarlo in modo formale. Nulla, insomma, si sa della sua storia e dei motivi che l'hanno spinto a issarsi su un convoglio ferroviario, rischiando così la vita, per oltrepassare la frontiera sud. Si conoscono, invece, le sue condizioni di salute, al momento stabili, nonostante le ustioni e le ferite gravi riportate durante il suo viaggio rocambolesco e nelle ore successive all'incidente. Ora l'uomo è affidato agli specialisti del Centro per grandi ustionati dell'ospedale universitario di Zurigo, ma prendersi cura di lui non è stato tanto semplice.

Al Pronto soccorso, si getta dalla finestra

Il giovane - tale sembra essere -, è sceso con le sue gambe dal treno dopo essere rimasto folgorato. In seguito, però, nonostante il pericolo corso, non si è dimostrato tanto arrendevole agli operatori sanitari che hanno cercato di prendersene cura. Trasportato al Pronto soccorso dell'ospedale Civico, a Lugano, ha dato del filo da torcere anche al personale del nosocomio. Secondo nostre informazioni, l'uomo avrebbe, in effetti, dato in escandescenze, sottraendosi ai sanitari che lo stavano assistendo al Pronto soccorso e si sarebbe diretto verso la sala parto, dove avrebbe fatto irruzione. A quel punto non si è potuto fare altro che chiamare la Polizia, che ha faticato a placarlo. A tal punto che il giovane, nonostante le sue condizioni e dopo essere scampato alla scarica elettrica, si è gettato da una finestra. Caduto da un'altezza rilevante, ha riportato, come confermato a 'laRegione' dalla stessa Polizia cantonale, alcune fratture. Su quanto accaduto al Civico è stata aperta una inchiesta, anche per chiarire le ragioni all'origine dei suoi gesti.

Le Ffs possono solo sensibilizzare

La cronaca avvicina l'episodio di sabato ad altri due casi, che riportano al 2017, quando il 27 febbraio la stessa scelta - attraversare il confine sul tetto di un treno - costò la vita a Youssouf Diakite, un 22enne del Mali. Se la cavò, invece, il 18 marzo un altro giovane del Camerun. Difficile capire oggi se ciò che è successo a quattro anni di distanza dai precedenti due tentativi ha la stessa matrice: la fuga verso una terra promessa. Come dissuaderli? Alle Ffs, come impresa di trasporto, non rimane che sensibilizzare sulla pericolosità delle linee di contatto, come è stato fatto, ci ricorda il portavoce Patrick Walser, alcuni anni orsono in occasione della campagna promossa con l'Ufficio federale dei trasporti.

 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
1 ora
Mascherine, il Cantone sostiene l’obbligo nei luoghi affollati
Il Consiglio di Stato invita i Comuni a introdurre ‘una misura di prevenzione molto efficace in occasione degli eventi natalizi’
Bellinzonese
1 ora
Disagio nelle case anziani, colloqui con tutti i dipendenti
La Delegazione consortile ha affidato un audit esterno al Laboratorio di psicopatologia del lavoro dell’Organizzazione sociopsichiatrica cantonale
Locarnese
2 ore
Il ragazzo pestato è tornato a casa
La madre chiede a chiunque abbia delle prove di farsi avanti
Bellinzonese
2 ore
La Lingera (per ora) ha deciso di non decidere
L’edizione 2022 del carnevale di Roveredo è in sospeso, il comitato riunitosi ieri deciderà entro la metà di gennaio
Ticino
3 ore
Coronavirus, 188 casi in più e 11 pazienti in terapia intensiva
Nelle case per anziani gli ospiti attualmente positivi sono 5
Bellinzonese
8 ore
Ritom, rinnovo della funicolare e 2,38 milioni per il turismo
Altre all’ammodernamento dell’impianto, si intende investire per marketing, segnaletica e veste grafica. Previsto anche un ponte tibetano lungo 413 metri
Ticino
8 ore
Babbo Natale è alle prese con qualche grattacapo
A causa di colli di bottiglia nella distribuzione globale, alcuni regali sono difficili da reperire. Ma i commercianti rassicurano: l’offerta resta ricca
Ticino
8 ore
Gole profonde... per legge
Whistleblowing, il Gran Consiglio si appresta a codificare le regole a tutela di chi nell’Amministrazione segnala irregolarità
Bellinzonese
8 ore
Officine di Castione, i tempi pieni salirebbero da 300 a 360
Oggi le Ffs comunicheranno i dettagli del Piano industriale: ecco le prime cifre, che richiedono tuttavia dei chiarimenti sul lato occupazionale
Locarnese
14 ore
Locarno, ancora un caso pestaggio in centro
Un ragazzo di 18 anni vittima di un gruppo di giovani. La denuncia della madre sui social media
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile