laRegione
29.08.22 - 18:54
Aggiornamento: 30.08.22 - 16:51

Lugano, prorogata a metà settembre la mostra di Fernando Bordoni

L’omaggio dell’artista alla resistenza ucraina resterà esposta nella parete esterna della sala del Consiglio comunale di Palazzo civico

lugano-prorogata-a-meta-settembre-la-mostra-di-fernando-bordoni
Città di Lugano
Le opere di Bordoni

Il "polittico" – composto da sette dipinti realizzati uno al giorno durante la prima settimana dell’invasione russa in Ucraina – è stato installato in un contesto dal forte significato simbolico: la parete esterna della sala del Consiglio comunale di Palazzo civico. Le opere esposte sono il frutto dei sentimenti dell’artista di fronte alla tragicità del momento storico. Il giorno seguente ai primi attacchi delle forze armate russe, Bordoni inizia un percorso di studio di composizioni su piccolo formato: dal principio dell’invasione, un’opera al giorno per sette giorni, come una cura che non può nulla contro il cancro della guerra, ma rimane un gesto artistico voluto e autoimposto a testimonianza del ritorno dell’orrore di un conflitto armato alle porte dell’Europa. La decisione di dare alle opere di quei giorni una dimensione più ampia trasponendole su tele di grande formato è giunta un mese dopo, i dipinti esposti a Palazzo civico sono il risultato di questo percorso artistico di elaborazione degli inizi di un dramma epocale. L’esposizione è visitabile liberamente a Palazzo civico dalle 7.30 alle 12 e dalle 13.30 alle 17.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
video
Bellinzonese
13 min
Un amico della 19enne morta: ‘Aveva un grande problema’
Roverdo/Bellinzona, un testimone presente al rave party abusivo parla di ketamina e dice di aver invano proposto al gruppo di allertare l’ambulanza
Ticino
1 ora
In Ticino oltre 35mila dosi di richiamo: cosa cambia a dicembre
Adeguato il dispositivo: vaccinazioni al solo Centro cantonale di Quartino il 2, 3, 9 e 16 dicembre 2022, negli studi medici e nelle farmacie disponibili
Locarnese
2 ore
Lionza, sbaglia la retromarcia e finisce sul fianco
Incidente della circolazione ieri notte, nelle alte Centovalli. Praticamente illesi gli occupanti del veicolo, adagiatosi ai lati della carreggiata
Bellinzonese
2 ore
È morta la 19enne lasciata in ospedale a Bellinzona
Il decesso ieri sera: dopo un rave party sopra Roveredo era stata portata al San Giovanni da quattro giovani allontanatisi in auto e poi identificati
Luganese
4 ore
Massagno, Ibsa si prepara a lasciare la storica sede
Sorta nel 1945, l’azienda si trasferirà definitivamente l’estate prossima. Suscita interesse e curiosità il futuro del vasto terreno che occupa.
Mendrisiotto
7 ore
A2 a sud, pronti a partire con uno studio di fattibilità
Il Cantone si fa carico di analizzare le due varianti proposte sullo spostamento del tracciato autostradale. La Crtm incontrerà i responsabili del Dt
Grigioni
7 ore
San Bernardino, applausometro 7 su 10 per Artioli e progetti
Un successo la presentazione a Mesocco: 400 posti di lavoro in inverno e 250 in estate, gettito fiscale quintuplicato e 40 milioni per gli impianti
Luganese
7 ore
Lugano, la casa da gioco compie vent’anni e fa tornare i conti
Limitato l’impatto della concorrenza campionese, il casinò affronta la questione energetica e invia la richiesta di rinnovo della concessione federale
Bellinzonese
17 ore
Grave all’ospedale una 19enne, forse dopo rave party
Quattro giovani, nel frattempo identificati, l’hanno lasciata all’ospedale San Giovanni. Venivano da una festa abusiva organizzata a Roveredo
Luganese
17 ore
Capriasca, la Giudicatura di pace trova casa a Vaglio
Inaugurata la nuova sede del Circolo che comprende anche Origlio e Ponte Capriasca e che risolve poco meno di 200 incarti all’anno
© Regiopress, All rights reserved