laRegione
25.08.21 - 11:56
Aggiornamento: 19:15

A LaFilanda a Mendrisio torna lo scrivano pubblico

Riprende di giovedì a partire dal 2 settembre l'appuntamento al Centro culturale. Per dare una mano a chi ha difficoltà con l'italiano

a-lafilanda-a-mendrisio-torna-lo-scrivano-pubblico
(fonte Wikipedia)

Chi non ha negli occhi l'indimenticabile scena della lettera di due 'mostri' della comicità come Totò e Peppino (di 'Totò, Peppino e la malafemmina')? Per evitare gli strafalcioni dei due protagonisti, a volte, è meglio farsi aiutare. Al Centro culturale LaFilanda a Mendrisio è ricomparsa un anno fa una figura per nulla desueta, quella dello scrivano pubblico. Nelle intenzioni degli ideatori è un modo per aiutare le persone che hanno delle difficolta nella lingua a scrivere in italiano un testo o una missiva. In effetti, come motivano dal Centro, "scrivere una presentazione, comunicare una disdetta, formulare una richiesta di sostegno o magari una nota di felicitazioni oppure solo riempire un formulario può essere difficile".

E allora 'carta, calamaio e penna', come direbbe Totò a Peppino, e scriviamo. Anzi, sarà lo scrivano a farlo per chi ne avrà necessità e in modo confidenziale e gratuito. Il primo appuntamento è per giovedì 2 settembre, dalle 15 alle 18, nello spazio dedicato, al piano terra de LaFilanda. Poi questo momento diverrà una consuetudine, sempre di giovedì, ogni quindici giorni. Per saperne di più basta consultare l'agenda online su lafilanda.ch. Per accedere al Centro culturale indossare la mascherina.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
4 ore
Patriziati, il Tram dice no alle deleghe di competenze
L’Assemblea patriziale non può delegare decisioni – come sugli investimenti – all’Ufficio patriziale. Respinto il ricorso a Carona. ‘Ma c’è un problema’
Luganese
4 ore
‘Anno sabbatico’ per il giornalino di Carnevale di Tesserete
I festeggiamenti che si terranno dal 23 al 25 febbraio non saranno accompagnati dalla satira. Or Penagin è alla ricerca di nuovi redattori
Ticino
11 ore
Alleanza Lega-Udc: Zali attacca, Marchesi imperturbabile
Alla festa elettorale leghista volano parole roventi. Ma il presidente democentrista replica: ‘Non intendo alimentare sterili polemiche’
Mendrisiotto
12 ore
Il Nebiopoli 2023? ‘Un Carnevale da grandi numeri’
Il presidente Alessandro Gazzani tira le somme di quest‘ultima edizione chiassese. ’Il villaggio è diventato troppo stretto’
Locarnese
14 ore
Per la Stranociada un successo… incontenibile
Organizzatori soddisfatti per le 10mila persone sulle due serate, ma qualcuno lamenta ‘caos organizzativo’ alla risottata della domenica
Ticino
16 ore
Interpellanza sul caso del pianista ucraino sostituito
Ay e Ferrari (Pc) chiedono fra l’altro al governo se ‘simili misure dal sapore censorio non giovino alla credibilità della politica culturale del Cantone’
Locarnese
17 ore
Plr e Verdi Liberali di Gordola: ‘Moltiplicatore fisso all’84%’
Il gruppo in Cc si esprime in vista della seduta di martedì sostenendo il rapporto di maggioranza. Municipio e minoranza propongono un aumento
Bellinzonese
20 ore
Gara dei parlamentari: vincono Buri e Ghisla
Il tradizionale slalom dei granconsiglieri si è svolto ieri a Campo Blenio
Locarnese
1 gior
Grave incidente ad Avegno, un motociclista rischia la vita
Un 56enne del Locarnese ha perso il controllo del mezzo andando a sbattere contro lo spartitraffico riportando gravi ferite
Mendrisiotto
1 gior
La Castello Bene conquista il Nebiopoli 2023
Il corteo mascherato ‘cattura’ 20mila spettatori. Per gli organizzatori del Carnevale chiassese è l’edizione dei record
© Regiopress, All rights reserved