laRegione
Svizzera
Turchia
18:00
 
Italia
Galles
18:00
 
BRENGLE M. (USA)
GOLUBIC V. (SUI)
18:00
 
SAMSONOVA L. (RUS)
2
BENCIC B. (SUI)
1
fine
(1-6 : 6-1 : 6-3)
genestrerio-si-parte-con-il-progetto-stradale-sulla-zona-30
(Ti-Press)
Mendrisiotto
16.05.21 - 15:010
Aggiornamento : 25.05.21 - 15:11

Genestrerio, si parte con il progetto stradale sulla zona 30

In pubblicazione il dossier che limita la velocità su tre vie interne e sistema il marciapiede. Obiettivo: più sicurezza e tranquillità

Dalle parole ai fatti: oggi il progetto stradale che introduce una zona 30 nel Quartiere di Genestrerio è lì, nero su bianco. Il dicembre scorso il Consiglio comunale aveva già dato via libera all'intenzione di intervenire su tre vie in particolare, ovvero via Campagnola, via Colombera e via al Pero. Opera corroborata da un investimento di 310mila franchi, che va ad aggiungersi al credito preesistente di circa 425mila franchi. Ora che la strategia è chiara, il dossier sta seguendo il suo corso. In effetti da qualche giorno, e sino al 14 giugno prossimo, piani, relazione tecnica, dettaglio sui costi, rilievi e segnaletica sono in pubblicazione e consultabili all'Ufficio tecnico. La procedura, certo, richiederà il suo tempo, prevedendo altresì delle espropriazioni.

Del resto, l'azione si giustifica, perizie alla mano. Il Quartiere di Genestrerio è attraversato, infatti, da due strade cantonali ed è confrontato con evidenti problemi legati al traffico e alla velocità eccessiva registrata sulle arterie locali. Non a caso il Municipio ha inserito il comparto nel programma degli interventi prioritari mirati proprio a promuovere le zone a 30 chilometri orari nelle aree residenziali, a fronte di un limite generale di 50 chilometri orari. L'operazione mette poi in cantiere anche la sistemazione del marciapiede esistente e la realizzazione di un tratto nuovo (in via Colombera), oltre alla realizzazione di elementi di moderazione del traffico. In questo modo la Città si prefigge, come perorato a suo tempo nel messaggio, di "aumentare la sicurezza dei percorsi pedonali, favorire la mobilità dolce (ciclisti e pedoni) all'interno del comparto, aumentare la tranquillità nel quartiere, migliorare la visibilità degli accessi laterali delle proprietà private residenziali". A beneficiarne saranno pure i percorsi casa-scuola.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Locarnese
3 ore
Locarno, non vi fu alcun pestaggio in gendarmeria
Il Tribunale federale scagiona i due agenti dall'accusa di aver picchiato, nel 2013, un automobilista italiano fermato perché ubriaco
Luganese
5 ore
I sette municipali di Lugano davanti ai magistrati
Saranno ascoltati martedì mattina in forma separata e in contemporanea sulla demolizione dell'ex Macello. Ancora diversi i punti da chiarire
Luganese
6 ore
Aeroporto di Lugano, altro ricorso
Le cordate Northern Lights e Team Lug contestano l'ultima decisione del Municipio: vi sarebbe il rischio di altre esclusioni senza chiare motivazioni
Locarnese
23 ore
Onsernone, la scuola dell'infanzia 'traballa'
Mancano i bambini e c'è il rischio che i pochi alunni debbano lasciare la valle per recarsi in un istituto del piano. Trattative col Decs in corso
Luganese
1 gior
Scudo: la pandemia porta più incertezza ma più utenti
Il servizio di cure a domicilio del Luganese chiude il 2020 con un volume d'affari di circa 20 milioni e un utile di oltre 300mila franchi
Mendrisiotto
1 gior
Giovani rubano un furgone e lo fanno affondare nel Ceresio
La vicenda è avvenuta nella notte tra lunedì e martedì. È stata aperta un'inchiesta
Bellinzonese
1 gior
Serravalle, un sentiero interattivo fra natura e storia
Il progetto 'Salamandra Vagabonda' partirà la prossima primavera e permetterà di scoprire le ricchezze del territorio delle frazioni di Ludiano e Semione
Ticino
1 gior
‘Avvocati, meno generalisti e sempre più specialisti’
Gianluca Padlina alla sua ultima partecipazione in veste di presidente dell’Ordine a una cerimonia per l’avvenuta promozione di nuovi legali. A ventotto il brevetto
Locarnese
1 gior
Isole, un rilancio da primato storico assoluto
Dall'apertura della stagione sfondato il tetto dei 50mila visitatori. Il coordinatore Veronese: “Passione, collaborazione e impegno ampiamente condivisi”.
Ticino
1 gior
In Marocco perseguitano i gay, ma non per la Sem
La Segreteria della migrazione svizzera vuole rimandare in patria un ragazzo che per la sua omosessualità rischia le botte e la galera.
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile