laRegione
25.09.22 - 14:15
Aggiornamento: 17:09

Luce verde all’Istituto scolastico di Vernate e Neggio

I Consigli comunali hanno approvato il credito di costruzione per l’edificazione delle nuove scuole elementari e dell’infanzia

di Guido Grilli
luce-verde-all-istituto-scolastico-di-vernate-e-neggio
Ti-Press
Le nuove scuole attese per l’anno 2024-25

Le scuole si faranno. E, salvo imprevisti, l’inaugurazione potrà aver luogo all’inizio dell’anno scolastico 2024-2025. Via libera unanime dai rispettivi Consigli comunali all’Istituto scolastico di Vernate e Neggio. "Nel corso della settimana – evidenzia un comunicato stampa diramato dall’autorità comunale – hanno avuto luogo le sedute straordinarie dei Consigli comunali di Vernate (19 settembre 2022) e di Neggio (22 settembre 2022) che avevano all’ordine del giorno la richiesta di un credito di costruzione per l’edificazione delle nuove scuole elementari e dell’infanzia di Vernate e Neggio"

Il progetto di concorso contempla la realizzazione di due sezioni della scuola dell’infanzia (Si) con la rispettiva area didattica esterna protetta, due sezioni della scuola elementare (Se) anch’essa con un’area esterna separata dalla scuola dell’infanzia, la formazione di due refezioni separate per Si e Se con la possibilità di convertirlo in uno spazio unico a uso pubblico attrezzato con beamer e impianto audio, la realizzazione di un’aula di movimento e la formazione di un rifugio della protezione civile con 351 posti protetti che andranno a diminuire il fabbisogno dei Comuni di Vernate e Neggio, sottolineano le autorità locali. Che aggiungono: "L’area esterna prevista per la scuola elementare sarà sempre aperta al pubblico. Il nuovo istituto scolastico si integra perfettamente pure nella prospettiva di una potenziale aggregazione. In futuro si potrà anche valutare di ampliare l’offerta scolastica con i Comuni vicini.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Mendrisiotto
6 ore
Da Berna un sostegno per il ‘centro di partenza’ di Rancate
Passa all’unanimità agli Stati la concessione di una somma forfettaria ai Cantoni che in situazioni straordinarie gestiscono centri asilanti provvisori
Mendrisiotto
8 ore
Il Museo dei fossili di Meride spegne dieci candeline
Tra esperienze multimediali e una nuova teca terrestre, il direttore Luca Zulliger si prepara per le porte aperte d’anniversario
Locarnese
11 ore
Un fuoristrada, un gatto e l’amore per la (nuova) vita
Grazie al piacere nel viaggiare assieme al suo fedele Jek, il locarnese ‘Jonni’ è riuscito a riprendersi dopo un tragico incidente in cui è quasi morto
Ticino
11 ore
Salario minimo non adeguato all’inflazione, Durisch: ‘Contesto!’
Il capogruppo Ps dopo la decisione del governo: ‘Assurdo, è una manovra per non arrivare all’ultima forchetta nel 2025: non sta né in cielo né in Terra’
Luganese
17 ore
Lugano, trasporto pubblico più friendly per i disabili
Approvato il maxi credito (13,6 milioni) per adeguare una parte delle fermate cittadine. Polemica in Consiglio comunale sulle telecamere nei parchi gioco.
Luganese
18 ore
Morcote allacciata all’impianto di depurazione del Pian Scairolo
Tra i progetti previsti dal Consorzio l’abbattimento di microinquinanti e l’utilizzo di energie alternative
Ticino
20 ore
‘Quell’iniziativa è superata dagli eventi’
Consiglio della magistratura, così la commissione parlamentare: Assemblea dei magistrati e Gran Consiglio hanno nel frattempo designato il nuovo Cdm
Gallery
Mendrisiotto
20 ore
Volto coperto e armati: commando irrompe in una abitazione
In cinque rapinano una casa privata a Novazzano. Immobilizzate le persone all’interno, gli autori del ‘colpo’ si sono poi dati alla fuga
Ticino
21 ore
‘Riconoscimento del carovita così come proposto dal governo’
Risoluzione della sezione ticinese della Federazione svizzera funzionari di polizia
Ticino
22 ore
Non cambia l’età limite per restare in Magistratura: 70 anni
La commissione parlamentare ‘Giustizia e diritti’ silura la proposta di Filippini di scendere a 68. La democentrista ritira l’iniziativa
© Regiopress, All rights reserved